Mercato

Incentivi 2022
I bonus sono prenotabili

Incentivi 2022
I bonus sono prenotabili
Chiudi

È stata attivata puntualmente alle 10 del 25 maggio la piattaforma informatica per la prenotazione degli incentivi all’acquisto di auto, autocarri, ciclomotori e moto, predisposta nei giorni scorsi dai tecnici di Invitalia. Come noto, la prenotazione è necessaria per avere la certezza di ottenere il contributo statale, a condizione - ovviamente - che l’operazione sia perfezionata entro i successivi 180 giorni, ossia che il veicolo sia immatricolato entro quel termine. Cosa che non è affatto scontata, in questo momento, per alcune tipologie di veicoli, in particolare le auto plug-in che in alcune situazioni hanno tempi di consegna sensibilmente più lunghi. Il problema è che, attualmente, se si supera il limite dei 180 giorni la prenotazione viene automaticamente annullata dal sistema.

L’incognita dei sei mesi. Un aspetto, questo, sul quale il governo, per bocca del ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, ha promesso di intervenire con il primo provvedimento utile. Si vedrà. Ma la questione dei 180 giorni non è l’unica sulla quale vi sono incertezze. Il governo, per esempio, ha chiarito che tra i documenti che il venditore deve caricare sulla piattaforma informatica al momento della prenotazione, deve esservi il cosiddetto consenso informato, ossia la dichiarazione che l’acquirente è a conoscenza che deve mantenere la proprietà del mezzo acquistato (autovetture e due ruote) per almeno 12 mesi accompagnato da una copia del documento di identità. Ma non è ancora chiaro che cosa accadrà nel caso in cui questo vincolo sia superato. Si sa che decade il diritto al contributo statale, ma non si sa come il bonus dovrà essere restituito.

Sulle termiche ci sono solo 170 milioni. Resta da capire, si vedrà nelle prossime ore e nei prossimi giorni, come calerà l’ammontare dei fondi disponibili. Soprattutto sulle auto con emissioni comprese tra 61 e 135 g/km di anidride carbonica, per i quali sono disponibili appena 170 milioni di euro. Da oggi, infatti, si possono inserire sulla piattaforma informatica tutti i contratti stipulati a partire dal 16 maggio, data di entrata in vigore del Dpcm che disciplina gli incentivi 2022. Ma si sa che nei giorni scorsi sono stati stipulati molti contratti sulla base di documenti preliminari sottoscritti nei mesi scorsi (gli incentivi furono annunciati il 18 febbraio). Il timore di molti addetti ai lavori è che le somme a disposizione per le auto con motore termico, per le quali, comunque, la rottamazione di una vecchia auto fino a Euro 4 è obbligatoria, possano esaurirsi nel giro di poche settimane.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Incentivi 2022 - I bonus sono prenotabili

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it