Eco News

Tesla Supercharger
L'energia costa troppo, volano i prezzi della ricarica

Tesla Supercharger
L'energia costa troppo, volano i prezzi della ricarica
Chiudi

Con una mail ai clienti di tutta Europa la Tesla ha annunciato un rincaro dell'energia elettrica dei Supercharger. L'inevitabile modifica alle tariffe, spinta dalla contingente situazione internazionale, rappresenta un incremento di circa il 35% dei listini e varia in base ai Paesi: in Italia il valore è cresciuto da 0,49 a 0,66 euro/kW/h.

La situazione del mercato energetico. Le nuove tariffe sono allineate a quelle offerte dalle principali aziende presenti sul territorio, che si rivolgono però a utenti di tutte le marche di auto elettriche. Alcuni offrono tariffe agevolate con formule di abbonamento, al momento non presenti nella politica commerciale Tesla; inoltre alcune Case automobilistiche hanno stretto convenzioni che offrono un quantativo di energia già incluso nel prezzo d'acquisto della vettura. Non è da sottovalutare, inoltre, la potenza di ricarica offerta in relazione al prezzo di ogni singola stazione.

Tesla vuole vendere energia a tutte le auto. L'aumento del costo dell'energia giunge in un momento molto particolare per l'Europa: da una parte c'è la forte spinta verso gli utenti, per convincerli al passaggio all'elettrico con incentivi e future politiche volte a bloccare la vendita di modelli endotermici; dall'altra c'è la volontà della stessa Tesla di aprire i propri Supercharger ad altre marche. L'esperimento pilota è stato avviato in Olanda, Francia e Norvegia con un numero limitato di stalli e non ci sono informazioni circa una futura estensione generica a tutti i Supercharger sul territorio del Vecchio continente. 

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Tesla Supercharger - L'energia costa troppo, volano i prezzi della ricarica

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it