Autostrade Quei furbetti (stranieri) al casello

 
Pedaggio-autostrada

I furbetti del tagliandino, i conducenti di auto con targa straniera che non pagano il pedaggio sulle autostrade italiane, aumentano sempre di più. Lo rivela Quattroruote che nel numero di settembre - in vendita in edicola e in versione digitale - spiega come tra il 2010 e il 2014 i passaggi “gratis” siano aumentati del 28,2% passando da 418.000 a 536.000. E si tratta di numeri relativi alla sola società Autostrade per l'Italia, che gestisce gran parte (ma non tutta) la rete viaria a pagamento del nostro Paese.

Tedeschi in cima ai "portoghesi". Tedeschi (21,9%), svizzeri (14,1%), francesi (10,1%), rumeni  (9,3%) e spagnoli (6,2%): è questa la top five dei furbetti - pubblicata da Quattroruote - che noncuranti del pedaggio attraversano i varchi. C’è chi si accoda ai veicoli su pista Telepass approfittando, rischiosamente, della sbarra alzata e chi al momento di pagare adduce le più svariate motivazioni per non farlo, ricevendo così il ticket che consente di saldare successivamente quanto dovuto via internet o in un PuntoBlu. Ma nel 75% dei casi il pagamento non viene più registrato e va quindi riscosso.

Recupero crediti. La fotografia della targa permette alla società autostradale di risalire al proprietario i cui dati vengono affidati ad una società specializzata nel recupero credito: se però con alcuni Stati (Germania, Svizzera, Olanda, Svezia, Polonia) l’iter è regolare, con altri (Romania, Turchia, Bulgaria, San Marino) le cose si fanno complesse; in primis con la Francia a causa di una legge restrittiva che tutela la privacy. Attenzione però: a volte la targa dell'auto e la nazionalità del conducente non coincidono. Anzi, per ragioni fiscali e per bypassare multe e controlli, capita che al volante ci sia un italiano che guida una macchina immatricolata all'estero e finanziata da un leasing contratto in Paesi stranieri.

