Nuovi Modelli

Alfa Romeo Tonale
Aperti gli ordini per la Edizione Speciale

Alfa Romeo Tonale
Aperti gli ordini per la Edizione Speciale
Chiudi

L'Alfa Romeo ha aperto gli ordini della Tonale online e nelle concessionarie, presentando la Edizione Speciale riservata ai clienti che per primi sceglieranno la nuova Suv. La vettura viene proposta al prezzo di 39.000 euro con una speciale formula di finanziamento o noleggio per 36 mesi, valida fino al 31 marzo, e la possibilità di guidare da subito una Stelvio in attesa della consegna della Tonale. Questa serie inaugurale della sport utility del Biscione viene offerta esclusivamente in abbinamento alla motorizzazione a benzina 1.5 Hybrid da 130 CV, abbinata cambio automatico sette marce che integra il motore elettrico da 15 kW e 55 Nm. Entro breve tempo, l'Edizione Speciale sarà estesa anche allo stesso powertrain nella variante da 160 CV con turbina a geometria variabile.

2022-alfa-romeo-tonale-edizione-speciale-04

Tutti gli accessori di serie. L'allestimento di lancio esalta le caratteristiche della Tonale e, rispetto all'acquisto dei singoli optional, offre un consistente risparmio ai clienti. La Edizione Speciale include infatti la garanzia estesa di cinque anni, i cerchi di lega da 20", l'impianto frenante Brembo con pinze rosse, i gruppi ottici Matrix Led, i vetri oscurati, il portellone elettrico, il sistema keyless, la strumentazione digitale con scermo da 12,3", l'infotainment con display da 10,25", la ricarica wireless per smartphone, il volante sportivo rivestito di pelle con paddles di alluminio, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e il pacchetto di Adas di livello 2, che include anche il Traffic Sign Recognition e il cruise control adattivo.

2022-alfa-romeo-tonale-edizione-speciale-08

Anche diesel e plug-in. Dopo la Edizione Speciale, l'Alfa Romeo introdurrà la gamma completa della Suv con gli allestimenti Super, Sprint, Ti e Veloce. Alle motorizzazioni Hybrid, poi, si aggiungerà la già annunciata variante plug-in hybrid da 275 CV a trazione integrale. La Casa proporrà infine la Tonale anche in versione diesel con il 1.6 Multijet da 130 CV e 320 Nm, abbinato a un cambio automatico sei marce. 

