Nuovi Modelli

Peugeot 308
La cinque porte è anche ibrida plug-in

Peugeot 308
La cinque porte è anche ibrida plug-in
Chiudi

La 308 è il modello scelto dalla Peugeot per portare al debutto il nuovo logo e un globale aggiornamento dello stile. La media francese passa alla nuova generazione aggiungendo grinta e tecnologia, ma anche offrendo powertrain elettrificati per tenere il passo con la concorrenza ed evolvendo l'i-Cockpit e gli Adas. Per il momento la Casa francese ha indicato la seconda metà dell'anno come data di effettiva disponibilità nelle concessionarie: per conoscere i prezzi di listino e i dettagli di equipaggiamento bisognerà attendere ancora qualche mese.

Passo lungo, altezza ridotta. Il design è figlio delle ultime tendenze del Leone, come dimostrano il taglio verticale delle luci diurne e l'andamento dei gruppi ottici in coda, ma l'inserimento del nuovo logo coincide anche con la rivisitazione dell'intera mascherina anteriore, che permette anche di celare i sensori degli Adas. Tutte le linee sono più marcate e così parti come i passaruota, il cofano motore e i paraurti appaiono decisamente più muscolosi e aggressivi. In realtà a cambiare sono anche le dimensioni: i designer hanno aggiunto 55 mm nel passo e tolto 20 mm nell'altezza per cambiare le proporzioni e guadagnare spazio prezioso nella zona posteriore. La cinque porte risulta così più lunga di 110 mm rispetto al modello uscente: la lunghezza totale è di 4.367 mm, l'altezza di 1.441, la larghezza di 1.852 (2.062 calcolando anche gli specchietti) e il passo è di 2.675 mm. Il bagagliaio, invece, offre da 412 (361 per la Hybrid) a 1.323 litri di capacità. Le modifiche alle dimensioni hanno contribuito anche a migliorare l'efficienza e per questo anche le appendici aerodinamiche sono state accuratamente inserite nell'insieme per raggiungere un Cx finale di 0,28. Oltre a questo tutti i modelli offrono di serie gruppi ottici a Led anteriori e posteriori, con i Matrix Led opzionali.

Doppio display da 10" e i-Cockpit ridisegnato. La 308 porta al debutto l'infotainment i-Connect e una versione ulteriormente aggiornata dell'i-Cockpit. Sulle versioni più ricche, la strumentazione con display da 10" guadagna la grafica 3D che può essere riconfigurata integrando anche la mappa di navigazione, mentre l'infotainment è gestito da un secondo schermo da 10" che abbandonata i tasti fisici e passa a quelli a sfioramento riprogrammabili, mantenendo al suo interno anche la gestione della climatizzazione. È nuovo anche lo sterzo di forma esagonale, che oltre alla corona riscaldata e dotata di sensori per gli Adas può contare anche su nuovi comandi sulle razze.

Addio alla leva del cambio automatico. La plancia, infine, è stata ridisegnata riposizionando le bocchette di aerazione anteriori, aggiungendo quelle posteriori e abbandonando la leva del cambio automatico, sostituita dai comandi digitali, che sono affiancati nella console centrale dal selettore delle modalità di guida e dall'alloggiamento per la ricarica wireless dello smartphone per creare maggiore spazio per altri oggetti. Gli interni sono caratterizzati anche da soluzioni premium come l'illuminazione a Led con otto tonalità selezionabili, da inserti di metallo, pelle o Alcantara e dai sedili opzionali con certificazione Agr con funzione massaggio.

2021-Peugeot-308-04

Infotainment connesso e riprogettato. L'infotainment i-Connect permette di salvare otto profili personalizzati e di connettere due telefoni bluetooth contemporaneamente, inoltre la funzione mirroring è gestita in modalità wireless. La grafica e la struttura dei menù sono state totalmente riprogettate per migliorare la comprensione delle funzioni e la semplicità di utilizzo seguendo le logiche tipiche degli smartphone. La navigazione fornita da TomTom include l'aggiornamento over-the-air delle mappe, mentre con il comando "Ok Peugeot" è possibile richiamare l'assistente virtuale. L'impianto audio Focal opzionale da 690 Watt offre 12 canali e una gestione digitale dei segnali pensata espressamente per questo modello.

