Nuovi Modelli

Lucid Air
Posticipato il lancio dell'elettrica di serie

Lucid Air
Posticipato il lancio dell'elettrica di serie
Chiudi

La Lucid Motors ha annunciato che il lancio della prima versione di serie della Air è stato rinviato verso la fine dell'estate. La berlina elettrica doveva figurare tra le auto protagoniste del Salone di New York, posticipato ad agosto a causa dell'emergenza del coronavirus.

Tempistiche lunghe. La stessa produzione del modello, in realtà, sarebbe a rischio a causa dell'epidemia. Il blocco delle attività ha infatti reso impossibile procedere con la costruzione degli 80 prototipi destinati alla messa a punto e ai test finali. Difficilmente, dunque, la Casa americana riuscirà ad avviare la propria attività entro l'anno, come inizialmente previsto. Malgrado i precedenti ritardi seguiti al lancio del prototipo nel 2017, dovuti essenzialmente alla raccolta di fondi per poter avviare la costruzione della fabbrica in Arizona, la Lucid Motors era alla fine riuscita ad assicurarsi alcuni importanti investimenti dall'Arabia Saudita. Oggi l'azienda conta circa mille collaboratori ed è ancora alla ricerca di nuove figure professionali, in attesa di poter riprendere in mano le proprie attività produttive.

650 km di autonomia. Finora, le uniche immagini trapelate della Lucid Motors Air di serie sono quelle del teaser rilasciato dalla Casa a inizio febbraio, più alcune ricostruzioni grafiche, mentre non risultano ancora note le caratteristiche tecniche definitive del modello. Sappiamo, tuttavia, che il costruttore ha stretto un accordo con la LG Chem per la fornitura delle batterie: in alcune recenti interviste, peraltro, è stato confermato anche l'arrivo di accumulatori di ultima generazione a 900 Volt, che potrebbero garantire alla vettura un'autonomia di circa 650 km a fronte di circa 1.000 CV di potenza e di un prezzo di listino di circa 100 mila dollari (circa 90 mila euro) per la prima versione full optional disponibile.

COMMENTI