#nuovoQuattroruote

COMMENTI

  • 2015. IN QUANTO A MULTE IN REPUBBLICA CECA SONO STATO INFASTIDITO DA UNA DI OTTO EURO PER ESSERMI FERMATO DAVANTI AD UN CARTELLO DI ISOLA PEDONALE (IN FONDO A VIA SAN VENCESLAO), RETROMARCIA E CAMBIO DI DIREZIONE. IN REPUBBLICA SLOVACCA PER ECCESSO DI VELOCITA', MI SEMBRA CHE VIAGGIAVO ALLA PARI DI TUTTI, 20 O 30 EURO DA UN'AUTO ANONIMA DELLA POLIZIA CHE MI HA MOSTRATO L'IMMAGINE DEL SUPERAMENTO LIMITE (DOPO 15 ANNI CHE CI VADO PER LA PRIMA VOLTA HO INCONTRATO UN AGENTE CHE PARLAVA ITALIANO E HA FERMATO PUTA CASO UN'AUTO ITALIANA). IL PEGGIO INVECE MI E' CAPITATO, NELLO STESSO PERIODO, IN ITALIA. UNA MULTA SU UNA STRADA QUASI DI CAMPAGNA, NEL COMUNE DI ARGENTA PER AVER SUPERATO IL LIMITE DI 50 ORARI (MI SEMBRA INTORNO AI 60), CON LA MODICA CIFRA DI OLTRE 140 EURO E RISCHIO DI CIRCA 170 DOPO 5 GIORNI DI MANCATO PAGAMENTO. VALUTATE VOI DOVE E' MEGLIO!
  • Sicuramente ci sono i "furbetti" che per non pagare un pedaggio a mio avviso troppo alto, cercano di scamparla, anche se non è una giustificazione valida, anzi. In altri casi magari, vista la scarsa organizzazione dei caselli, corsie telepass miste, dove allora avere il telepass a che serve?? Visto che l'italica gabella dell'autostrada non si potrà mai cambiare, vedi Austria o Germania o Svizzera, dove per esempio in Svizzera con 40 euro si viaggia tutto l'anno, in Austria con 82 si viaggia tutto l'anno, oltretutto con la vignetta austriaca annuale si ha pure lo sconto sull'abbonamento del ponte Europa.... Dovrebbero organizzarla meglio, con corsie magari dedicate ai turisti, con possibilità di pagamento diverse, dai contati al bancomat carta di credito ecc... Se uno non ha soldi, può succedere, un bel foglio con i ban e sicuramente molti pagherebbero senza problemi. Una persona per alle volte poche decine di euro non può perdere tempo e soldi per andare in un punto blu....
  • Non è la prima volta che leggo articoli di questo tipo. e sorriso in modo ironico. Avete mai provato ad andare al punto blu di lelegnano per pagare pedaggi per pagamenti dive non sono state accettate ben tre CARTE ??? Provate questa ebrezza. per andare la punto blu occorre pagare il pedaggio a Melegnano, fare inversione a "U" per entrare al punto blu e poi fare un pezzo in contrro mano per evitare di ritornare in autostrada ! (solo per pagare un dissevizio autostradale) Certo mi direte puoi farlo con bollettino postale o bonifico ? avete mai guardato nel retro dello scontrino quantitratti autostradali ha'nno la possibilità di essere pagati con bonifico ? troppi pochi. e lassrdità del nostro paese è che il punto blu non è valido per tutti i tratti sautcstradali. Si chiama ovunque punto blu ma se non è parte del tratto percorso devi andare nel punto blu di quel tratto autostradale . siamo all'età della pietra. e considerando il costo delle nostra autostrade "al nord" è una vera presa in giro.
  • Ma se hanno questi pseudo problemi con le targhe straniere ai caselli immagino valga lo stesso discorso anche per i Tutor..?
  • Non possiamo inviare tutte le multe dei tedeschi a casa Merkel? Che le paghi la culona...
     Leggi risposte
  • Anch'io che sono di Sirmione confermo l'inciviltà di molti ma non di tutti "nordici" educati e rispettosi a casa loro. L'altro giorno ho messo una messaggio inequivocabile in inglese su di un camper parcheggiato a metà su un'aiuola e vicino a dei parcheggi per auto dal intimandolo di spostare o avrei chiamato la polizia locale per la rimozione. Ho invece chiamato la Polstrada poichè in autostrada ho visto due auto svizzere che serpeggiavano ad alta velocità tra le auto del rientro della domenica per non "perdersi di vista". Credo che il senso civico a volta significhi anche diventare "delatore" poichè non è sempre "salubre" confrontarsi direttamente con chi ha comportamenti "non consoni o non rispettosi della legge" ed abbiamo un apparato di Polizia pagato per questo senza dover rischiare in prima persona perchè al giorno d'oggi non sai mai con chi puoi avere a che fare...alle volte brutta gente...alle volte persone stressate...ma ugualmente pericolose.
  • Sono tedesco e da 25 anni viaggio regolarmente in Italia. Mi dispiace che Quattroruote (la quale rivista stimo molto) é caduta a questo livello di populismo. 1.) Il volume di quelli che scappano senza avere pagato bisogna mettere in relazione al volume delle vari nazionalitá che usano le autostrade italiane. Come viene fatto qui - senza pesare - é poco serio! 2.) Non ha sempre un motivo cattivo, se il pedaggio non puó essere pagato. Uno che viene confrontato solo una volta al anno con una stazione di pedaggio con centinaia di vetture senza corsie non sa dove mettere gli occhi. Inoltre l'organizazzione non é ottimale: Una volta paghi in contanti solo alla corsia a sinistra, la seconda volta pagamenti contanti vengono effetuati alla destra. Ho trovato caselli dove si puó pagare il resto mancante di una Viacard in contanti e all improvisio ad un altra stazione non é a dirittura possibile e viene bloccato tutto il pagamento perche mancano 2,- Euro sulla Viacard. Per questi situazioni particolari, non é che la spiegazione in lingua del viaggiante é sempre disponibile o tradotto bene. Credetemi: Tre quarti dei casi sono dovuto al fatto che il conducente si é perso, non perché vuole evitare il pagamento!
