Primo contatto

Seat Leon
Al volante della TGI a metano

Seat Leon
Al volante della TGI a metano
Chiudi

Le auto a metano sono diventate un po' come le mosche bianche. Tra queste, ci sono i modelli del gruppo Volkswagen, che sta proseguendo nello sviluppo di questa alimentazione con i dovuti modi: omologazione “monofuel” per sfruttare i vantaggi fiscali e gli incentivi, bombole capienti e ottimizzazione della combustione, dei materiali e della sovralimentazione per l’impiego del gas naturale. L'ultima novità, in questo senso, è firmata Seat: si tratta della Leon TGI che abbiamo appena guidato e che si è dimostrata piacevole e scattante, oltre che parca nei consumi.

Si spende meno. La cinque porte spagnola conferma come le vetture alimentate a gas possano coniugare buone prestazioni con discreti vantaggi economici: viaggiando a metano, per fare 100 km si spende la metà (o in certi casi anche meno) rispetto a un'auto a benzina. Ovvio, è una questione di tassazione, ma anche di tecnica evoluta, in grado di ridurre il consumo. Facciamo un esempio: su un misto di strada statale, autostrada e un bel percorso collinare in Valpolicella con forti dislivelli, la Seat Leon TGI del mio test ha messo a segno una media di 4,2 kg di metano per 100 km, vale a dire 4,1 euro al prezzo medio del distributore. E vi assicuro che - dove possibile - ho spremuto a fondo i suoi 130 CV. Se avessi fatto lo stesso con un benzina di pari potenza non penso che sarei andato oltre i 13 km/litro, vale a dire 11-12 euro/100 km. Archiviato il fatto del minor costo, rimane la costante della maggior difficoltà di rifornimento, ma ne parliamo tra poco.

Poca benzina, tanto metano. La Leon è sempre lei: una hatchback dalla linea sportiva da 4,37 metri (c’è anche in versione Sportstourer da 4,67 metri) con un 1.5 turbocompresso a ciclo Miller da 130 CV e 200 Nm di coppia abbinato all’ottimo cambio Dsg a sette rapporti con paddle al volante, rapido e ben scalato. Il serbatoio della benzina è ridotto a nove litri per fare spazio a tre bombole di metano (in totale 17,3 kg, 15,6 euro per il pieno) di cui due sono di materiale composito e una d'acciaio (ai fini pratici sono uguali, ma cambiano le date delle revisioni periodiche), sistemate sotto il pianale senza intaccare la capacità del bagagliaio, che rimane attorno ai 300 litri (480 per la station wagon). Pur aggiungendo qualche chilo, la presenza dei serbatoi ha donato ulteriore equilibrio alla Leon, da sempre caratterizzata da una dinamica di guida di alto livello.

Leone bifronte. La Leon è un’auto con due volti distinti, bella da guidare in “D” senza insistere troppo con l’acceleratore e sfruttando la coppia, abbastanza certi di arrivare a fine giornata con una spesa irrisoria. Ma altrettanto interessante è la sua seconda natura, quando la si spinge sul filo dei 5.000 giri/min, un regime che il quattro cilindri raggiunge rapidamente: passando alla modalità “S” del cambio e giocando con le palette del volante si sfrutta la zona alta della curva di potenza - accompagnati da un bel rombo dal timbro alto - e il divertimento non manca. Lo sterzo è pronto a indirizzare le ruote davanti e il retrotreno segue con un lieve ritardo che limita il rollio e restituisce sicurezza. Comodità e grande adattabilità del posto guida restano due qualità invariate per la Leon, che passa al cockpit digitale riconfigurabile. Il listino della TGI parte dai 25.650 euro per la versione Style con cambio manuale: con lo sconto ufficiale della Casa (dal 17 al 20% circa a seconda della versione), il prezzo d'attacco della gamma a metano scende a 20.400 euro.  

2021-Seat-Leon-TGI-FR-04

La rete si allarga. Dopo il calo riscontrato nell'ultimo periodo, il metano potrebbe tornare alla ribalta come alternativa economica al diesel. Non a caso, il numero dei distributori sta aumentando: lo scorso anno erano quasi 1.600 in Italia e nel 2021 sono già cresciuti di 189 unità, con l’indubbio vantaggio dell’introduzione di due servizi molto richiesti dagli utenti, l'h24 e il self service. A dicembre dello scorso anno è stato inaugurato il primo impianto fai da te e altri ne seguiranno. Per poterli utilizzare è sufficiente registrarsi su un portale e guardare un video tutorial, anche sul cellulare.