Adas 2.0. Con il pacchetto Drive Assist 2.0 la Peugeot 308 può offrire alcuni dei più avanzati Adas disponibili: l'Adaptive Cruise Control con funzione Stop&Go, il Lane Change attivo da 70 a 180 km/h, il Curve Speed Adaptation che riduce la velocità in prossimità delle curve quando è impostato il cruise control, la retrocamera a 180 gradi, il Blind Spot Monitoring e il Rear Traffic Alert. Sono previste anche funzioni secondarie come il parabrezza riscaldabile, il sistema Keyless completo e la regolazione automatica degli specchietti retrovisori all'inserimento della retromarcia.

2021-Peugeot-308-61

Due plug-in hybrid accanto ai benzina e diesel. La piattaforma rimane la modulare Emp2 già utilizzata dal modello uscente: il telaio è stato però ulteriormente evoluto e la gamma dei propulsori si amplia offrendo ora modelli benzina, diesel e ibridi. Al lancio, la gamma comprenderà le varianti 1.2 Puretech 110 e 130 CV benzina, 1.5 BlueHdi 130 CV diesel e le Plug-in Hybrid 180e-EAT8 e 225 e-EAT8, rispettivamente da 180 e 225 CV. Il cambio automatico sarà offerto solo per alcune varianti benzina e diesel, mentre è di serie sulle ibride. Quest'ultime condividono il motore Puretech in due step di potenza da 150 e 180 CV abbinato a un'unità elettrica da 110 CV alimentata da batterie da 12,4 kWh. La Casa promette una percorrenza elettrica di 60 km, mentre per la ricarica sono necessarie dalle 2 alle 7 ore in base al sistema disponibile. Il caricabatterie di bordo di serie è da 3,7 kW ma a richiesta si può avere  quello da 7,4 kW adatto alle Wallbox. Per il momento la Casa non ha comunicato dati sulle prestazioni o sui consumi, limitandosi ad annunciare che l'ibrida plug-in da 180 CV proporrà una media emissioni (con batterie cariche) di 25 g/km di CO2 nel ciclo Wltp (26 g/km per la più potente 225 e-EAT8)

Le soluzioni per i clienti delle ibride. Per rassicurare i clienti che decideranno di entrare nel mondo delle plug-in hybrid la Peugeot mette a disposizione una serie di strumenti: l'Easy-Charge che include l'assistenza e la verifica per l'installazione della Wallbox e l'accesso alla rete Free2Move a livello europeo, l'Easy-Care con garanzia estesa per le batterie con una certificazione sullo stato d'uso al momento della rivendita dell'usato e l'App MyPeugeot con funzionalità specifiche per il controllo dell'autonomia, della ricarica e della pre-climatizzazione.

