Mercato

Guida all'acquisto
Perché lei: Fiat 500 1.0 Hybrid Club

Guida all'acquisto
Perché lei: Fiat 500 1.0 Hybrid Club
Chiudi

Un’icona del Bel Paese, prima ancora che del mondo dell’automobile, la Fiat 500 è un marchio nel marchio. Rinata nel 2007, ha saputo resistere fino a oggi. Reinventandosi anche come elettrica pura (Nuova 500). In questa guida all’acquisto prendiamo in esame il brillante tre cilindri 1.0 da 70 cavalli, dotato di elettrificazione leggera. Fra l’altro, la gamma è stata recentemente rivista: dei quattro allestimenti disponibili, abbiamo scelto il Club, un buon compromesso fra dotazioni e prezzo di listino (17.750 euro).

Confort e abitabilità. Diciamolo subito: la Fiat 500 non è la macchina di cui hai bisogno se cerchi spazio. Al di là del fatto che i posti a sedere sono soltanto quattro, l’accessibilità al divano – causa tre porte – è un po’ difficoltosa e, per chi si accomoda dietro, la disponibilità di centimetri non è un granché. La capacità del bagagliaio è da utilitaria: 218 i litri misurati. Fra l’altro, le forme sono poco regolari e il divano abbattibile separatamente (50/50) è optional, a 180 euro. Piuttosto rigida d’assetto, la 500 non è nemmeno particolarmente silenziosa: non aspettatevi troppo dal punto di vista del confort, che comunque è nella media del segmento. Di serie c’è il clima manuale: l’automatico costa 400 euro.

2020-fiat-500-panda-hybrid-30

Infotainment. Di serie c’è il sistema Uconnect con schermo touch da 7” e connettività Android Auto e Apple CarPlay. Scegliendo il Pacchetto Navi (600 euro), l’infotainment conquista il navigatore e, dietro al volante, il pannello digitale a colori da 7 pollici sostituisce il classico quadro strumenti analogico. Aggiungendo 310 euro, si possono controllare una serie di parametri della vettura a distanza, con i servizi Mopar Connect: si può chiedere assistenza in caso di necessità, localizzare l’auto, gestire il bloccaggio delle porte, verificare gli spostamenti.  

Sicurezza. Ci sono rivali che offrono ben più di quanto faccia la 500. Per capirci, di serie ci sono soltanto 7 airbag e il controllo di stabilità: non c’è traccia, giusto per fare un esempio, della frenata automatica d’emergenza, o del sistema di mantenimento della corsia. Assente pure la retrocamera: ci si deve accontentare dei sensori di parcheggio posteriori (350).

Dinamica di guida e consumi. Maneggevolissima in città e piuttosto piacevole fra le curve, la 500 è una macchina facile da guidare, che non mette in difficoltà neppure in caso di manovre d’emergenza. Il tasto City, che alleggerisce il carico sullo sterzo, è una manna in parcheggio e la visibilità non presta il fianco a particolari critiche. Il 1.0 da 70 cavalli e 92 Newtonmetro a 3.500 giri regala certa vivacità, ma il suo forte è il consumo: in città percorre 18 chilometri con un litro di benzina, in statale 20,7 e in autostrada 16,3, per una media pari a 18,2 km/l.

2021-enjoy-fiat-500-02

Modalità di acquisto. Come detto, il listino della Fiat 500 1.0 Hybrid 70 CV Club è fissato a 17.750 euro. Sul configuratore online è possibile acquistarla a 15.707 euro, con uno sconto venditore pari a 1.200 euro e un ulteriore bonus eCommerce da 843 euro. L’offerta finanziaria Fca Bank prevede rate a partire da 288,50 euro, con Taeg pari al 9,53%.

PRO
Motore: il tre cilindri 1.0 mild hybrid da 70 cavalli è piuttosto vivace e l’elettrificazione è ben studiata
Consumo: la cura mild hybrid ha dato i suoi frutti. La 500 beve sempre poca benzina

CONTRO
Adas: la dotazione è povera, non è prevista nemmeno la frenata d’emergenza
Bagagliaio: oltre ad essere piuttosto piccolo, è anche poco sfruttabile

COMMENTI