Foto spia

Ferrari 812
Versione Speciale o nuova generazione?

Ferrari 812
Versione Speciale o nuova generazione?
Chiudi

Versione Speciale o vera e propria erede della Ferrari 812 Superfast? Le pesanti camuffature che contraddistinguono il prototipo avvistato nelle scorse ore in Italia non consentono di dare una risposta certa a questa domanda, anche se potrebbe essere ancora po' troppo presto per parlare di una nuova generazione della dodici cilindri. La vita della 812, infatti, volge verso il termine, ma la sportiva dovrebbe comunque rimanere in produzione almeno per tutto il 2021, per poi lasciare spazio a un nuovo modello tra il 2022 e il 2023: la Versione Speciale, infatti, sarà probabilmente il canto del cigno della coupé. Il ciclo vita delle ultime dodici cilindri di Maranello è sempre stato di circa sei anni: nel 2017 la 812 Superfast ha preso il posto della F12berlinetta che aveva sostituito nel 2012 la 599 GTB: quest'ultima, a sua volta, aveva preso il posto della 575M nel 2007, cinque anni dopo dall'uscita di scena della 550 Maranello, capostipite della nuova stirpe di V12 anteriori.

2021-Ferrari-812-Versione-Speciale-02

Una coda tutta nuova. Anche cercando di scrutare le forme celate dai teli di copertura non è possibile dare una risposta certa alla domanda iniziale. Le similitudini con la 812 Superfast sono moltissime, ma non è detto che i tecnici di Maranello possano aver scelto di testare la meccanica della futura V12 utilizzando una carrozzeria provvisoria derivata dal modello attualmente a listino. Alcuni dettagli fanno pensare che possa effettivamente trattarsi della 812 Versione Speciale: la silhouette del prototipo risulta perfettamente sovrapponibile a quella dell'attuale 812, fatta eccezione per alcuni dettagli come la coda. Il muletto appare più lungo di una decina di centimetri, probabilmente per la presenza di un nuovo spoiler posteriore, più pronunciato e integrato in maniera differente alle carrozzeria. L'andamento delle linee della coda appare molto più tonteggiante rispetto a quello della 812 Superfast: lo spoiler attraverserà l'auto per tutta la sua larghezza, collegando visivamente le due ruote posteriori e modificando drasticamente l'impostazione aerodinamica della coda. In alcune immagini si possono anche intravedere delle increspature sul telo che ricopre il lunotto, che potrebbe integrare delle appendici aerodinamiche ispirate nello stile ai cofani delle sportive a motore centrale, F40 in primis. Le prese d'aria ai lati del paraurti posteriore, inoltre, potrebbero essere state ingrandite, mentre i terminali di scarico (di sezione quadrata sul muletto) sembrano più decentrati rispetto al modello originale, una soluzione che permetterebbe di aumentare ulteriormente le dimensioni dell'estrattore aerodinamico.

2021-Ferrari-812-Versione-Speciale-07

Più aperture davanti. Osservando l'anteriore del muletto risultano subito evidenti delle aperture nei teli pensate per garantire la fuoriuscita del calore generato dal motore: la 812 Versione Speciale potrebbe infatti proporre delle inedite prese d'aria sul cofano anteriore, ancora più pronunciate rispetto a quelle viste sull'antenata F12tdf. Inoltre, il paraurti proporrà un nuovo design pensato per favorire il raffreddamento del dodici cilindri, lavorando insieme a delle prese d'aria maggiorate posizionate dietro le ruote anteriori. La gestione termica del V12 sarà infatti uno dei punti cruciali di questa nuova versione pensata per la pista: oltre ad affilare le doti dinamiche della sportiva, i tecnici del Cavallino hanno certamente migliorato il sistema di raffreddamento della 812 Superfast per gestire le elevate temperature che si generano nella guida in circuito. Bocche cucite, per il momento, riguardo la potenza della nuova sportiva: grazie a numerosi affinamenti alla meccanica, quella che in molti indicano come l'ultima Rossa con motore aspirato non elettrificato arriverà a propore una potenza superiore agli 800 CV del modello originale. Viste le meraviglie meccaniche made in Ferrari, non è da escludere che la 812 Versione Speciale possa avvicinarsi agli 850 CV, se non spingersi addirittura verso quota 900 CV.

COMMENTI

  • Hanno ripreso la parte posteriore della Ferrari Omologata, la one-off? Griglia al lunotto, spoiler più pronunciato e largo, prese d'aria fanno pensare di sì.