Il metano è ecologico? Una parentesi sull’impatto ambientale: benché la combustione del metano dia luogo a emissioni nocive di circa il 25% inferiori rispetto alla benzina, si tratta pur sempre di combustione, che produce anidride carbonica e altri gas. La più ecologica delle Leon TGI ha un valore di omologazione compreso fra 102 e 112 g/km di emissioni di CO2. Ma, a differenza dei derivati dal petrolio, il metano può essere inserito in un ciclo produttivo circolare con la bio-generazione, per integrare o sostituire l’estrazione dai giacimenti di gas, cosa invece impossibile con la benzina, il gasolio e il Gpl.  

COMMENTI

  • oggi l'ho comperata, consegna settembre-ottobre 2021. Dopo 335.000 km con ECO-UP e altri 20.000 a venire prima dell'arrivo Leon.....posso solo aspettare, Il metano con VW è una certezza!!!!
  • Niente male questa Leon!
  • Meno male che c'è Volkswagen. Le auto a metano potrebbero essere un ottimo intermezzo per il passaggio all'elettrico. Emissioni nocive di oltre il 25% inferiori rispetto alla benzina, non emettono particolato perchè essendo un gas brucia tutto e non lascia residui come benzina o diesel e non emettono additivi cancerogeni di cui sono pieni i combustibili liquidi, non necessita di autobotti che lo portino ai distributori perchè viene prelevato direttamente dal metanodotto, ecc.
     Leggi le risposte
  • Ringrazio 4R per aver provato una (sempre più rara) versione con l'ottimo TGI a metano; così ci si può rendere effettivamente conto di quanto sia economica e nel contempo prestazionale. Sono un convinto fan del metano da molto tempo e mi rattristo della decisione del gruppo VW di abbandonare questa tipologia di carburante per i noti motivi che adesso non ripeto qui... c'è però una fievole speranza all'orizzonte: ultimamente è uscita una revisione della normativa europea che ammette ai benefici fiscali anche le auto GNL/GNC se equipaggiate con il mild hybrid.. ora, sappiamo tutti in realtà il mild hybrid serve a pochissimo nell'ottica dell'effettiva riduzione del consumo di carburante e di inquinanti, ma forse tale decisione consentirà ai carburanti gassosi di sopravvivere ancora qualche anno ... e ci consentirà di aspettare ancora che la tecnologia dell'elettrico maturi senza dover acquistare obtorto collo veicoli dotati di una tecnologia immatura e costosa.
     Leggi le risposte
  • Mia moglie ha la Golf 7 restyling DSG, che monta il precedente 1.4 da 110 cv. Si dica quel che si vuole, ma l'auto è piacevolissima da guidare ed è pure brillante, a fronte di percorrenze di almeno 20 km/kg in città e di 28 km/kg in extraurbano. Altro che econome record delle ibride!
  • Comunque lo scorso anno la VW ha comunicato ufficialmente che avrebbe sospeso lo sviluppo dell'alimentazione a Metano per concentrarsi su quella elettrica, dunque quel che già era presente a listino avrebbe continuato ad essere venduto ma solo fino al termine del suo ciclo commerciale, tesi confermata dal fatto che i nuovi modelli presentati in questi ultimi mesi ne sono ormai privi. Ora Bellati scrive "il gruppo VW sta proseguendo nello sviluppo di questa alimentazione", quindi se il buon Carlo sa qualcosa che noi non sappiamo sarebbe gradito se ci aggiornasse....
  • Quattroruote è di ventato uno squallido maggiordomo al servizio della politica e del PD in particolare. Incredibile che deliberatamente vengano ignorate a tutti i livelli le auto diesel.
     Leggi le risposte
  • Leon molto meglio della Golf. Ma provare questa carriola e non la fantastica TDI e' un eresia. Che fine che avete fatto a 4R. Pur di non provare il diesel provereste le auto ad alcohol etilico.
     Leggi le risposte
  • Le ultime Seat sono notevoli. Leon decisamente meglio della Golf
  • scusate ma penso che nell'articolo ci sia un grossolano errore riguardo ai prezzi "si parte dai 20.400 euro della versione Style fino ai 23.900 della versione FR". Se fossero cosi veramente la compro immediatamente ,in realtà sono di 6-7000 euro più alti.
     Leggi le risposte
  • Bella e prestazionale .
     Leggi le risposte