Gruppo FCA Alfredo Altavilla ha rassegnato le dimissioni

Fabio Sciarra Fabio Sciarra
Gruppo FCA
Alfredo Altavilla ha rassegnato le dimissioni
Chiudi
 

NOTIZIE CORRELATE

Alfredo Altavilla, direttore operativo del gruppo FCA nella regione Emea, ha rassegnato le dimissioni. La notizia, giunta a quarantotto ore dall'annuncio dell'insediamento di Mike Manley sulla poltrona di amministratore delegato del gruppo, è stata confermata ufficialmente dall'azienda con una nota stampa.

Manley, ad interim, al vertice delle attività europee. Altavilla, secondo quanto si apprende, resterà in carica fino alla fine di agosto: suo successore ad interim sarà proprio Manley, in attesa della sostituzione in via definitiva. Contestualmente, le attività di business development a livello globale saranno riorganizzate a riporto di Richard Palmer, direttore finanziario del gruppo.

Era uno dei candidati alla successione. Il 54enne dirigente pugliese, al fianco di Sergio Marchionne sin dall'arrivo dell'ad nel gruppo Fiat, era uno dei candidati alla sua successione, insieme agli stessi Manley e Palmer, direttore finanziario del gruppo. Altavilla, che ha ricoperto la massima carica europea dal 2012, ha alle spalle lunghi trascorsi tra Fiat e le altre aziende della galassia Agnelli.

Sempre più urgente la questione nomine. Entrato in azienda nel 1990, ha lungamente lavorato nel ramo asiatico del gruppo con responsabilità crescenti. Rientrato in Europa, ha in seguito diretto Fiat Powertrain e Iveco, nell'ordine. Con la sua uscita di scena e la nomina di Manley nel ruolo di ceo del gruppo, la questione delle nuove nomine diventa doppia: oltre a scegliere chi prenderà il timone di Jeep, ora c'è da chiarire anche chi coordinerà il business di FCA nella regione europea.

STATMAZ .

Letto, ricostruzione verosimile anche in considerazione del fatto che il giornale in questione è notoriamente in orbita Fiat; probabile che Manley fosse già stato indicato per tempo da Marchionne; sulla sua capacità di gestione dell’intero Gruppo in molti cominciano a sollevare dubbi; non ci rimane che sperare che, da car guy quale è definito, si decida di metter mano alla svelta al prodotto. Per inciso, qualche giorno fa in autostrada, su di una bisarca carica di 500x e Renegade nuove diretta a nord, ho visto un Suv compatto tutto camuffato con le consuete mascherature vagamente simile ad un’Evoque: il nuovo Suv C ?

