Foto spia

McLaren
Primi test per la GT4 stradale

McLaren
Primi test per la GT4 stradale
Chiudi

La McLaren sta collaudando un prototipo derivato dalla 570S che potrebbe presto dare vita a una serie speciale chiamata 620R. La Casa di Woking non ha ancora confermato nessun nuovo arrivo nel listino della Sport Series, ma le immagini lasciano ben poco all'immaginazione e un annuncio potrebbe probabilmente arrivare entro breve tempo.

Aerodinamica derivata dalla GT4. La due posti, praticamente priva di camuffature, è ispirata in maniera evidente alla variante da competizione GT4 non omologata per l'uso stradale. Proprio dalla GT4 derivano il cofano anteriore con gli sfoghi d'aria e l'intero paraurti anteriore con i canard laterali e lo splitter pronunciato. Al posteriore ritroviamo inoltre diffusore e ala fissa di grandi dimensioni praticamente analoghi a quelli della variante da pista. A tutto questo si aggiungono cerchi di lega specifici e una presa d'aria aggiuntiva sul tetto.  

Il V8 probabilmente supererà quello della 600 LT. Considerando la presenza a listino della 600 LT è strano che la McLaren stia sfruttando come base la sorella minore 570S, eppure l'assenza degli scarichi verticali è una prova piuttosto evidente di questa scelta. Concettualmente è giusto che la replica stradale derivi direttamente da quella da pista e non è quindi escluso che, scarichi a parte, il propulsore possa erogare più cavalli rispetto ai 570 di base. Una curiosità finale: la McLaren ha già presentato un modello  simile, ovvero la 570S MSO X, prodotta nel 2018 in dieci esemplari con soluzioni aerodinamiche simili a quelle attualmente in corso di sviluppo. 

COMMENTI

  • Si chiama ricarrozzamento! ❤️
  • Niente, stanno imitando Porsche in tutto....un'auto, 287 versioni diverse.