     Leggi risposte
  • Hanno capito come è gestito il luna park ITALIA, il paese della cuccagna, dove la cuccagna non sta a 3-4 metri di altezza ma a portata di mano persino di un nano più nano dei nani. Basta vedere l'indiscriminato flusso di migranti senza capire e verificare se chi migra effettivamente ne ha bisogno e l'atteggiamento degli stessi migranti che una volta messo piede nel luna park italia inscenano anche manifestazioni di protesta.Sono per l'accoglimento, ma mirato, controllato, non a : prego si accomodi, accettiamo buoni e cattivi, fatevi avanti c'è disoccupazione , degrado e strafottenza per tutti. E c'è chi si arricchisce.Cosa fare?Capovolgere lo stivale con la speranza che il calzino sporco con tutto il fetore, fuoriesca. Ma è uno sfogo. E questa puzza il turista straniero, l'ha individuata e non da poco tempo.
  • Ma e' possibile che solo noi Italiani siamo dei fessi, vai da loro non te la fanno passare liscia, e se devono multare lo fanno ad uno straniero non ai loro connazzionali. Domandatelo ai vari camionisti che fanno l'estero. Ci vanno piu' controlli alle vetture e autocarri stranieri, invece se vediamo le statistiche sui controlli che fanno sulle autostrade, gli stranieri sono una piccola percentuale. e ora di finirla che noi passiamo da FESSI
  • Scusatemi, mi sfugge la questione nella sostanza: pur constatando i dati denunciati da Quattroruote, ma "noi" italiani, diamo dei furbetti o anche evasori (come ho letto per dare il giusto nome...) ai tedeschi e svizzeri? Ma ci vogliamo guardare un attimo allo specchio??? Facciamo (nello specifico) sulle strade, durante la guida, i nostri spudorati comodi! Per non dire negli altri ambiti... Io mi vergogno piuttosto.
     Leggi risposte
  • A me è successo due settimane fà, uscendo dall'Autobrennero ad Affi. Imbocco la corsia del telepass e mi accorgo di una Passat tedesca che mi sta attaccata al culo, allora rallento fino a procedere a passo d'uomo, in modo che la sbarra si abbassi appena transito io. Naturalmente clacsonate d'inferno e, con la coda dell'occhio, vedo la Passat ferma con la stanga abbassata.
  • Ma perchè non diamo un limite come hai tir a pullman e roulotte che in sorpasso creano code e code e poi se ci pensiamo bene hanno dei pneumatici si e no di 15 cm e le vedi ballare da destra a sinistra e dici ora si capovolge.E le stragi che possono fare i pullman con 40-50 persone a bordo??? Ma cosa sorpassano a fare.
  • E le auto che trainano quei catorci con pneumatici larghi si e no 15 cm si mettono in sorpasso creando code pazzesche pechè non gli viene imposto un limite di velocita come i tir???? E pure i pullman con 40 50 persone a bordo anche loro non hanno un limite come i tir e quando avviene un incidente è una strage?????
  • Nella terzultima riga l'articolista, o chi per lui ha digitato l'articolo, ha commesso uno svarione, non degno di Quattroruote, ma forse di norma vista i tempi: un'italiano è sbagliato. Andava scritto un italiano, senza apostrofo. Dato che l'italiano lo conosco meglio dell'articolista, mi assumete ? Con simpatia e una tirata d'orecchi. Luciano
     Leggi risposte
  • "con alcuni Stati (Germania, Svizzera, Olanda, Svezia, Polonia) l’iter è regolare," quindi non prendetevela con Tedeschi e Svizzeri perlomeno, ad un mio collega (tedesco) arrivo' tempo fa un "avviso" relativo ad un passaggio vecchio di 3 o 4 anni !!! - lui mi disse che proprio non poteva dimostrare nulla dopo tutto quel tempo ! stessa cosa e' successa a me, avviso arrivato dopo 2 o 3 anni non ricordo, perche' il mio telepass (con targa tedesca registrata per l' utilizzo) non era stato "ricevuto" in ingresso !!! notifiche un pochino piu' "veloc1" magari ...
  • si dimentica: gli svizzeri pagano un bollino che vale per un anno e che costa meno di una milano-bari andata e ritorno gli austriaci idem (circa 70 euro per un anno) i tedeschi hanno le autostrade gratis (anche se cominciano a pagarle pure loro) quindi tra benzianai che fanno gabelliere dello stato, autostrade che richiedono il consulente finanziairo.... siamo proprio una bella nazione che attira i turisti e fa felici i cittadini...
  • Dunque, io l'hanno scorso in una galleria in Svizzera dove il limite era 80 sono stato fotografato a 124 all'ora. Niente da obbiettare sul fatto di ricevere una multa, però. Rogatoria internazionale, quindi dai carabinieri accompagnato da un avvocato, quindi multa di 900 € + sanzione amministrativa con pagamento di tutte le spese connesse, per un totale di circa 1.300 €, e dulcis in fundo divieto di circolare in Svizzera per 4 mesi, anche indipendentemente dal pagamento. Quindi quando vedo gli svizzeri sfrecciare tranquillamente sulle nostre autostrade a 200 all'ora mi viene voglia di girare nei parcheggi degli autogrill con un bel chiodo in tasca..
  • in effetti per la prima volta ho letto nei tabelloni luminosi "controlli per pagamento pedaggio" ........ma tanto cosa vuoi fare????e delle macchine con targhe italiane intestate a teste di legno???? a praga nel metro non ci sono neanche le barriera eppure tutti hanno il biglietto.........
