ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Aziende

Alfa Romeo
Metamorfosi Tonale

Alfa Romeo
Metamorfosi Tonale
Chiudi

Chiaro obiettivo flotte per questa Tonale spinta da un motore diesel 1.6 da 130 cavalli. Presentata in grande stile a Istanbul, in una due giorni sul Bosforo che ha visto partecipare oltre ai giornalisti specializzati sul mondo aziendale di diversi paesi europei, concessionari e clienti corporate del gruppo in Turchia, la nuova C-Suv targata Alfa Romeo, dopo la motorizzazione mild hybrid - e in attesa della plug-in a trazione integrale da 280 CV -  lancia sul mercato la motorizzazione ancora preferita dai clienti aziendali, grazie anche a un ottimo valore residuo. "Su questo modello pensiamo di arrivare al 50-60% di clienti da flotta pura, quindi escludendo il rent-a-car", ci dice l'Head of global marketing & Communication di Alfa Rome e SVP presso Stellantis Francesco Calcara.

2022_calcara_tonale

Gli ordini. Sono già state ordinate 20.000 Tonale, auto che "arriveranno perché sia la Tonale, sia la Grecale, essendo due vetture di lancio hanno la prelazione per la consegna dei microchip in questo periodo di scarsità", spiega Calcara. Che aggiunge come dalla Tonale in poi arriveranno tutti i modelli "rilevanti anche per le flotte", a partire dal 2024, con una full electric, per arrivare al 2026 con un’offerta completamente elettrificata. Una serie di lanci per completare la "metamorfosi" del brand in atto, "cercando però di mantenere il nostro Dna" assicura il manager. "Non possiamo vivere di soli ‘alfisti’, ma vogliamo ‘conquistare’ nuovi appassionati. Obiettivo che stiamo raggiungendo, visto che tra gli ordini oltre il 75% non possedevano un’auto del marchio. Anche per questo abbiano lanciato lo slogan Join the tribe…". Entro fine anno la Tonale verrà lanciato appunto anche in Turchia, nonché in Africa e in Medio Oriente, mentre nel 2023 sarà la volta dei paesi asiatici e negli Stati Uniti: "In Giappone, ad esempio, la febbre per il nostro brand è altissima: ne sono prova gli 84 pre-ordini per la Gta che neppure avevano visto. Negli Usa, invece, staremo bene attenti a posizionare la Tonale a un livello ben più alto della consorella Dodge Hornet. Che, ribadisco, non arriverà in Italia", afferma Calcara, evidenziando la nuova strategia costruttiva, distributiva e commerciale del brand. "Abbiamo accelerato sulla qualità costruttiva: la facciamo a Pomigliano d’Arco, dove vi sono macchinari all’avanguardia e dove abbiamo particolarmente selezionato le persone che devono lavorare su quest’auto. A questo proposito sono molto contento di ire che gli ordini ci stanno permettendo di apire un secondo turno. Che speriamo diventeranno tre a breve. Questo ci ha permesso di garantirla 5 anni". Una leva questa positiva per la sua commercializzazione, che avverrà a prezzi netti, senza sconti, anche per venire incontro alla nuova soluzione distributiva degli agenti che andranno a sostituire i concessionari classici. Bene anche – la prima auto al mondo – la scelta di avere tutta la storia del veicolo registrata nella blockchain con un certificato Nfc, il che aiuta molto il remarketing, nonché i valori dell’usato, che, grazie anche diesel, "sono maggiori del 20% rispetto alle ibride", commenta il manager.

2022_line_up_tonale

L’auto. Qualità innanzitutto. Questa la parola più detta dai manager che l’hanno presentata a Istanbul. “Quality first” esordisce non per nulla così l’Head of products di Alfa Rome Daniel Tiago Guzzafame: “siamo best in class in molte cose, dallo schermo da 12,2”, integrato con Alexa e che propone anche l’Iconic ‘cannocchiale’ per gli strumenti del driver, al baule al silenzio di marcia al, come ha detto il collega, il certificato Nft. Per arrivare a tutto ciò abbiamo fatto ben 15 mila ore di test al computer e 4 milioni di chilometri in giro per il mondo”. La Tonale Diesel può contare su un motore che sprigiona 130 cavalli di potenza e 320 nm di coppia massima abbinato al cambio automatico TCT a doppia frizione e sei marce. Anche con la motorizzazione diesel la Tonale vanta lo sterzo più diretto del segmento – un’altra best in class - ed è equipaggiata con l'Integrated Brake System (IBS), pinze Brembo a 4 pistoncini, dischi anteriori autoventilati e dischi pieni al posteriore. Inoltre, offre di serie il Dynamic Torque Vectoring Alfa Romeo e le sospensioni con ammortizzatori FSD (Frequency Selective Damping). L’architettura prevede lo schema MacPherson su entrambi gli assali con geometria e angoli caratteristici specifici.
Verrà proposta in sole due versioni – Veloce e Sprint – con ciascuna due allestimenti a scelta – Ti e Super.  Un modello certamente che vuol esser premium, ma che vuole essere globale, come sottolineato anche dal numero uno del brand Jean Philippe Imparato collegato in teleconferenza: “partendo dall’Italia questo modello dovrà vendere fuori dall’Europa per almeno il 40-50% della sua produzione”, il quale ribadisce l’anima flotte di questo modello: “appannaggio per il 50% di questo importante segmento” annuncia. Le flotte. Appunto.

2022_allestimenti_tonale

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Alfa Romeo - Metamorfosi Tonale

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it