Il gruppo BMW aggiunge un nuovo nome al suo portafoglio marchi: si tratta di Alpina, il brand dell'omonima società tedesca specializzata in elaborazioni di modelli della stessa BMW. In particolare, il costruttore bavarese ha raggiunto un accordo con Alpina Burkard Bovensiepen per assicurarsi i diritti del marchio.

I dettagli.
L'intesa non riguarda in alcun modo il passaggio di quote societarie e prevede che la collaborazione avviata oltre 50 anni fa dalla BMW e dall'azienda di Buchloe, alle porte di Monaco di Baviera, prosegua ancora fino al 31 dicembre 2025, ma sotto altre forme. La gestione del marchio Alpina passerà ora integralmente nelle mani della BMW, mentre a Buchloe continueranno ad apportare le tradizionali modifiche (motori, trasmissione, telaio, aerodinamica e interni) ai veicoli pre-assemblati negli impianti della Casa e a portare avanti l'attività di assistenza, ricambi e accessori per la gamma attuale e vecchia. L'accordo non prevede modifiche alla collaborazione attuale nei servizi post-vendita e include un'espansione delle attività di sviluppo. La vendita dei diritti del marchio e la conseguente interruzione dell'attuale programma di modelli Alpina alla fine del 2025 avrà implicazioni sui posti di lavoro a Buchloe, ma la BMW si è impegnata a sostenere gli eventuali interventi sull'organico, anche tramite progetti di ricollocamento al suo interno o presso fornitori.