COMMENTI

  • Bellissima auto sia fuori che dentro, soprattutto fatta bene, ora rasenta le varie premium...poi bisognerà vedere i prezzi.
  • Il pensiero che un'alfa o una lancia possano nascere su questa base fa venire i brividi... (La testa del leone e' davvero ridicola!)
     Leggi le risposte
  • Mi sembra uguale a tutte le altre, ormai le auto non hanno più personalità. Ricordo quando, da ragazzo, 4R faceva i quiz facendo vedere i particolari delle auto, fanalini, pezzi di frontale, per indovinare il modello. Oggi spesso non riesco a riconoscere le mie auto, devo vedere la targa, eppure sono auto poco diffuse.
  • Certo che, con questa fusione/acquisizione, i fondamentalisti Stellantis sono diventati molti di più dei fondamentalisti VAG!!! Commenti sempre più scrollabili senza leggere, non mi posso congratulare con chi fa marchette sgradevoli e sgradite.
     Leggi le risposte
  • Comunque più la vedo e più il frontale mi sembra un tuning di cattivo gusto (anni 90s) sulla base della precedente 308.
     Leggi le risposte
  • Quanto dovremo aspettare ancora per la e308?
  • Questa specie di A-trois, tecnicamente ha le solite sospensioni da utilitaria o è una vera premium?
     Leggi le risposte
  • Meno innovativa di quello che ci potesse aspettare, hanno giustamente seguito un "approccio" alla tedesca senza stravolgere tutto, la trovo gradevole esteticamente e appagante come interni (ergonomia di i-cockpit a parte). Peugeot unico marchio di PSA che possa dire la sua....
  • Alla fine la magia di Tavares non sta nient'altro che nel rimescolare sempre lo stesso brodo. Continuamente e continuamente. Scopiazzando a piene mani il modus operandi tedesco. Questa 308 sotto sotto non differisce dalla precedente, che a sua volta era uguale a quella prima. Motori sempre quelli, con l'aggiunta della variante a spina. Al contrario, quelli di PSA si dimostrano molto attivi sul fronte infotainment (come i tedeschi, ovviamente) ovvero in tutte quelle "chicche" che costano poco e fanno tanta scena. Mi viene da piangere nel pensare che nel prossimo futuro la stessa sorte spetterà ad Alfa Romeo. Che secondo me saranno di gran lunga peggiore delle AL-Fiat di Ghidella. Forse l'unico pro sarà il ritorno al lavoro dei plant italiani, forse. Perché sappiamo già che qualche Alfa scapperà all'estero. A questo punto, mi chiedo se devo comprare una nuova Giulietta che non sarà nient'altro che una 308, magari prodotta in Polonia...che senso ha comprarla? Sarà contento Bond che finalmente potrà riavere un'erede alla sua, "al giusto prezzo". Io mi tengo ancora stretta la mia ultima vera AR, nata grazie all'inettitudine di Marchionne.
     Leggi le risposte
  • Molto bella. Peccato il nuovo logo e le zanne. Comunque una linea estremamente elegante, grazie al giro porte, molto simile a una bmw f20, che rimane inarrivabile
  • Davvero molto molto bella. Solo Mazda3 nel segmento C le si può affiancare per compiutezza stilistica. Già il solo fatto di non avere il tablet centrale sopraelevato e non-integrato rispetto alla plancia da a questa 308 dieci punti in più rispetto a molta concorrenza che non cura questo aspetto.
     Leggi le risposte
  • Solo a me lascia perplesso questo overdesign? Linee ridondanti al limite della pacchianeria, talmente arzigogolate che invecchierà presto e male. Tecnicamente nulla da dire, recita la sua parte di media come tutte le altre.
  • Probabilmente canto fuori dal coro, ma non apprezzo affatto il design delle ultime Peugeot, particolarmente nel frontale, troppo "tormentato", anche se comprendo che la valutazione circa l'estetica di un'auto è molto personale: rimpiango la purezza delle linee della vecchia 206
  • Bellissima auto e, soprattutto fatta bene.
  • a mio parere questo nuovo logo è troppo anonimo, e pure bruttino (vero che magari in una macchina si guarda altro). Il leoncino, soprattutto l'ultima versione, era uno dei simboli più belli in circolazione, non capisco questa smania di cambare ad ogni costo... mah! anche il frontale non mi fa impazzire, troppo tormentato, anche se l'aggressività a me piace, ad ogni modo la vedo curata e ricercata, soprattutto gli interni. L'impegno per fare qualcosa di qualità ed originale c'è e si vede, ma di profilo è la copia della Tipo