COMMENTI

  • Mi sono informato sulla versione speciale e devo dire che ci sono 2 cose che non mi sono proprio piaciute. Prima cosa 1100 Euro per la vernice metalizzata che è 200/300 Euro in più del già esoso prezzo che si paga per le auto premium di pari categoria o anche superiori. Seconda cosa, gli adas: quelli base da utilitaria costano 550 Euro e quelli più evoluti che comprendono anche la telecamera 360 (disponibili a breve), costano la bellezza di 1800 Euro anche qui oltre le concorrenti più costose che in alcuni casi li offrono a molto meno. Considerando che stiamo parlando di quella che dovrebbe essere la versione superaccessioriata di lancio direi che, personalmente, ci sono rimasto un po' male. Aggiungo che il prezzo base di 39 mila euro non comprende tutti i costi "conessionario". Chissà quanto costerà la 160cv...
  • Volevo segnalarvi, avendo già sottoscritto il contratto per l'acquisto per una Tonale che, sorpresa (?!), il pacchetto ADAS non è per nulla compreso nel pacchetto ma è a pagamento e per averlo ci vogliono 550 euro in più. Direi che ci sono rimasto male.
  • quando leggo i commenti sulle nuove macchine italiane resto basito. sembrano tirati fuori da un generatore di parole a caso... al bar gli analfabeti funzionali stanno zitti per evitare di essere presi a pomodorate e quindi direi che vengono tutti qui... atteniamoci ai fatti: e' una bella macchina, con contenuti tecnologici a prima vista appropriati al livello e ad un pricing competitivo se comparato con le auto della triade forse un tantino alto comparato con le dirette competitor... vedremo cosa ne pensa il mercato...
  • Non ho ancora capito se posso prenderla, mio padre è un alfista storico ed ex dipendente, gli avevo promesso che avrei preso la Tonale quando usciva, sperando che ciò non avvenisse mai viste le premesse. Oggi si ricorda la promessa e vuole andare ad Arese a vederla. Le cose basi le ha? Ovvero parcheggia da sola e ha un tetto panoramico? il resto per me è indifferente, nel senso che a quel prezzo una vale l'altra.
  • Motori 1.5 130hp e 160hp come versioni in preordine, poi 1.6 diesel e phev con 1.3 benzina sottodimensionato per 2 ton di vettura (provare la Compass 4xe e metterla su 4 bilance per credere). Trazione integrale solo per la phev. Con queste premesse entrare nel segmento premium sarà molto difficile. Ad oggi il segmento premium delle SUV compatte (Mercedes GLA/GLB, BMW X1, Audi Q3, Jaguar E-Pace, Range Rover Evoque) prevede versioni diesel e benzina anche mild hybrid per questioni puramente normative a trazione integrale meccanica oltre alle versioni phev d'obbligo per non pagare le multe sulla CO2 causate dalla miope normativa europea. Con questa line-up la Tonale rischia seriamente di scivolare nel segmento generalista dei SUV di massa a trazione anteriore 1.6 diesel e 1.5 benzina che nulla hanno di premium se non seguire (giustamente dal punto di vista del mercato generalista) la triste moda del SUV. Segmento dove la guerra del prezzo è forte. Segmento delle varie Kia, Hyundai, PSA, Renault, senza nulla togliere a questi marchi. Con questa offerta Tonale rischia di non competere neanche con VW, Seat, Skoda che comunque offrono versioni diesel e benzina a trazione integrale dei loro SUV medi (leggasi Tiguan, Ateca e Karoq). I SUV compatti premium (entro i 4,5 mt) rappresentano la parte bassa della gamma dei costruttori premium (MB, BMW, Audi, Range Rover) e sono offerti comunque con versioni 4x4 dedicate a una clientela medio alta. Questa clientela non è la stessa che acquista i SUV generalisti. Difficile per la Tonale (e spero davvero di sbagliarmi) offrire contenuti e motorizzazioni da SUV generalista ma conquistare una clientela premium con l'utopia di sostenere listini premium. Spero tanto di sbagliarmi perché la Tonale è esteticamente gradevole nonostante l'età del concept di Ginevra che seppur bellissimo a febbraio 2019 è stato ormai troppo visto e rivisto per suscitare emozione dopo 3 anni abbondanti. Non entro nel discorso pianale Compass anziché pianale Giorgio perché è trito e ritrito. E' già tanto che la Tonale sia stata fatta così com'è e non sia finita come l'ennesima PSA rimarchiata. Se bisogna tagliare a tutti i costi gli investimenti bisogna accontentarsi. Purtroppo è un circolo vizioso e la bacchetta magica non ce l'ha nessuno: meno offerta di prodotto si ha e meno si vende, meno si vende e meno si investe in R&D, meno si investe in R&D e meno offerta di prodotto si ha e a un certo punto si va verso il fallimento e ci si vende al miglior offerente, non è un segreto che PSA ha comprato FCA. Benvenuta Stellantis che nel bene e nel male permette ai brand italiani di continuare a vivere.
     Leggi le risposte
  • Scusate ma qualcuno mi può spiegare perché una Cupra/Arona può costare 40K e invece la Tonale deve costare 10K o 15K in meno?
     Leggi le risposte
  • Avrebbero dovuto partire subito anche con il diesel 1.6 Multijet perchè sarà la motorizzazione più richiesta e ci vorrebbe anche un 2.000 tdi, MA AI PROPRIETARI FRANCESI NON PIACE IL DIESEL....
     Leggi le risposte
  • Al netto dei soliti «detrattori a prescindere», la Tonale... non c'è niente da fare... è realmente molto bella. Anche sul piano qualitativo, si fa un gran parlare che si siano impegnati tanto. Attendo l'analisi di Quattroruote e attendo anche di toccarla con mano e provarla. Certo, i listini di questo terzo decennio del XXI secolo fanno paura, e non mi riferisco solo all'Alfa! Prima un anticipo di 11.560,00 euro, poi 36 mesi di rate da 299,00 euro e, in fondo a tutto, una maxi-rata da 21.652,30 euro, pari al valore garantito dell'usato. In pratica, o prevedi di cambiarla dopo tre anni oppure non finisci più di pagarla. Insomma, ormai ti spingono dritto dritto nelle mani del noleggio lungo termine...
     Leggi le risposte
  • Devono ancora farla vedere al pubblico e fanno già una serie "speciale" aiuto! Hanno già capito come andranno le vendite?
     Leggi le risposte
  • 39000 euro per 130 cv AHAHAHAAAHH ... la 160 cv quanto costerà? 50000 euro? E la plugin? 100000? AHHAAAHAHAHAAH troppa, troppa, troppa polverina, ne gira troppa, passate a qualcosa di più leggero che questa non la reggete ... Possessore di Giulietta TCT jTD 120 cv acquistata 5 anni fa a km 0 e 6 mesi di vita a 17000 euro ... auto fantastica per quel prezzo, affidabilissima, estremamente versatile, piacevole da guidare mai un problema ... ma questi sono prezzi onesti, altro che 39000 euro ma per cosa poi? Per dei fari (che neanche mi piacciono)? Ma smettetela, siate seri ...
     Leggi le risposte
  • Quindi la sportivita alfa e' andata a farsi benedire, mi tengo la mia subaru impreza xv di 10 anni con 150 cv e l'integrale permanente, tiene di piu la strada ed e' meno ferma.
     Leggi le risposte
  • Ma quale 39 Mila euro per il 130 cavalli, ibrido quanto mia nonna... ma che si facciano furbi va. Farà i 12/14 al litro in condizioni reali. Fosse una full Hybrid si potrebbe forse valutare a quel prezzo
  • E pensare che un alfa di segmento c a metà anni 90 nella versione lusso con la rivalutazione costerebbe 22.500 euro anche se ovviamente come sofisticazione le auto di oggi sono un altra cosa, chiaramente è cambiato il tipo di clientela.
     Leggi le risposte
  • Come prezzo di lancio costa a parità meno del listino delle compass con pari motore che sono poi ovviamente da scontare.
  • Il prezzo di listino indicato e la garanzia sono solo in caso di finanziamento?
  • Boh, speriamo la clientela abbia ormai fatto il callo ai nuovi listini che ci sono in giro. Sicuramente qualche anno fa certe cifre per un suv compatto erano impensabili. Se ce la farà, oltre al design dovranno ringraziare Stelvio (perché Giulia ha fatto breccia solo nella versione QV...) che ha fatto realmente da apripista del nuovo corso. Ovvero convincere la massa che un prodotto Fiat può essere qualitativo e che quindi può pretendere certi prezzi.
  • Attendiamo di vederla e toccarla dal vivo. Imparato ha più volte detto che la sua missione è stata la qualità del prodotto, quindi ci sono tutti i presupposti perchè sia un'auto centrata sul target che deve raggiungere. Ora i fans (spesso solo a parole) di questo gruppo industriale dovranno dimostrare coi fatti il loro attaccamento andando in concessionaria ad aprire il portafogli. Nel mio caso, la Tonale è una via di mezzo tra prima e seconda auto di famiglia quindi teoricamente non adatta a me, ma se dovesse piacermi, per aiutare il prodotto nazionale e il relativo lavoro che c'è dietro (non certo quei parassiti degli azionisti di maggioranza), potrei anche farci un pensiero come a suo tempo feci per la GPunto.....
  • Ho visto su un raccordo autostradale una Tonale dello stesso colore verde metallizzato di quella mostrata nell'articolo, priva di qualunque camuffatura e con targa prova, devo dire che l'auto è davvero molto bella. Sono curioso di vedere anche gli interni per farmi un'idea della qualità percepita. La gamma Tonale è finalmente completa con tutte le motorizzazioni/alimentazioni richieste dal mercato. Mi auguro che abbia successo e possa fare da apripista ad un vero rilancio del marchio Alfa Romeo.
  • auto dell'anno 2016
     Leggi le risposte
  • In bocca al lupo!!!
     Leggi le risposte