COMMENTI

  • Letto, ricostruzione verosimile anche in considerazione del fatto che il giornale in questione è notoriamente in orbita Fiat; probabile che Manley fosse già stato indicato per tempo da Marchionne; sulla sua capacità di gestione dell’intero Gruppo in molti cominciano a sollevare dubbi; non ci rimane che sperare che, da car guy quale è definito, si decida di metter mano alla svelta al prodotto. Per inciso, qualche giorno fa in autostrada, su di una bisarca carica di 500x e Renegade nuove diretta a nord, ho visto un Suv compatto tutto camuffato con le consuete mascherature vagamente simile ad un’Evoque: il nuovo Suv C ?
     Leggi risposte
  • ieri su Repubblica era uscito un articolo dove si ricostruivano i fatti che hanno portato alle dimissioni di Altavilla, non so quanto veritiero ma sia la testata che il redattore ci hanno messo la firma. L'articolo era però solo per abbonati on line, qui c'è un sunto pubblicato da altri:
     Leggi risposte
  • Quando vengono sostituiti gli AD di grandi gruppi come FCA è normale che qualche alto dirigente resti deluso per non essere stato lui il prescelto e magari per questo decida di lasciare ma nel caso di Altavilla è avvenuto tutto troppo in fretta , secondo me aveva avuto delle rassicurazioni o dallo stesso Marchionne o magari dalla famiglia Agnelli su un suo possibile incarico. E' comunque un peccato che il gruppo perda in un solo colpo due manager di tale livello. Spero davvero che Manley possa fare bene e possa proseguire nel rilancio magari con un occhio in più al prodotto e uno in meno alla finanza!
  • Aldilà della successione, forse tra i motivi delle dimissioni può esserci il fatto che Altavilla sappia che con una guida a trazione Jeep, Fiat e i marchi italiani siano molto soggetti a tagli e riduzioni, come il piano gia accennava. La cosa preoccupante è proprio il piano stesso che andrà sicuramente rivisto a breve se vogliono dare slancio al Gruppo. Continuo poi a chiedermi come abbia fatto un gruppo con cosi poche vendite in europa a dimezzare o azzerare l'indebitamento
  • È il segno di come la successione di Sergio Marchionne non fosse ancora definita. Peccato per l’uscita di un grande manager
     Leggi risposte
  • La notizia posso leggerla su ansa. Se vengo su quattroruote è perché spero in una opinione di una rivista specializzata. La notizia comunque non è buona. Se Altavilla non ha accettato il fatto di non essere il prescelto vuol dire che qualche malumore in azienda c è e che il vuoto che lascia Marchionne è importante. In bocca al lupo comunque all' ex ceo e al nuovo
  • Spero di cuore che ce la faccia, è un grand’uomo che ha salvato la Fiat dal fallimento (il suo principale merito). La sua opera ha però qualche ombra, anche se in queste ore in pochi ne scrivono. C’è chi gli attribuisce 8 piani industriali in 14 anni: non li ho contati, ma sicuramente l’ultimo è stato incredibilmente una mezza riedizione del precedente che ha seminato perplessità; nello stesso lasso di tempo - quattordici anni - ha presentato 4 soli nuovi modelli Alfa (tralasciando la simbolica 4C e comprendendo la Mito che ha ereditato da8 predecessori) continuando a spostare in là il rilancio del marchio che ora vende un terzo (ancora per quanto ?) dell’obiettivo prefissato; Giulietta ha otto anni, Giulia due e vende purtroppo poco, Stelvio fa quel che può. Un velo pietoso su Fiat e Lancia. Mirafiori semichiuso, Grugliasco a singhiozzo, Cassino che incrocia le dita, Melfi con i contratti di solidarietà su quasi 5000 dipendenti et c.; insomma, non credo queste siano luci, quindi...Ora arriva Manley e quanto le sorti degli stabilimenti italiani gli potranno stare a cuore fatico ad immaginarlo: temo assisteremo a breve, inermi, all’amputazione di un altro pezzo della nostra industria manifatturiera, con buona pace degli azionisti Fca e di tutta la classe politica che nom ha mosso e non muove un dito per invertire la rotta.
  • Triste per questo avvenimento inaspettato. Una grande persona lascia il comando per sopraggiunti impedimenti. Un vero peccato. Marchionne ha riportato la Fiat in cima al mondo, assorbendo al suo interno anche una fabbrica d'auto americana. Un pensiero per una ripresa fisica, anche non totale, sentite le condizioni, ma che gli consenta di vivere dignitosamente.
  • Il gruppo FCA è internazionale, non capisco perchè debba esserci a tutti i costi un italiano, poi questa storia dell'italianità di FCA, con Jeep che fa la parte da leone e vende molto bene pure Dodge/RAM. Credo che prima o poi anche Fiat panda e 500 termineranno le loro carriere ma perchè saranno cambiati pure i nostri gusti, e le esigenze di mobilità. Sempre che Fiat non abbia qualche idea geniale o chi per lei
     Leggi risposte
  • Ad oltre 48 ore dalla notizia dello storico e drammatico punto di svolta in Fca, 4R ridotto come un’agenzia di stampa di terz’ordine, incapace di uno straccio di analisi giornalistica. Ancora complimentoni.
     Leggi risposte
  • Dispiace che un italiano a cosi alti livelli lasci fiat-fca.....non conosco la situazione e i retroscena che sono indispensabili per valutare la decisione.....spero solo non sia stato troppo permaloso.....
     Leggi risposte
  • Se confermata è una brutta notizia per gli stabilimenti e le loro maestranze, Altavilla (insieme a Manley), della triade era l'altro "uomo di prodotto" che poteva dare molto in chiave di automobili e idee, sua in ordine di tempo l'iniziativa di ricavare da una anonima berlina turca (destinata solo ai paesi cosiddetti emergenti) la famiglia Tipo adatta pure all'occidente, e tra l'altro con discreti riscontri commerciali, anche fuori dall'italia. Famiglia destinata secondo i piani annunciati a scomparire insieme allo stesso marchio Fiat. ....... Evidentemente essergli stato preferito il suo collega/avversario deve avergli suscitato profonda delusione.....
     Leggi risposte
  • Se vera, decisione altamente condivisibile. Ha fatto benissimo.
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19385/poster_f941db38-f451-4820-ab4b-184e431c7c79.jpg La storia della nuova Skoda Karoq http://tv.quattroruote.it/news/video/la-storia-della-nuova-skoda-karoq News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca