Nuovi Modelli

Audi SQ5
Il restyling arriva in Europa con il diesel da 341 CV

Audi SQ5
Il restyling arriva in Europa con il diesel da 341 CV
Chiudi

A pochi giorni dall'anteprima americana del modello benzina da 350 CV, l'Audi ha comunicato anche le informazioni relative alla versione europea della SQ5 aggiornata. In Europa, il restyling della Suv sportiva è proposto unicamente in abbinamento al propulsore diesel mild hybrid: le consegne sono previste nel primo trimestre del 2021 con prezzi che, per il mercato tedesco, partono da 68.138 Euro.

Il diesel ibrido da 341 CV. Il propulsore scelto per la SQ5 TDI è il V6 3.0 diesel nella variante da 341 CV e 700 Nm (contro i 349 CV espressi sulle S6 ed S7). La coppia massima è disponibile da 1.750 a 3.250 giri e il motore è abbinato al cambio automatico a otto marce (con funzione coasting integrata) e alla trazione integrale quattro con ripartizione base del 60% della coppia verso l'asse posteriore. Questo propulsore sfrutta il sistema mild hybrid a 48V, può contare su uno scarico con valvole attive così come sul boost elettrico dei turbocompressori (EPC) per azzerare il turbolag. In quanto a prestazioni, la SQ5 TDI tocca i 100 km/h da fermo in 5,1 secondi e la velocità massima è autolimitata a 250 km/h. 

Sospensioni pneumatiche opzionali. Per offrire una dinamica di guida degna della gamma S, la SQ5 TDI è dotata di serie di sospensioni a controllo elettronico e di un assetto ribassato di 30 mm, mentre è proposto in opzione il differenziale posteriore sportivo con funzione di torque vectoring. L'Audi Drive Select include le modalità di guida Auto, Comfort, Efficiency, Dynamic, Offroad e Individual, mentre la funzione Allroad viene abilitata solo in presenza delle sospensioni pneumatiche (opzionali), che permettono di selezionare cinque diverse altezze da terra. Anche il servosterzo dinamico rientra tra le dotazioni a richiesta, così come i cerchi di lega da 21" al posto di quelli da 20" di serie. Non sono previsti i freni carboceramici: l'impianto adotta dischi anteriori da 375 mm e pinze a sei pistoncini.

Audi SQ5 TDI

Look e finiture "S". Questa variante sportiva si distingue dalle altre Audi Q5 per alcuni dettagli tipici della gamma "S". Troviamo infatti i paraurti specifici con prese d'aria maggiorate, la griglia Single frame con finitura specifica, le personalizzazioni esterne di alluminio opaco e il terminale di scarico a quattro uscite integrato nel diffusore. I gruppi ottici a Led di serie possono essere sostituiti da quelli Matrix Led anteriori e dagli Oled posteriori, con grafica personalizzabile. Gli interni propongono l'abbinamento tra le tinte nero e grigio, le finiture di alluminio della plancia e i sedili sportivi rivestiti di pelle. In opzione sono disponibili sia le sellerie di pelle e microfibra sia quelle foderate di pelle Nappa, oltre ai pannelli carbon look per la plancia e le funzioni di massaggio e ventilazione dei sedili anteriori. 

COMMENTI

  • audi continua nella scellerata politica di serie S diesel. Speravo che dopo il fallimento della Q7 (passata appena possibile al V8 benzina) avesse imparato la lezione , a quanto pare ha ancora scorte di motori a gasolio da smaltire e l'unico modo è venderli al doppio dei prezzi (onore al loro reparto marketing)
     Leggi le risposte