Nuovi Modelli

Hyundai
Un po' Suv e un po' pick-up: ecco il Santa Cruz

Hyundai
Un po' Suv e un po' pick-up: ecco il Santa Cruz
Chiudi

La Hyundai presenta il Santa Cruz, l'atteso pick-up destinato al mercato americano, che sarà in vendita nella seconda metà dell'anno e verrà prodotto nella fabbrica HMMA in Alabama.

Sport Adventure Vehicle. Il progetto di questo nuovo modello ha avuto una lunga gestazione ed è stato da subito pensato per creare una sorta di ponte tra i pick-up ed le Suv, generando una sorta di segmento specifico. Alla praticità del vano posteriore si abbinano infatti il design e alcuni confort tipici delle sport utility: non a caso la Hyundai spende, per la Santa Cruz, la definizione di Sport Adventure Vehicle. Il frontale della vettura ricorda quello della Tucson, con i gruppi ottici a Led, caratterizzati dal "Parametric Jewel Design", che si estendono anche nella parte esterna della grande "Cascading Grille"; anche lo stile della zona posteriore è originale, sia per la transizione dell'abitacolo verso il vano aperto sia per la disposizione orizzontale dei gruppi ottici. I passaruota, i paraurti e le fiancate sono protetti da inserti in plastica grezza, mentre i cerchi da 18" o 20" sfoggiano un design geometrico e d'impatto. 

Dentro è una Suv. L'impostazione della plancia è sostanzialmente identica a quella della Tucson, ma è stata scelta la soluzione della leva del cambio tradizionale in luogo dei comandi digitali. I due schermi da 10" (8" sui modelli base) gestiscono la strumentazione e l'infotainment Blue Link con connettività wireless per Apple CarPlay e Android Auto, mentre tra gli optional figura l'impianto audio Bose. A bordo sono previsti molti spazi per riporre oggetti personali, compreso un grande vano posizionato sotto il divano posteriore. Il confort negli interni è favorito dal passo, lungo 2,99 metri a fronte di una lunghezza totale di 4,95 metri (inferiore a quella di tutti i diretti concorrenti) di questo pick-up.

2021-hyundai-santa-cruz-05

2.5 aspirato e turbo benzina per l'America. Al debutto, l'unico powertrain disponibile sarà il quattro cilindri benzina da 2.5 litri, offerto nella versione aspirata da 190 CV e in quella turbocompressa da 275 CV. Entrambi si abbinano di serie al cambio automatico a otto marce, ma il turbo sfrutta una variante a doppia frizione Dct con paddles al volante. Per entrambi, in opzione, sarà possibile scegliere la trazione integrale Htrac con ripartizione della coppia variabile e maggiore capacità di traino. Oltre ai sistemi base, i clienti potranno inoltre includere nella dotazione di Adas il Blind-Spot Collision Avoidance Assist, il Safe Exit Assist, il Blind-Spot View Monitor, l'Highway Drive Assist, il Surround View Monitor e il Rear Cross-Traffic Collision Avoidance Assist.

COMMENTI