Industria e Finanza

Toyota
Acquisita la divisione per la guida autonoma di Lyft

Toyota
Acquisita la divisione per la guida autonoma di Lyft
Chiudi

La Toyota continua a investire nelle tecnologie per il futuro della mobilità: attraverso la Woven Planet Holdings, società del gruppo nipponico responsabile anche dello sviluppo di Woven City, il colosso automobilistico ha siglato un accordo per acquisire Level 5, la divisione per la guida autonoma della statunitense Lyft.

Esborso e obiettivi. Per la Woven Planet Holdings si tratta della prima operazione finanziaria di una certa rilevanza economica: l’accordo prevede il pagamento di circa 550 milioni di dollari (455,7 milioni di euro), di cui 200 milioni al perfezionamento e 350 milioni in cinque anni. L’acquisizione, la seconda nel campo della guida autonoma dopo l’investimento nella startup Nuro tramite il fondo Woven Capital, consentirà di unire i team di tecnici, ricercatori e ingegneri della Level 5, della Woven Planet e del Toyota Research Institute, sparsi tra Tokyo, Palo Alto (California) e Londra, e quindi di mettere in campo il lavoro di circa 1.200 addetti per rafforzare lo sviluppo della sicurezza attiva. La Woven Planet ha anche firmato accordi commerciali per l'utilizzo dei sistemi tecnologici e dei dati della Lyft per accelerare la commercializzazione delle sue tecnologie proprietarie per la guida assitita.  

Un patto per la connettività con altre Case giapponesi. L’impegno del gruppo Toyota nello sviluppo tecnologico passa anche per un’altro accordo, sottoscritto in Giappone con altre società già inserite all’interno della propria rete di partecipazioni: la Suzuki, la Subaru, la Daihatsu e la Mazda. L’intesa, aperta all’ingresso di altri partner, riguarda in particolare lo sviluppo congiunto delle specifiche tecniche per i dispositivi di comunicazione dei veicoli di nuova generazione e l’adozione di sistemi e servizi di connettività condivisi.

COMMENTI