Hyundai Mobis e il motore di ricerca russo Yandex hanno avviato la fase di sperimentazione dei sistemi di guida autonoma di Livello 4 e 5 presentando un prototipo basato sulla nuova generazione della Sonata. La berlina è dotata di tutti i sistemi di sicurezza e dei sensori aggiuntivi necessari per consentire il funzionamento del veicolo. L'obiettivo finale è quello di poter creare un pacchetto chiavi in mano per la guida autonoma a livello hardware e software da poter proporre alle case costruttrici, capace di adattarsi in maniera modulare a veicoli di vario tipo.

La sperimentazione su strada a Mosca
. La Sonata sarà impegnata inizialmente in una serie di prove su percorsi chiusi al traffico per simulare le varie condizioni di guida e raccogliere dati utili per l'aggiornamento dei sistemi. La seconda fase sarà invece quella dei collaudi in situazioni reali, che avverrà sulle strade di Mosca: nel frattempo la flotta di Yandex sarà costantemente allargata con altre vetture Hyundai e Kia, con l'obiettivo di raggiungere quota 100 veicoli già entro la fine del 2019.