  • niente male il design
  • Molto bella, ha delle linee interessanti e un design favoloso. Ha un muso veramente bello e accattivante, che riprende la 208; inoltre mi piacciono molto gli interni anche se sono per l’analogico, ma sono lo stesso veramente carini e sembrano di buona qualità, unica pecca non amo il volante a due attacchi. Invece per quanto riguarda dietro non mi fa impazzire mi ci devo abituare, perche si passa dal tipico faro laterale alla barra nera come nel 508 che contiene i fari. tutto sommato non è malvagia !
  • Sbaglio o è solo un restyling pesante della precedente 308? Ovvero, stessa (buona) piattaforma EMP2 lanciata anni addietro, con interni, musetto e coda ristilizzati? A guardarla in foto, mi parrebbe così. Bellina comunque, anche se non incontra il mio gusto. Provai la precedente al lancio, ben fatta e curata ma troppo stretta dietro e dal baule minuscolo. Certo, onore a Stellantis per puntare ancora "qualcosa" sulle berline compatte segmento C nell'era SUV-centrica. E poi, dalle parti di Wolfsburg chiamano "nuova" anche la Golf che di nuovo ha solo l'orrida plancia, il goffo musetto e la coda "teribbile", coem diciamo a Roma. Meglio questa "nuova" 308 della Golf comunque, almeno secondo me. Ad maiora.
     Leggi le risposte
  • sembra un incrocio tra la vecchia bmw serie 1 e la nuova tipo ... Per quanto riguarda i motori ormai non si capisce piu' nulla con tutte ste sigle, i benzina ibridi che cilindrata hanno?
     Leggi le risposte
  • Splendida vettura, la prima della nuova era PSA-STELLANTIS sul pianale emp-2 che verrà proposto per le future "Alfa Romeo Giulietta e lancia delta". Il nuovissimo frontale è molto sportivo e spigoloso con l'ormai taglio dei fanali ad artiglio visto già su 208 e2008 che sicuramente farà tremare i possessori di BMW e Volkswagen. Anche all'interno è stato fatto un enorme passo in avanti in abitabilità facendo crescere il passo di 55mm e di tecnologia con i modernissimi sistemi di guida semi-autonoma ADAS di secondo livello e del nuovo sistema dell'angolo cieco che ha una portata se non erro di 75metri di profondità utilissimi in autostrada. Per quanto riguarda i motori mi sarei aspettato che fosse disponibile sin dal lancio la versione 100% elettrica come è accaduto con 208 e 2008 ma che sarà disponibile solo dal 2022 quando sarà disponibile anche sulla suv 3008. Al lancio negli showroom che arriverà intorno a settembre di quest'anno sarà proposta con le versioni mild-hybrid da 150 e 180cv che entrambe associeranno il 1.6 benzina ad un motore elettrico da 110cv che permetterà una autonomia di 60km con l'utilizzo della batteria da 12kwh. Le uniche due motorizzazione benzina saranno il piccolo 1.2 un po'pochino per spingere i 110 o 130cv di potenza e l'unico motore diesel 1.5 da 130cv. Tirando le miei conclusioni posso dire che in Peugeot ancora una volta hanno progettato una splendida vettura di segmento C in collaborazione con la neonata stellantis
     Leggi le risposte
  • 308 ben riuscita in generale, forse il frontale troppo inkazzuto e serioso come hanno già scritto altri. Dentro al solito come le nuove Peu mi sembra ben fatta, forse come ha detto il ns riferimento commerciale-industriale Bond1 (senza ironia, il ragazzo ne sa di strategie brand et affini) è fin troppo Blade Runner; posizione di guida.. guidatori alti su un auto col tetto a 144cm per me faticheranno un filo a trovare la corretta impostazione sedile-volante-vedere il cruscotto, cosa che su 3008 ho personalmente verificato non avviene. Cmq mi sembra ben riuscita, ci azzeccano col design, il ché mi fa ben sperare per l'unica cosa che mi interessa adesso prima che che la barzelletta UE ci costringa a viaggiare bzzz e sssshh, un restyling ben fatto della Giulia.
     Leggi le risposte
