Foto spia

Jeep Grand Compass
Avvistata su strada la Suv a sette posti

Jeep Grand Compass
Avvistata su strada la Suv a sette posti
Chiudi

Gli avvistamenti dei prototipi Jeep si spostano in Italia. Per la prima volta, infatti, provengono dal nostro Paese le foto spia di un muletto che, a giudicare dagli elementi visibili, potrebbe anticipare una versione lunga della Compass, che potrebbe arrivare sul mercato entro la fine del 2021.

La sette posti che non c'era. Con il restyling atteso nei prossimi mesi dopo l'anteprima in Cina, la Suv americana si prepara al giro di boa introducendo nuovi interni e soluzioni di connettività. Le proporzioni del frontale del prototipo sembrano richiamare questo modello, ma le portiere e lo sbalzo della zona posteriore fanno subito pensare a un passo allungato e alla presenza di una terza fila di sedili. Si tratterebbe quindi di un'inedita versione a sette posti, che nella nomenclatura del marchio statunitense potrebbe essere chiamata Grand Compass. Le camuffature mascherano praticamente tutti gli elementi principali, inclusi i gruppi ottici, quindi è molto difficile per il momento cogliere altri dettagli significativi. 

Gamma motori. La meccanica, invece, non dovrebbe offrire grandi sorprese, con la probabile gamma motori composta dal quattro cilindri 1.3 benzina e dalla variante plug-in hybrid 4xe, che utilizza lo stesso motore endotermico. Non è ancora chiaro se nel listino sarà presente il diesel 1.6 Multijet, che su altri modelli con marchio Fiat è passato da 120 a 130 CV con l'evoluzione Euro 6D.

COMMENTI

  • ma non è meglio un bel Ducato XD XD XD
  • Sarebbe fantastico un bel suv 7 posti, per famiglie e magari prodotto a Melfi. Perchè dobbiamo accontentarci di orribili monovolumi?
  • Solitamente questi "allungamenti" sono deleteri per l'estetica complessiva dell'auto in questione. Da quel che leggo, qui si tratterebbe di un aumento del passo, il che fa ben sperare che l'operazione dia risultati migliori della 500 XL (o Wagon) dove per economizzare allungarono solo lo sbalzo posteriore con le conseguenze ben note per gli occhi....
  • Oh finalmente!
  • Magari l'idea non è malvagia, per l'Italia soprattutto, dove notoriamente la Cherokee non vende un tubo, ma in altri mercati questa mossa potrebbe togliere definitivamente terreno da sotto i piedi a quel modello, ammesso che da quelle parti il Cherokee venda bene (non parlo degli Usa ovviamente). Preferirei quanto a Jeep, tra l'altro, che arrivasse anche da noi Il Grand Wagoneer, ben altre categoria e dimensioni, e ben altro "lusso", da quel che si è visto finora. Americana fin nel midollo quella.