ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Mercato dell'usato
Cazoo: addio sogni di gloria

Mercato dell'usato
Cazoo: addio sogni di gloria
Chiudi

Cazoo, la società britannica specializzata nella vendita di auto usate – con un nome che a noi italiani ispirava più di qualche sorrisino – e che a inizio anno aveva acquisito per 80 milioni di euro la reggiana brumbrum, annuncia in un comunicato il suo ritiro dall’Europa per concentrarsi sul mercato principale del Regno Unito, che la società definisce "il più grande in Europa per le auto usate, del valore di 100 miliardi di sterline ogni anno". Una mossa fatta per raggiungere il tanto agognato pareggio – si pensa nel prossimo anno -, dopo aver investito negli scorsi anni milioni di sterline in sponsorizzazioni sportive nel mondo del calcio - Everton, Aston Villa e, in Italia, il Bologna… - del Rugby – la nazionale gallese ma anche il campionato mondiale svoltosi in Inghilterra – e, da buon società britannica, anche la principale lega di freccette nel mondo…

Caporetto Cazoo. Abbiamo cercato di contattare il management ma, al momento, ci hanno solo invitato una nota stampa che riporta come le società spagnola, nata dopo l'acquisizione di Swipcar, e quella tedesca verranno liquidate, mentre sono ancora aperte le discussioni con i dipendenti delle controllate in Francia e in Italia, ovvero della recente preda brumbrum, per "facilitare una chiusura strutturata per i suoi clienti, dipendenti e fornitori e ha informato i rappresentanti dei dipendenti e i sindacati interessati in ciascun mercato" si legge nella nota. "Dato il nostro obiettivo di raggiungere la redditività entro la fine del prossimo anno, abbiamo preso la decisione difficile di concentrarci esclusivamente sull'enorme mercato delle auto usate nel Regno Unito, con un valore di oltre 100 miliardi di sterline all'anno. Vorrei ringraziare tutti i nostri colleghi nell'UE che sono stati colpiti da questa decisione e ovviamente cercheremo di sostenerli in ogni modo possibile. Abbiamo costruito una piattaforma, un team, un marchio e un'infrastruttura leader di mercato nel Regno Unito, dove abbiamo venduto oltre 90.000 unità al dettaglio dal lancio, nonostante il difficile contesto macroeconomico. La forte domanda dei clienti che stiamo vedendo nel core business del Regno Unito ci dà grande fiducia nelle opportunità future e la decisione che abbiamo preso oggi di ritirarci dall'Europa continentale assicura che il nostro bilancio rimanga solido e che abbiamo un piano che riteniamo non più richiede ulteriori finanziamenti esterni” il laconico commento di Alex Chesterman fondatore e Ceo di Cazoo

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Mercato dell'usato - Cazoo: addio sogni di gloria

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it