  • Ha detto delle cose importanti oggi il Ministro alla transizione ecologica... non facciamo un articolo di Murgida? Visto che ne fa 200 al giorno sulle batterie, magari quello che dice il ministro sul superamento delle stesse è importante.
  • Davvero filante e grintosa. Ed ora qualcuno mi venga a dire che la nuova Golf è più bella.
  • Auto molto ben riuscita come sua cone linea esterna che negli interni che ben possono competere con Golf. L'ultima dimostrazione di PSA, ops, Stellantis, di differenziare la produzione in base alle linee e alle peculiarità dei singoli brand. Dal 2017 ha rinnovato completamente la sua gamma ed è stato un susseguirsi di "nuovi" modelli. C3, Corsa, 208, C4, DS4, Astra (presentazione entro fine anno), questa 308, C3 Aircross, DS3 Crossback, 2008, Crossland, Mokka, C5 Aircross, DS7 Crossback, 3008/5008, Grandland, imminente C5 (inizio di aprile), DS9, 508 (praticamente tutto il listino oggi presente) sono un ottimo biglietto da visita nella non sovrapposizione dei Marchi pur essendo concepite sulle stesse piattaforme, vedasi futuro di "nuovi" modelli FCA, ops, Stellantis.
  • A me queste berilne sbassate ed allungate di passo piacciono molto, la nuova 308, ma anche la nuova Seat Leon etc. perché offrono carico ed abitabilitá tendente alle station wagon (senza eguagliarle), ma senza le sporgenze posteriori di una wagon. Peccato che per 5gr/Km di co2 sia fuori dagli incentivi massimi di 10K euro (8K + 2K dal conce) previsti per auto da zero a venti grammi. Con una batteria appena un po piu' grande...
     Leggi le risposte
  • Mi sa che Corsani si è un pò "incartato" coi concetti, ha scritto: "Il cambio manuale sarà offerto solo per alcune varianti benzina e diesel, mentre è di serie sulle ibride. " ..... forse è il contrario, le ibride (che si chiamano entrambe EAT8) avranno di serie l'automatico....
     Leggi le risposte
  • beh, in omaggio alla nuova partnership, il montante posteriore è quello della Tipo!!!
  • bello il posteriore il lato e gli interni- non mi convince il muso con il nuovo logo
     Leggi le risposte
  • Continuo a ritenere che le "unghiate" sul paraurti anteriore, siano inguardabili e senza senso. Interni, copiati come spunti, da Audi A3.
     Leggi le risposte
  • Nel segmento c , forse è la più originale , dalla tipo e tutte le altre sono tutte uguali, tranne la mazda 3. p,s Le linee delle ford con gli interni non le capisco, boh ! Non sanno di niente, sicuramente anonimi!
  • Confort acustico di 308 mediocre rispetto a golf e Audi a 3,bocciata
     Leggi le risposte
  • A me piace molto: molto aggressiva
  • Non lo vogliono capire che molte vendite se le giocano a causa della plancia/quadro strumenti così inutilmente tormentati. Peccato. A Wolfsburg possono dormire sonni tranquilli.
     Leggi le risposte
  • Bye bye A3 , Serie 1 , Classe A....! :) Ha più appeal e classe questa 308 ..! Chapeau..
     Leggi le risposte
  • Da preferire alla Golf senza dubbio. La plancia delle Peugeot putroppo non mi ha mai convinto. un paio di anni fa non comprai il 3008 proprio per questo motivo. Infine da acquistare solo diesel ovviamente. l' ibrida non ha senso.
     Leggi le risposte
  • Dietro è carina, ma davanti è di una pacchianeria stucchevole e esagerata.. ha lo sguardo pseudo-cattivo e sfanalatore del potentissimo e sportivissimo frullino a 3 cilindri ahah
  • Ci sarà mai una nuova Giulietta su questa base? Speriamo, e ovviamente speriamo in un design italiano che faccia volentieri a meno dell'eccesso di linee che caratterizza il mercato attuale e, soprattutto, con una meccanica se non esclusiva (impossibile tranne, forse, qualche motore estremo) almeno aggiustata solo per lei
  • In generale tutta l'auto è una riuscita evo stilistica di 308 2013. Niente male il posteriore, anteriore per i miei gusti un po' troppo pesante/tedesco ma penso dal vero sarà meglio. Interni modernissimi forse anche troppo, ci penseranno magari con la versione opel a farli più normali. Motori peccato anche nulla mhev.
  • Al design credo che bisognerà farci l'occhio; l'auto mi sembra molto ben pensata e il colore mi piace molto.