Area di servizio Quando l'auto va in eredità

×
 

Che cosa succede all’auto quando il proprietario muore? Che cosa devono fare gli eredi? Uno di essi può intestarsi l’auto del defunto? Sono alcune delle domande che ogni tanto giungono in redazione. E alle quali con questa miniguida vogliamo dare una risposta.

Beni mobili registrati. Partiamo dall’inizio. In Italia le automobili, ai sensi del Codice civile, sono beni mobili registrati. Esiste, cioè, un registro pubblico, il Pra (Pubblico registro automobilistico), attualmente gestito dall’Aci, che contiene alcuni dati delle macchine, quelli utili a identificare univocamente il veicolo, anche dal punto di vista fiscale, (numero di telaio, targa, potenza e alimentazione) e, soprattutto, quelli del proprietario. Quando questi muore, la vettura, come ogni altro bene del defunto, entra a far parte dell’eredità. Gli eredi, ammesso che decidano di accettarla, hanno essenzialmente due possibilità: intestare l’auto a uno di essi oppure cederla a un terzo. In entrambi i casi l’operazione comporta il rilascio di un nuovo certificato di proprietà (digitale da poco più di un anno, il cosiddetto Cdpd) e l’aggiornamento della carta di circolazione mediante fustella adesiva da applicare sul documento. Insomma, bisogna fare un passaggio di proprietà. Anzi, formalmente bisogna farne due, il primo dal defunto agli eredi, il secondo dagli eredi a uno di essi o a un soggetto terzo.

Dove. In genere di tutte le incombenze si occupa, su incarico degli eredi, un’agenzia di pratiche auto, ma nulla vieta, armandosi di tempo e molta pazienza, di seguire in prima persona tutte le fasi burocratico-amministrative.

Come. La procedura prevede due fasi distinte. La prima consiste nell’accettazione dell’eredità, la seconda nella trascrizione dell’intestataria. Vediamo nel dettaglio.


• Accettazione dell'eredità

La prima cosa da fare è un atto di accettazione dell’eredità, il documento in cui gli eredi descrivono, indicandone targa e telaio, i veicoli di proprietà del defunto, dichiarano che l’intestatario è deceduto e di averne accettato l’eredità. L’atto è una semplice scrittura privata in bollo (16 euro), con le firme autenticate degli eredi. L’autentica delle firme può essere fatta, gratuitamente, da un funzionario Sta (Sportello telematico dell’automobilista), da un funzionario comunale incaricato oppure, a pagamento, da un notaio (cosa che anche molte agenzie di pratiche auto consigliano di fare proprio per la delicatezza della materia ereditaria). I facsimile si possono scaricare da internet, basta digitare sui motori di ricerca una stringa del tipo “atto accettazione eredità auto”.

• Trascrizione della proprietà

L’atto di accettazione dell’eredità è indispensabile per procedere con la trascrizione. La domanda di trascrizione si fa compilando un modello predisposto dal Pra (l'NP-3C, anch’esso scaricabile da internet) a cui devono essere allegati l’atto di accettazione dell’eredità, appunto, il certificato di proprietà del veicolo (o il vecchio foglio complementare) e una dichiarazione sostitutiva del certificato di morte. L’operazione ha, ovviamente, un costo la cui voce più pesante è, in genere, l’Ipt, la famigerata imposta provinciale di trascrizione. Che è fissa (compresa, a seconda delle province, tra 151 e 196 euro) per le auto di potenza fino a 53 kW e proporzionale alla potenza (e compresa, a seconda delle province, tra 3,51 e 4,56 €/kW) per le auto con potenza superiore a 53 kW. Nelle circostanze in cui il passaggio di proprietà sia “mortis causa”, tuttavia, alcune Province hanno deliberato, bontà, loro, riduzioni o agevolazioni tariffarie. Oltre all’Ipt, bisogna pagare gli “emolumenti Pra”, pari a 27 euro, e un’altra imposta di bollo (pari a 16 euro). Questo primo passaggio burocratico avviene sempre, sia nel caso in cui gli eredi decidano di tenere per sé il veicolo del defunto sia nel caso in cui, invece, decidano di intestarlo solo a uno di essi oppure di cederlo a un soggetto terzo. Vediamo che cosa accade in questi ulteriori due casi.

A chi. Nulla vieta, nel caso in cui gli eredi siano più d’uno, di intestare il veicolo a tutti. Ciò, tuttavia, può generare complicazioni in futuro (legate alla successiva vendita). Per questo motivo, in genere, il veicolo è intestato a un solo soggetto, uno degli eredi oppure una terza persona, estranea al circuito ereditario. Vediamo nel dettaglio.

• Cessione a un solo erede

Rispetto alla normale richiesta di intestazione del veicolo mortis causa a favore di tutti gli eredi, appena descritta, questa procedura comporta una seconda formalità (in genere i due passaggi burocratici, ancorché distinti, avvengono contemporaneamente): la prima, come abbiamo visto, riguarda la formale intestazione agli eredi, mentre la secondala riguarda la cessione di quote del veicolo tra questi ultimi. Anche nell’atto preliminare alla richiesta di trascrizione al Pra, nel caso in cui la cessione del veicolo a un solo erede avvenga contestualmente, deve risultare il trasferimento della proprietà a tutti gli eredi e la successiva cessione delle quote a quello tra essi (o a quelli) a favore del quale (o dei quali) sarà rilasciato il nuovo certificato di proprietà (digitale). La doppia formalità implica, ovviamente, il doppio pagamento dell’Ipt. Anche in questo caso, tuttavia, alcune amministrazioni provinciali hanno stabilito riduzioni “mortis causa”. Al termine dell’iter al nuovo proprietario sono rilasciati un nuovo Cdp (digitale) o, meglio, una ricevuta del Cdpd e la fustella con le proprie generalità da applicare sulla carta di circolazione.

• Cessione a un terzo

La procedura è del tutto simile a quella descritta nel punto precedente. Anche in questo caso è necessaria la richiesta di due formalità consecutive, la prima riguardante l'intestazione a tutti gli eredi e la seconda relativa alla cessione del veicolo a un soggetto terzo non chiamato all'eredità. Anche in questo caso, la formulazione dell'atto preliminare deve avvenire in modo che risultino sia il trasferimento mortis causa agli eredi sia la cessione del veicolo a un’altra persona a cui sarà rilasciato il nuovo certificato di proprietà (digitale). Anche in questo caso, alcune Province hanno stabilito che la doppia Ipt sia determinata in misura inferiore a quella normalmente dovuta. Al termine dell’iter, al nuovo proprietario sono rilasciati un nuovo Cdp (digitale) o, meglio, una ricevuta del Cdpd, e la fustella con le proprie generalità da applicare sulla carta di circolazione.

Mario Rossi

COMMENTI

FOTO

VIDEO
 -
 -

 -
 -

 -
 -

 -
 -

https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19388/poster_1e908834-49cc-4c75-903f-3ab1b5e74a28.jpg La Renault Symbioz Concept ci prioetta al 2030 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-renault-symbioz-concept-ci-prioetta-al-2030 News
https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19389/poster_197bca3e-cfa7-43e1-b30b-0d144719e116.jpg Il design della nuova Bentley Continental GT (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/il-design-della-nuova-bentley-continental-gt-in-inglese- News
https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19394/poster_1f0d2ae2-6884-49eb-b126-74094abb6edc.jpg Mercedes-Benz al Salone di Francoforte 2017 (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/mercedes-benz-al-salone-di-francoforte-2017-in-inglese-1 News
https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19396/poster_d11e1091-badc-4887-b615-bd7ad416e48c.jpg Mercedes EQ-A Concept in 60 (in inglese) http://tv.quattroruote.it/news/video/mercedes-eq-a-concept-in-60-in-inglese- News
https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19400/poster_5bc718e4-8b86-4400-9590-58a22de2bedb.jpg Audi Elaine Concept: l'auto è sempre più intelligente http://tv.quattroruote.it/news/video/audi-elaine-concept-l-auto-sempre-pi-intelligente News
https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19405/poster_fd8b1cfb-e0ea-49d1-bcd4-59efc1729934.jpg Bugatti Chiron da record: 0-400 km/h in soli 42 secondi http://tv.quattroruote.it/news/video/bugatti-chiron-da-record-0-400-km-h-in-soli-42-secondi News
https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19459/poster_011.jpg Citroën C3 Aircross: al volante della Suv compatta http://tv.quattroruote.it/news/video/citro-n-c3-aircross-al-volante-della-suv-compatta News
https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News