  • Povera società autostrade, ingiustamente depredata del meritatissimo pedaggio ... :-)
  • Gli unici veri furbetti sono i gestori della società autostrade, che applicano tariffe esorbitanti forti di una posizione di monopolio. Negli ultimi viaggi ho speso più di autostrada che di gasolio. In altri paesi europei le autostrade sono gratuite (come in Belgio) o si paga una "vignette" annuale, come in Svizzera o Austria, o comunque ci sono tariffe ragionevoli. Per quanto riguarda il recupero crediti dagli evasori stranieri il sistema si trova: la barra rimane giù fino a quando non tirano fuori la carta di credito.
     Leggi risposte
  • Se chi non paga il pedaggio è un furbetto invece chi lo incassa è un l.dro anche perché aumenta il pedaggio a prescindere
  • da novembre 2014,non dovrebbero piu' esserci problemi riguardo al fatto che spesso chi guida non e' l'intestatario dell'auto,perche' e' cambiata la legge,questo dovrebbe aiutare,per risalire agli evasori dei ticket autostradali,ma sappiamo quanto funzionino bene queste cose in italia...e non solo queste...
  • Ricordo ancora a Riva sul Garda il motociclista tedesco girare tranquillo senza casco per il centro..ovviamente polizia in giro ZERO. Giuro che se fossi un agente sarei stronzissimo, soprattutto con i moralisti d'Europa. E anche con i furbetti italici, poco, ma sicuro.
  • Ma magari se le tariffe autostradali non somigliassero ad estorsioni.... Se magari le motociclette avessero, come accade in moltissimi altri paesi, delle tariffe dedicate invece di pagare la stessa cifra di un'auto. Quando cominciai a viaggiare in moto pagavo circa un terzo di un'automobile. La classe autostradale del motociclo fu cancellata e accorpata a quella degli autoveicoli per motivi tecnici. Si disse.
     Leggi risposte
  • Mi è capitato recentemente di evitare un incidente nei pressi di una porta Telepass con 2 (DUE) auto con targa tedesca che incuranti del mio ingresso mi hanno sorpassato di gran carriera entrando come pazzi (avrei voluto che la sbarra non si fosse alzata per tempo giusto per vedere le carrozzerie danneggiate) nella A7 per poi sfrecciare come inseguiti dai talebani; dubito che fossero stranieri doc, credo che fossero disonesti che truffano le società autostrade (e non solo).
  • Tutto il mondo è Paese. Non è la gente ad essere più onesta, è solo che al loro Paese li bastonano. E comunque sanno che in italia possono farla franca. A loro difesa dico solo una cosa: esiste solo da noi un pedaggio dal costo così elevato.
     Leggi risposte
  • A me è successo una sola volta, qualche anno fa, di ritirare il tagliando con le istruzioni per il pagamento (non ricordo esattamente il motivo). Quando sono arrivato a casa ho letto che avrei dovuto recarmi in un punto blu per pagare... Figuriamoci se uno straniero ritorna apposta in Italia per pagare al punto blù! Per quanto concerne le targhe, almeno con la Svizzera, non sarebbe sicuramente difficile trovare un accordo con la motorizzazione locale: certo che dâ lavoro...
     Leggi risposte
  • Non ho capito bene.. 536.000 in 5 anni?
     Leggi risposte
  • Ma la U.E che mette obblighi a tutti i paesi anche per cose "insulse" come la misura minima delle vongole,non ha nulla da dire per quei paesi in cui è praticamente impossibile far pagare le multe prese all'estero dai propri abitanti?
  • A me dalla Svizzera hanno inviato una contravvenzione per eccesso di velocità ( 72 km/h contro il limite di 70, in autostrada) in 15 giorni. Se lo fanno loro possono farlo anche le soc autostrade. Forse guadagnano già tanto che per pochi spiccioli non ne vale la pena.
     Leggi risposte
  • Redazione correggete il titolo togliendo "furbetti" e mettendo "evasori" chiamiamo le cose con l loro nome.
     Leggi risposte
  • Nei mesi estivi passo molto tempo in una località del Lago di Garda. Gli unici imbecilli che parcheggiano la propria auto nei posti riservati ai disabili, posti fuori dal residence dove ho casa, sono stranieri. E preciso che NON sono italiani che guidano auto con targa estera...
     Leggi risposte
  • Scommetto che le percentuali riflettono gli italiani che vivono in quei paesi :-) LOL! Compreso il sottoscritto, che vive in Germania. Quest'anno, visitando il belpaese, ho effettivamente perso il tagliando (mia figlia lo ha erroneamente buttato via in un area di servizio insieme a spazzatura varia accumulata durante il viaggio!!!). Ho ricevuto il tagliando per pagare successivamente. Dopo 8 giorni (!) la mia pratica non era attiva. Chiamo "autostrade per l'Italia". Mi dicono che hanno problemi con le targhe straniere (ovvero: non riescono ad inserirle a sistema). Chiedo: "quindi se non pago cosa succede?". Imbarazzato silenzio. Per la cronaca: ho pagato 24,4€ per SENSO CIVICO, non perché qualcuno mi avrebbe mai beccato. Ma non si puó sperare nel "senso civico"!! Sveglia: nel 2015, non riuscire a "gestire" targhe straniere in UE... é ridicolo.
     Leggi risposte
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca