Industria e Finanza

Ssangyong
Mahindra punta a cedere le proprie azioni

Ssangyong
Mahindra punta a cedere le proprie azioni
Chiudi

La Mahindra è pronta a cedere a nuovi acquirenti l’intero pacchetto azionario (pari al 75%) con cui controlla la Ssangyong. Conferme in questo senso arrivano dalle dichiarazioni rilasciate alla Reuters dai manager della Casa indiana: “La Ssangyong ha bisogno di nuovi investitori – ha detto l’ad Pawn Goenka, mentre il suo vice, Anish Shah, ha aggiunto che “qualora questi dovessero presentarsi, automaticamente la nostra partecipazione verrebbe ridotta, oppure anche acquisita”.

Tagli alle partecipazioni non redditizie. Che il colosso di Mumbai abbia intenzione di disinvestire nella Ssangyong è fatto noto. Ad aprile, in piena emergenza coronavirus, la Mahindra aveva deciso ufficialmente di cancellare il piano di rilancio da 390 milioni di euro con il quale mirava a riportare all’utile la controllata entro il 2022. Dovendo fronteggiare gravi perdite causate dalle conseguenze del lockdown imposto dalla crisi sanitaria, l’azienda ha avviato una profonda revisione del proprio business tagliando gli investimenti non redditizi: la Casa indiana, ha spiegato Shah, continuerà invece a sostenere quelli in grado di generare un rendimento azionario dei almeno il 18% e quelli di importanza strategica.

Gli accordi con l’Ovale blu. La Mahindra è anche al centro di un’alleanza con la Ford, che riguarda la produzione di motori, le Suv e l’elettrico, in attesa di essere perfezionata. La pandemia del coronavirus ha rallentato il processo di creazione di una joint-venture – nei programmi iniziali operativa già dalla metà del 2020 - dedicata allo sviluppo, alla produzione e alla commercializzazione di veicoli a marchio Ford per il mercato indiano e a mezzi di entrambi i brand per i mercati emergenti.  

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Ssangyong - Mahindra punta a cedere le proprie azioni

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it