Sport

Ferrari
Vettel, niente rinnovo per il 2021: Sainz in pole per sostituirlo

Ferrari
Vettel, niente rinnovo per il 2021: Sainz in pole per sostituirlo
Chiudi

La Ferrari ha confermato con un breve comunicato ufficiale che Sebastian Vettel non rinnoverà il contratto per il 2021. Le indiscrezioni sulla rottura tra le due parti circolavano da tempo dopo il rifiuto da parte del pilota tedesco di una riduzione dell'ingaggio per la prossima stagione: la notizia infiamma ora il mercato in un momento unico della storia in cui il Mondiale è ancora in attesa di partire con l'annunciata gara in Austria del prossimo 5 luglio.

Le parole di Binotto. Oltre al comunicato, la Ferrari ha anche diffuso una dichiarazione di Mattia Binotto: "Abbiamo preso questa decisione insieme a Sebastian e riteniamo che sia la miglior soluzione per entrambe le parti. Non è stato un passo facile da compiere, considerato il valore di Sebastian, come pilota e come persona. Non c’è stato un motivo specifico che ha determinato questa decisione bensì la comune e amichevole constatazione che è arrivato il momento di proseguire il nostro cammino su strade diverse per inseguire i nostri rispettivi obiettivi. A nome di tutta la Ferrari voglio ringraziare Sebastian per la sua grande professionalità e l’umanità dimostrate in questi cinque anni, nei quali abbiamo condiviso tanti momenti importanti. Insieme non siamo ancora riusciti a vincere un titolo iridato che per lui sarebbe il quinto, ma siamo convinti che in questa anomala stagione 2020 riusciremo a toglierci ancora tante soddisfazioni".

Differenza di vedute. Sebastian Vettel ha tenuto a sottolineare che la consensuale separazione alla fine del 2020 arriva non per motivi economici, ma per una marcata differenza di vedute: "Questo è uno sport nel quale serve una perfetta sintonia tra te e la squadra e da entrambe le parti ci siamo resi conto che non c'è più la volontà comune di continuare. La questione economica non era prioritaria, non è mai stato il mio modo di ragionare su certe scelte e mai lo sarà. Adesso mi prenderò del tempo per riflettere su cosa sia davvero essenziale per il mio futuro", ha dichiarato il quattro volte campione del mondo.

2020-sainz-leclerc-2

S’infiamma il mercato piloti. Ci attendono ora dei mesi di pieno fermento per il mercato piloti, perché la domanda che tiene banco al momento è: chi arriverà a Maranello al posto di Sebastian? La rosa dei candidati seri per quel sedile non è molto ampia e si limita a tre opzioni: Carlos Sainz, Daniel Ricciardo e Antonio Giovinazzi.  Ma c’è anche l’ipotesi Hamilton.

Sainz in cima alla lista. Sono salite vertiginosamente le quotazioni del figlio d’arte spagnolo. Carlos ha dimostrato di essere uno dei talenti più interessanti di questa Formula 1 moderna: non avrà il piglio di Verstappen, ma durante la convivenza in Toro Rosso ha dimostrato di sapergli tenere testa. È veloce, costante e ha grande spirito di squadra: tutte caratteristiche utili alla causa Ferrari che pare essere fortemente interessata a schierarlo al fianco di Charles Leclerc dal 2021.

Ricciardo ci proverà. L’australiano già in passato ha avuto dei contatti con Maranello, ma i tempi non erano ancora maturi. Questa che si è appena profilata è per Ricciardo la carta da giocare. Se Sainz dovesse avere la meglio e vestirsi di rosso, per Daniel si profilerebbe un possibile passaggio alla McLaren, al fianco di Lando Norris. Ma a sbarrargli la strada potrebbe essere, ancora una volta, Sebastian Vettel che rimane ancora uomo mercato.

Il futuro di Vettel. Per Sebastian, lo scenario non è ricco di alternative realistiche. Tornare alla Red Bull è ipotesi plausibile, ma difficilmente percorribile. Il team di Milton Keynes è focalizzato tutto su Max Verstappen e Seb potrebbe quindi scontrarsi con una situazione analoga a quella che si appresta a lasciare a Maranello. L’alternativa più logica sarebbe quella della McLaren, soprattutto nel caso in cui Sainz prendesse il suo posto in Ferrari. Sebastian ha già lavorato con il team principal Andreas Seidl ai tempi della BMW Sauber e, in qualche modo, gli consentirebbe di rimanere nell’orbita della Mercedes, considerando che il team di Woking utilizzerà le power unit tedesche a partire dal 2021. Ma c’è anche un’altra opzione che sta prendendo piede in queste ore: il ritiro dalla Formula 1. Leggendo tra le righe del comunicato di Vettel, è un’ipotesi da tenere in considerazione. Sebastian ha detto: "Ciò che è accaduto in questi ultimi mesi ha portato molti di noi a riflettere su quali siano le nostre reali priorità nella vita. Serve usare l'immaginazione e adottare un nuovo approccio verso una situazione che è cambiata. Io stesso mi prenderò del tempo. Devo riflettere su ciò che conta davvero quando si tratta del mio futuro".

Ipotesi Giovinazzi. Se con Sainz o Ricciardo le cose non dovessero andare in porto, c’è un’altra possibile soluzione per la Ferrari e prende il nome di Antonio Giovinazzi. Il pilota pugliese è ufficialmente il pilota di riserva della Rossa ed è ora in procinto di iniziare la sua seconda stagione con l’Alfa Romeo. Rispetto agli altri due contendenti paga una minore esperienza, ma Antonio ha già dimostrato di aver quasi colmato il gap dal suo più esperto compagno di squadra Raikkonen.

Hamilton mina vagante. Non dimentichiamoci di un elemento importante nel mercato piloti: il sei volte campione del mondo, Lewis Hamilton. L’inglese è in trattativa con la Mercedes, perché il suo contratto scade alla fine del 2020. Lewis cercherà di approfittare il più possibile di questa situazione, cercando un contatto con la Ferrari che nella peggiore delle ipotesi gli farà gioco per alzare la posta in casa Mercedes. Ma l’inglese non ha mai nascosto il suo amore per la Ferrari - creando talvolta anche un po’ di imbarazzo nella dirigenza del proprio team – e l’idea di dimostrare di saper vincere anche senza l’ala protettrice della Mercedes è il chiodo fisso che potrebbe portarlo a Maranello. Leclerc – Hamilton sarebbe certamente la formazione di piloti più forte di tutta la griglia di partenza, ma la Ferrari ha già dimostrato di avere qualche problemino di troppo nel gestire due galli nel pollaio e questo rende le cose un po’ più complicate. Una cosa è certa: in settant’anni di storia, la Formula 1 ci ha insegnato che nulla è impossibile e tutti si faranno trovare pronti a questo nuovo giro di giostra.

