Industria e Finanza

Auto elettriche
Mazda, Toyota e Denso si alleano

Auto elettriche
Mazda, Toyota e Denso si alleano
Chiudi

Mazda, Toyota e Denso hanno rilasciato una nota stampa congiunta nella quale ufficializzano una nuova alleanza strategica nel campo delle auto elettriche. I tre Gruppi nipponici creeranno un'azienda nella quale verranno impiegati alcuni dei migliori ingegneri attualmente in forza nei settori ricerca e sviluppo dei tre marchi, così da assicurare la massima efficienza nell'implementazione delle nuove tecnologie. Come noto, non si tratta della prima collaborazione tra la Mazda e la Toyota: le due Case avevano già stretto un accordo strategico nel 2015, continuando a evolvere la propria partnership la scorsa estate con un'alleanza industriale che porterà alla realizzazione di una nuova fabbrica negli Usa.

L'unione fa la forza. I ricercatori delle tre compagnie andranno inizialmente ad analizzare le caratteristiche necessarie per sviluppare un progetto scalabile e adatto a essere integrato con future evoluzioni, partendo dall'analisi delle performance e delle funzioni generiche dell'auto e di tutte le sue componenti. Successivamente si passerà alla verifica e all'installazione delle varie parti del veicolo, per poi analizzarne prestazioni ed efficienza costruttiva, così da proporre la migliore combinazione di componenti a seconda del segmento.

Tecnologie strutturali. Questa alleanza porterà allo sviluppo di nuove basi strutturali comuni, sulle quali nasceranno i veicoli elettrici del futuro. La base di partenza sarà un'evoluzione della piattaforma modulare Tnga della Toyota, alla quale la Denso fornirà l'elettronica, mentre la Mazda sfrutterà le proprie abilità di pianificazione e di progettazione computerizzata. L'accordo prevede la realizzazione di una meccanica comune adatta ai più svariati tipi di veicoli, dalle Suv ai piccoli camion, fino ad arrivare alle automobili più tradizionali e a veicoli estremamente compatti come le keicar.

Investimenti identici. Ciascuna delle tre Case parteciperà al progetto dividendosi equamente i costi di sviluppo. Ciò consentirà la creazione di una piattaforma tecnologicamente avanzata in grado di rispondere alle future richieste del mercato. Mazda e Toyota intendono infatti creare delle EV capaci di incarnare lo spirito di ogni brand: proprio per questo, oltre alla base meccanica e tecnologica, le future elettriche giapponesi non avranno praticamente alcun elemento in comune.

COMMENTI