In Norvegia, la BMW ha già aperto gli ordini della iX3, ma fino a oggi ne ha soltanto mostrato la concept. Il progetto è in fase di collaudo, come dimostrano queste foto spia scattate in Germania: le prime consegne sono previste solo nel 2020, mentre la produzione affidata alla joint venture con la cinese Brilliance.

Doppio rene chiuso e addio ai terminali di scarico. La iX3 deriva dalla X3, ma adotta un powertrain 100% elettrico. Per distinguerla dalle altre versioni sono state operate alcune modifiche al design, che dalla concept sembrano dirette senza grandi differenze al prodotto di serie. Sul muletto si notano le modifiche al paraurti e alla mascherina, anche se il doppio rene non è completamente chiuso e risulta solo parzialmente coperto dalle griglie. Al posteriore spariscono, logicamente, i terminali di scarico e viene adottato un paraurti inedito, con un adesivo che conferma la natura elettrica del powertrain.

270 CV e 400 Km di autonomia per la concept. Secondo i dati preliminari, la iX3 dovrebbe adottare la nuova generazione dei powertrain elettrici del gruppo BMW, dotato di una potenza di 270 CV e di una autonomia di circa 400 Km grazie alle nuove batterie da 70 kWh con ricarica rapida a 150 kW. Il range è già calcolato secondo il nuovo e più rigoroso ciclo wltp, mentre le prestazioni non sono ancora note: tuttavia i dati si riferiscono ancora alla concept e potrebbero variare in vista della produzione in serie.