COMMENTI

  • Assumere Ricciardo subito.
     Leggi risposte
  • A fine 1995 il 2 volte campione Schumacher, scendendo dalla 412T2 appena pensionata guardò gli ingegneri e disse: "Come avete fatto a non vincere il mondiale con questa macchina??" Dopo 2 anni stava già lottando per l'iride. Morale? Se un top team e un top driver non ottengono i risultati sperati, la colpa è di entrambi. Quindi Vettel ha disilluso le attese, come pure prima di lui Alonso. Il tedesco era arrivato dopo averle beccate sonoramente da un rookie. Lo spagnolo dopo 2 anni deludenti in Renault seguiti alla figuraccia in McLaren. Quindi tutti e due bisognosi di riconfermare la propria carriera, altro che "sogno che si avvera". Nel frattempo sono saltate tante teste in seno alla Scuderia. Giusto ora tocchi a chi guida la monoposto. Alonso ha concluso la sua carriera facendosi ricordare solo per i team radio. Vedremo Vettel cosa deciderà di fare. Spero per lui si ritiri. Perché secondo me non aggiungerà più nulla al suo palmares. Il rimbambito di lusso, Bernie Ecclestone, ha tuonato che la Ferrari lo ha messo sotto pressione preferendogli il giovane Leclerc. Peccato che nel terribile 2018 (il peggiore, da quando è in F1) Vettel abbia fatto tutto da solo, mentre il monegasco guidava per la Sauber. Infine, sempre il tappo novantenne noto anti-ferrarista e anti-italiano ha chiosato che il tedesco di Heppeneim, mal si è adattato alla F1 turbo-ibrida: peccato che ci siano stati piloti che si sono adattati benissimo. Finisco col sedile vacante Ferrari: spero vivamente non sia Sainz o Ricciardo, perché sappiamo alla nausea cosa combinano 2 galli in un pollaio. Dopotutto, anche se non lo ammetteranno mai, l'arma segreta della coppia Mercedes-Hamilton si chiama Valtteri Bottas...
  • Per la simpatia e non solo, mi piacerebbe vedere Ricciardo in Ferrari, penso comunque che l'opzione Hamilton non sia così lontana. La Ferrari avrebbe il miglior pilota del Circus in circolazione ed Hamilton potrebbe coronare il suo sogno, neanche troppo recondito, di vincere un mondiale con la Ferrari. Perché potrai essere un pluricampione del mondo, ma un campione del mondo Ferrari è e rimarrà tutta un'altra cosa (Michael Schumacher insegna). Staremo a vedere
  • Ah! Vedo che l'articolo nel frattempo è stato ampliato e sono state integrate maggiori informazioni. Cmq in linea di massima combaciano con quanto avevo scritto già questa mattina, Vettel potrebbe pure lasciare la F1 se non troverà una proposta che gli consenta di lottare per il mondiale, e se la Mercedes continuerà come team interno, la McLaren è escluso possa inserirsi in questa lotta, i tedeschi non gli consentirebbero mai e poi mai di poterlo fare. ....... il ritorno in Red Bull è assolutamente escluso, Marko punta sui giovani pur in una fase come quella attuale dove la loro academy sembra essersi inceppata. .... Lo scambio di sedile con Hamilton proprio in Mercedes al momento sembra un'ipotesi pazza, ma mai dire mai, Lewis sembrerebbe legato a Toto Wolff e molte voci lo danno per partente dalla Mercedes per approdare alla Racing Point/Aston Martin di cui è divenuto neo azionista....
  • Non vedo per quale ragione Hamilton debba approdare a Maranello? Forse solo se lo ricoprono d'oro. Alla Mercedes ha davvero tutto.
     Leggi risposte
  • Se ci fosse ancora Bernie Ecclestone a gestire il Circus, 2021 vedremo Lewis Hamilton alla guida della Ferrari ... ma visto che ci sono voci riguardo la permanenza delle Mercedes come squadra in F1, fornirebbe solo motori, Lewis potrebbe approdare comunque a Maranello, obbiettivo 7 mondiale 🏆
  • Perché non pensare a Mick Schumacher?mi sembra maturo per fare il grande salto,e sarebbe una bomba per l'immagine della Ferrari e della formula 1.
     Leggi risposte
  • Bene, forse inevitabile. Peccato che probabilmente non vedremo mai Verstappen in Ferrari.
  • A Maranello, capita che campioni diventino brocchi piloti suonati come pugili e che le vetture (in serie), siano costantemente eterne incompiute sempre ad un passo dal trionfo. Da troppi lustri il gruppo, ha magicamente tritato ridicolizzato manager piloti ingegneri speranze e talenti, perciò non invidio affatto Leclerc. Inutile dire, che spero di essere smentito dai fatti.
  • Speriamo ingaggino Ricciardo
