Mercato

Renault Captur
Con il Model Year 2021 debutta la versione R.S. Line

Renault Captur
Con il Model Year 2021 debutta la versione R.S. Line
Chiudi

La Renault ha presentato il Model Year 2021 della Captur, per il quale le novità si concentrano negli allestimenti: a listino, infatti, compare la nuova versione R.S. Line, mentre la Initiale Paris presenta nuovi dettagli stilistici. I prezzi per il mercato italiano non sono ancora stati comunicati, ma in Francia la Suv è offerta a partire da 21.750 euro.

Dettagli sportivi. L’allestimento R.S. Line, che viene proposto per la prima volta sulla Suv compatta della Régie, è contraddistinto da un frontale ridisegnato, con una lama argentata e una griglia a nido d’ape simile a quella già vista sulla versione più sportiveggiante della Clio. Il paraurti posteriore, invece, è impreziosito da un elemento che richiama un estrattore d’aria e due terminali di scarico cromati, mentre lateralmente spiccano i cerchi di lega da 18" e i vetri posteriori oscurati, oltre ai badge identificativi. All’interno la caratterizzazione sportiva passa dai battitacchi e dalla pedaliera di allumino, dai rivestimenti specifici bordati di rosso e dal volante rivestito di pelle traforata con cuciture rosse e grigie. La parte inferiore della plancia e i pannelli porta, inoltre, hanno una rifinitura a effetto fibra di carbonio, mentre le bocchette del climatizzatore sono attraversate da una linea rossa. Completano la dotazione la strumentazione digitale da 10", i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, la retrocamera, il caricatore wireless per lo smartphone e lo specchietto interno elettrocromico. L'equipaggiamento di serie della versione Initiale Paris, invece, si arricchisce della telecamera a 360 gradi, mentre gli elementi in plastica dei paraurti anteriori e posteriori presentano una nuova finitura grigia Erbé.

La gamma motori. Per quanto riguarda le motorizzazioni, la scelta rimane tra due TCe benzina da 90 o 140 CV, un TCe bifuel benzina/Gpl da 100 CV e l’ibrida plug-in E-Tech da 160 CV. La R.S. Line è disponibile nella versione ibrida oppure con il motore a benzina più potente abbinato al cambio manuale o all'automatico. La Captur Initial Paris, invece, è offerta solo con il TCe da 140 CV in combinazione con il doppia frizione o con il powertrain E-Tech. Completano la gamma gli allestimenti Zen, Business e Intens, la cui dotazione non varia: i primi due sono configurabili con tutte le motorizzazioni non elettrificate, mentre la Intens è disponibile anche nella variante plug-in hybrid.

COMMENTI

  • Vuol dire che si comprera' auto di marche che il diesel lo hanno. Le PSA/FCA se non sbaglio non si piegano, ma neanche le VW e le ford. Quindi vasta scelta.
     Leggi le risposte
  • Come è passata la moda del downsizing, spero passi la guerra ai Diesel moderni e che rimettano il dCi K9K, magari in versione unica votata all'efficienza extraurbana (o al limite mild hybrid). Captur e Clio con il 1,0 TCe H5Dt e 160 Nm proprio non ci siamo.
  • Ma nel piano di De Meo, il marchio Renault Sport non dovrebbe lasciare il posto ad Apline anche negli allestimenti delle Renault "normali"?
  • Ridateci il K9K 1.5 dCi, altro che due dettagli sportivi. Altra auto incomprabile senza il gasolio.
     Leggi le risposte