Nuovi Modelli

Citroën
Una nuova C3 per India e Sudamerica

Citroën
Una nuova C3 per India e Sudamerica
Chiudi

La Citroën presenta una nuova C3 per dare impulso alla sua strategia di crescita specifica in alcune regioni. Si tratta del primo modello di una serie di tre (da lanciare entro il 2024), sviluppato e prodotto in India e Sud America per i mercati locali. L’inizio della commercializzazione è previsto a partire dalla prima metà del 2022.

Architettura nuova. Il modello, al momento non destinato all’Europa e all’Italia, è parte fondamentale di questa strategia che abbina lo stile e le peculiarità delle auto della Casa francese, adattandole alle esigenze di particolari Paesi. Precisiamo: la nuova C3 è diversa dalla berlina e dalla più grande C3 Aircross vendute in Italia. È un’auto rialzata, lunga 3,98 metri (contro i 4,0 della hatchback e i 4,16 della variante Aircross) ed è dotata di caratteristiche dedicate ai mercati di destinazione (come la maggiore altezza da terra, la seduta rialzata e la taratura ad hoc delle sospensioni). Il passo di 2,54 metri è lo stesso della C3 europea, ma la chicca riguarda la piattaforma: quest'ultima, infatti, non è la Pf1 della C3 che conosciamo (datata 2016), ma un’evoluzione della Cmp (quella sulla quale sono state realizzate, tra l’altro, la C4, la DS 3 Crossback e le Peugeot 208 e 2008). Ciò suggerisce che la Casa, con questo modello, sta avviando una sorta di razionalizzazione tecnico-industriale, al fine di sfruttare progressivamente nella fascia delle compatte la sua piattaforma più recente. Quanto alle motorizzazioni, non sono stati resi noti dettagli di sorta.

Adatta ai fondi irregolari. A livello estetico, la C3 si distingue per la carrozzeria rialzata anche bicolore, il cofano inclinato per aumentare la visibilità, il frontale caratterizzato dalla firma luminosa a Y, come sui modelli più recenti della Casa, e da protezioni in stile off-road, presenti anche nella coda. Di lato, oltre a pannelli inferiori a contrasto, spicca l’ampia luce libera da terra (ben 18 centimetri), che rende questa C3 adatta ad affrontare strade impervie o non asfaltate.

2021-Citroen-C3-India-Sudamerica-04

Monitor da 10 (pollici). La nuova compatta ha uno dei suoi punti di forza nella posizione di guida rialzata e negli interni spaziosi, in grado di ospitare cinque persone. La vivace plancia a sviluppo orizzontale integra un piccolo quadro strumenti e, al centro, il monitor touch capacitivo da 10 pollici che include, tra l’altro, le funzioni Mirror screen, la compatibilità con i dispositivi Android Auto e Apple CarPlay e i comandi vocali. Adeguato il vano bagagli, che può contenere oggetti per 315 litri dichiarati.

Regioni in espansione. L’India è un nuovo mercato, in grande crescita, per il marchio del Double chevron. Che ha annunciato il suo arrivo in quel Paese nel 2019 e ha poi lanciato il suo primo modello, la C5 Aircross, all’inizio dell’anno. La presenza del brand sul mercato indiano è basata su due joint venture siglate tra il gruppo Stellantis e le società del CK Birla group, che assemblano auto, vantano una rete di distribuzione e producono powertrain. In India, la C3 verrà prodotta nello stabilimento di Chennai, nella parte sud-orientale del paese. In Sud America, invece, la Citroën è presente sin dagli anni 60 e il brand, ora, punta a incrementare la penetrazione commerciale con modelli moderni e adatti alle necessità locali. Un esempio è quello della C4 Cactus, che viene prodotta nello stabilimento di Porto Real (Brasile), dove verrà realizzata anche la nuova C3.

COMMENTI

  • Operazione abbrutimento, riuscita. Speriamo che non compaia in Europa, nemmeno con altri marchi.
  • Ora non resta che sperare che questa, con un adeguato face-lifting, compaia in Europa come Fiat Punto
     Leggi le risposte