Quella del 1971 è forse una delle più memorabili edizioni del Salone di Ginevra. Nel marzo di 50 anni fa, infatti, vengono presentate in terra elvetica icone come la Maserati Bora, la Ferrari 365 GTC4 e le Fiat 128 Rally e 130 Coupé. Tuttavia, a rubare più di tutti la scena è lo stand della Lamborghini, con due capolavori di Marcello Gandini. La Casa di Sant’Agata Bolognese presenta infatti l’inedita sportiva Countach, ma anche la versione SuperVeloce della Miura, capostipite di una serie di modelli caratterizzati dalla sigla SV, che abbiamo raccolto nella nostra galleria d’immagini. Un vero e proprio mito nel mito, da mezzo secolo associato ai più celebri bolidi della Casa.