Curiosità

Made in Japan
Tutte le volte che la Honda ha usato la "R"

Made in Japan
Tutte le volte che la Honda ha usato la "R"
Chiudi

Ogni volta che viene annunciato l'arrivo di una nuova auto sportiva, il pretesto è sufficiente per festeggiare. Soprattutto se la sportiva in questione si chiama Honda Civic Type R e dunque per un intero pezzo di mondo automobilistico - sicuramente il Giappone e il Nordamerica - rappresenta la compatta sportiva per antonomasia, o quasi.

Tutte le Honda con la "R". Alle soglie del debutto della sesta generazione, che è stata anticipata nelle scorse settimane al Tokyo Auto Salon (la principale rassegna del Sol levante dedicata al tuning e alle auto sportive) e che dovrebbe perdere le camuffature di cui è ancora rivestita entro quest'anno, abbiamo colto l'occasione per riprendere in mano i libri di storia e andare a rispolverare un po' tutto quello che ha significato la lettera "R" nella storia del marchio giapponese.

Una tradizione non nota fino in fondo. La nuova Civic Type R, che dovrebbe sbarcare nelle concessionarie italiane a cavallo tra la fine di quest'anno e l'inizio del prossimo, è in effetti l'erede di una tradizione illustre ma non nota fino in fondo, perché ricca di episodi la cui eco non è giunta fino ai nostri mercati. Ebbene, nella rassegna che vi proponiamo qui, troverete anche quelli, autentiche delizie per i cultori del mondo JDM.

R, Type R, Euro R. Dunque: bando alla storia trita e ritrita della Civic Type R (vabbè, se proprio ve la volete ripassare trovate qui un nostro speciale dell'anno scorso) e via libera alle Honda sportive che hanno preso altre forme. E nomi. Eh sì perché tra Type R, R ed Euro R c'è davvero di che mettere ordine tra i vari modelli. Compresa quella Torneo del 2000 che probabilmente non avete ancora mai sentito nominare...

COMMENTI