UTILITÀ

SERVIZI PER LA TUA AUTO

SERVIZI QUATTRORUOTE

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
Targa
Cerca

SCOPRI
QUANTO PUOI RISPARMIARE

Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
In collaborazione con https://www.facile.it
  1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
  2. Inserisci i dati del veicolo
  3. Inserisci i dati assicurativi
  4. Confronta i risultati

Calcola il tuo tagliando

×
Lorem ipsum dolor

Cerca gli pneumatici più adatti a te

Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
In collaborazione con
Dimensioni
Larghezza
  • Larghezza
Altezza
  • Altezza
Diametro
  • Diametro
Tipologia
Cerca

Cerca annunci usato

Marca
Seleziona
  • ABARTH
  • ALFA ROMEO
  • ASTON MARTIN
  • AUDI
  • BENTLEY
  • BMW
  • CADILLAC
  • CHEVROLET
  • CITROEN
  • DACIA
  • DR
  • DS
  • FERRARI
  • FIAT
  • FORD
  • HONDA
  • HYUNDAI
  • INFINITI
  • JAGUAR
  • JEEP
  • KIA
  • LAMBORGHINI
  • LANCIA
  • LAND ROVER
  • LEXUS
  • LOTUS
  • MAHINDRA
  • MASERATI
  • MAZDA
  • MAZZANTI
  • MCLAREN
  • MERCEDES
  • MINI
  • MITSUBISHI
  • NISSAN
  • OPEL
  • PAGANI
  • PEUGEOT
  • PORSCHE
  • RENAULT
  • ROLLS ROYCE
  • ROMEO FERRARIS
  • SEAT
  • SKODA
  • SMART
  • SSANGYONG
  • SUBARU
  • SUZUKI
  • TAZZARI EV
  • TESLA
  • TOYOTA
  • VOLKSWAGEN
  • VOLVO
Modello
Seleziona
  • Seleziona
Prezzo

da a

CAP

PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
Seleziona
  • Seleziona
  • ABARTH
  • ALFA ROMEO
  • ALPINA-BMW
  • ASTON MARTIN
  • AUDI
  • BENTLEY
  • BMW
  • CADILLAC
  • CHEVROLET
  • CHRYSLER
  • CITROEN
  • CITROËN
  • CORVETTE
  • DACIA
  • DAEWOO
  • DAIHATSU
  • DODGE
  • DR
  • DS
  • FERRARI
  • FIAT
  • FORD
  • GREAT WALL
  • HONDA
  • HUMMER
  • HYUNDAI
  • INFINITI
  • INNOCENTI
  • IVECO
  • JAGUAR
  • JEEP
  • KIA
  • LAMBORGHINI
  • LANCIA
  • LAND ROVER
  • LEXUS
  • LOTUS
  • MASERATI
  • MAZDA
  • MERCEDES
  • MG
  • MINI
  • MITSUBISHI
  • NISSAN
  • OPEL
  • PEUGEOT
  • PORSCHE
  • RENAULT
  • ROVER
  • SAAB
  • SEAT
  • SKODA
  • SMART
  • SSANGYONG
  • SUBARU
  • SUZUKI
  • TATA
  • TESLA
  • TOYOTA
  • VOLKSWAGEN
  • VOLVO
Seleziona
  • Seleziona