ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Noleggio

Abbonamento auto
Leasys lancia Be Free Evo

Abbonamento auto
Leasys lancia Be Free Evo
Chiudi

Dopo il successo dell’abbonamento mensile CarCloud che, in meno di tre anni ha totalizzato 20.000 clienti per una flotta gestita ad oggi di 8.000 vetture, Leasys rilancia nell’arena della mobilità con un prodotto di subscription a lungo termine, Be Free Evo, ma con le comodità del noleggio a breve. La soluzione della captive del gruppo Stellantis controllata da FCA Bank non prevede alcun anticipo, la si può attivare digitalmente, pagare con una carta di credito e ha una durata sino a 24 mesi, anche se è possibile interrompere l’abbonamento ogni 30 giorni, a soli 48 ore dalla scadenza.  

2021_Leasys_Arena_mobilità

Possedere di meno per avere di più. "Be Free Evo nasce per andare incontro a tre grandi tendenze in essere nel settore: la disownership, ovvero l’uso invece del possesso: si stima che entro il 2025 i ricavi globali derivanti da leasing e noleggio toccheranno i 500 miliardi di dollari, con un +5% annuo, mentre sono 60 i miliardi derivanti dallo sharing e e dalla micromobilità" commenta Giacomo Carelli, ad di FCA Bank Group e chairman di Leasys. Che prosegue: "il secondo trend riguarda la Green economy: nel 2035 abbiamo un orizzonte di non vendere più auto a motore endotermico ma, magari, ci arriviamo anche prima. Infatti secondo un recente sondaggio il 79% dei consumatori sono attenti all’impatto ambientale e il 66% è disposto a spendere di più per soluzioni maggiormente sostenibili. Sostenibilità che diventa sempre più importante anche nel mondo della finanza, dove il debito così detto sostenibile cresce a colpi del 105%, con una raccolta arrivata a 130 miliardi di euro annui. E noi abbiamo emesso un primo green bond da 500 milioni di euro che ha avuto un grande successo. Capitali che ci servono per passare da 1500 punti di ricarica a 4500 in tre anni e a sviluppare la mobilità verde. Anche attraverso – continua il manager – a soluzioni come quella presentata oggi, che cavalca la netflixication dei consumi, che conta ben 140 milioni di abbonati in video streaming solo in Europa”.

2021_leasys_rent

Come funziona. Dedicato ai privati - ma non ai neo-patentati, perché per iscriversi bisogna avere almeno 21 anni e la patente da almeno un anno -, ma anche ai liberi professionisti e alle aziende, Be Free Evo consente di scegliere un'auto, anche plug-in hybrid o elettrica e riceverla, questa è la promessa fatta dai vertici della società alla presentazione presso Le Village by Crédit Agricole Milano, in sole 48 ore: "e, se la fatturazione aziendale è già possibile averla sin dal lancio, per il mondo btob stiamo pensando a un abbonamento diverso, con contenuti ad hoc” spiega Paolo Manfreddi, ad di Leasys Rent, che sottolinea come questa soluzione "a tempo" "vada a completare la gamma di formule Leasys ispirate alla subscription economy, che ad oggi vanta i prodotti CarCloud, CarBox e FlexRent". Al momento sono cinque i modelli a disposizione per Be Free Evo: dalle elettriche Nuova Fiat 500 e Opel Corsa-e (389 euro al mese) all’ibrida Jeep Compass 4xe (479 euro), passando per Opel Corsa (279 euro) e Fiat 500X (379 euro) con una registrazione una tantum su Amazon o presso uno degli oltre 200 Leasys Mobility Store abilitati, al prezzo di 299 euro per tutti i modelli Corsa esclusa, offerta a 199 euro. "Proprio il prezzo, oltre che l’estrema flessibilità, è uno dei nostri punti di forza rispetto a ciò che esiste sul mercato" dicono in coro i due manager. Il canone fisso comprende tutti i servizi classici del lungo termine e 1.500 km di percorrenza mensili, a cui è possibile aggiungerne altri 1.500, azzerare le franchigie per le assicurazioni e inserire un secondo driver pagando 79 euro in più al mese, grazie alla versione Plus. Per le vetture elettriche e le plug-in, inoltre, le ricariche presso i Leasys Mobility Store sono gratuite.

2021_Leasys_Carelli

Strategia di crescita. I vertici di Leasys sono sicuri di superare agevolmente i 20.000 clienti del CarCloud con questa soluzione "rivoluzionaria", anche perché fa parte di una strategia di sviluppo che prevede di passare dai 600 Store di oggi in Europa "che diventeranno 650 entro la fine anno"precisa Carelli "e 1300 entro il 2023, quando avremo una flotta elettrificata al 70%, contro il 35%, di oggi e ben 3.000 eParking per la ricarica, contro i 1.500 odierni" ribadisce il manager. Il quale, oltre a sottolineare come all’interno della galassia Stellantis siano complementari come offerta con Free2Move, captive di derivazione PSA, senza citare alcuna concorrente, dice a noi di Fleet&Business come un consolidamento del settore "sarà inevitabile", anche in casa nostra, "dove noi, orgogliosamente italiani, con sede a Torino, ma che operiamo anche in Spagna, Francia, Regno Unito, Germania, Belgio, Paesi Bassi, Portogallo, Danimarca, Grecia, Austria e Polonia, con una flotta gestita che arriverà a contare 400.000 unità entro la fine dell’anno, accoglieremmo con piacere un altro campione della nuova mobilità tricolore”.

COMMENTI