Dyson - Produrrà un'auto elettrica entro il 2020 - Quattroruote.it
Eco news

Dyson
Produrrà un'auto elettrica entro il 2020

Dyson
Produrrà un'auto elettrica entro il 2020
Chiudi

L'azienda inglese Dyson, nota per aver costruito un impero nel settore degli aspirapolveri, ha ufficializzato tramite Twitter l'intenzione di realizzare autonomamente un'auto elettrica. Il progetto era stato più volte smentito dalla stessa azienda ed è ora venuto alla luce grazie a un comunicato pubblicato sul noto social network dallo stesso fondatore, James Dyson.

Nel 2020 l'auto elettrica marchiata Dyson. Le informazioni sono ancora generiche, ma l'obiettivo è molto chiaro: con un investimento di due miliardi di sterline (pari a 2,28 miliardi di euro al cambio attuale) la Dyson ha già messo al lavoro 400 esperti della propria azienda e del settore automotive, aprendo una sede di ricerca e sviluppo che sarà dedicata all'auto elettrica. Il prodotto di serie sarà pronto nel 2020 e non esistono per il momento indicazioni tecniche di sorta, se non la concreta possibilità di traghettare anche nel mondo delle quattro ruote tutta la ricerca effettuata nel campo delle batterie per il settore degli elettrodomestici.

Un filtro antiparticolato mai prodotto. Dyson, nel suo testo, fa riferimento anche a un precedente impegno nel settore dell'automotive e per l'ambiente, pubblicando dei bozzetti: nel 1990 l'azienda inglese aveva infatti realizzato un filtro antiparticolato per motori diesel, presentato poi nel 1993 al pubblico, senza ottenere però nessun riscontro. Oggi, dopo anni di lotta all'inquinamento e dopo aver preso coscienza dei problemi, anche a causa del dieselgate, il mondo ha cambiato completamente punto di vista e l'elettrificazione appare ormai come l'unica strada per risolvere alla radice questi problemi. Lo stesso governo inglese ha lanciato l'ipotesi di un blocco delle vendite delle vetture con motori endotermici a partire dal 2040.

COMMENTI

  • ecco.....insomma tra un'auto elettrica e un aspirapolvere non c'è molta differenza sembra...