  • Sinceramente,nessun rimpianto anzi se penso al suo stipendio,4 volte quello di Leclerc e al mondiale 2018 buttato via da Vettel con una serie assurda di errori che un aspirante campione del mondo non compie così ripetutamente. Inoltre penso che con il tetto di spesa 2021 pari a 145 milioni di $,ingaggi da 30 milioni a stagione,25% del budget per lo stipendio di un solo pilota, non ci saranno più in futuro salvo che escludano stipendi piloti dal budget. Da tifoso Ferrari sarei entusiasta di vedere Hamilton sulla rossa, noi non lo sappiamo ma potrebbe essere il vero motivo del non rinnovo a Vettel per poter tentare Hamilton.
  • Scelta corretta da parte di Ferrari, Vettel è sicuramente un buon pilota, ma non ha dimostrato il valore aggiunto che solo i grandissimi sanno portare (Hamilton, Schumacher, Senna)cioè non solo piloti velocissimi ma capaci di diventare punto di riferimento e motivatori per tutta la squadra, anzi ha evidenziato una certa debolezza caratteriale. A questo punto non valeva più i soldi che prendeva quindi giusto cambiare strada.
     Leggi risposte
  • Vettel ottimo ma in ferrari non ha dato quella marcia in più che tutti aspettavano e in più con un compagna giovane e forte si è dimostrato molto "emotivo/latino"....direi stessa parabola in ferrari di Alonso, che l'asturiano che non reggeva compagni giovani e forte l'avevamo visto in McLaren con Hamilton. Un ottimo giovane e quasi italiano c'è già, per il resto uno vale l'altro ok Verstappen....ma il mio sogno sarebbe sempre quello di vedere almeno un anno guidare Hamilton la rossa
     Leggi risposte
  • Si la notizia era nell'aria da tempo perchè si stava tergiversando troppo nel rinnovo del contratto, e quando c'è la volontà reciproca l'accordo si chiude in fretta. La motivazione della rottura però pare non sia di tipo economico ma temporale, Vettel voleva un contratto triennale mentre la Ferrari lo offriva soltanto annuale. ....... Ora in effetti da più parti si sostiene questo ipotetico scambio di sedili con Sainz, da capire pure se Vettel vorrà proseguire a correre o terminerà la carriera in F1, la McLaren rappresenterà un'opportunità valida solo se la Mercedes dovesse annunciare il ritiro come team, rimanendo solo come fornitore di PU, allora il team di Woking sarebbe designato a prenderne il posto, in caso contrario, pur tenuto conto del talento del suo direttore tecnico James Key difficilmente potrà lottare per la vittoria del mondiale e dunque per Vettel non sarebbe interessante. ........ Dal punto di vista della Ferrari sicuramente il pilota spagnolo è un'opzione concreta ma vanno considerati anche altri aspetti, la Driver Academy il prossimo anno quasi certamente porterà in F1 Mick Shumacher a cui va trovato un sedile per "farsi le ossa", e bisogna vedere se l'accordo commerciale Sauber/Alfa Romeo proseguirà ancora o sarà stoppato. Alla luce della prossima fusione di FCA con PSA e del ridimensionamento dei piani industriali di Alfa con la cancellazione della gamma di modelli previsti, è probabile che la partecipazione alla F1 del Biscione si chiuda qui e la Haas ha già dimostrato di non accettare piloti imposti dall'esterno, quindi è probabile che a Maranello guardino pure a piloti con orizzonte temporale limitato di uno o due anni (come Ricciardo) e non solo a lunga scadenza come potrebbe essere Sainz....
     Leggi risposte
  • Personalmente la ritengo la scelta corretta, se doveva dare dei frutti, questi dovevano arrivare nelle stagioni passate. Guardiamo avanti alle prossime sfide.
  • Mi pare un mezzo salto nel buio da parte di Ferrari, anche se Vettel mi sembrava ultimamente un po demotivato dalla presenza (ingombrante) di Leclerc. su cui Ferrari ha deciso di puntare tutto. Sainz è indubbiamente una "seconda guida" di ottimo livello. Avrei personalmente preferito o Ricciardo o Verstappen, ma si sarebbe creata di nuovi rivalità con Leclerc. Evidentemente è stata scelta la chiarezza: 1a guida Leclerc, 2a guida Sainz (?) o chi altro. Indubbiamente una scelta di chiarezza (Vettel non avrebbe mai fatto il 2°). Speriamo anche oculata... Leclerc deve ancora dimostrare tanto (se non tutto...)
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg Il giro di pista della Chevrolet Corvette C8 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-giro-di-pista-della-corvette-c8 News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca