ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Noleggio

Ubeeqo
Si fa largo il car sharing residenziale

Ubeeqo
Si fa largo il car sharing residenziale
Chiudi

Il "condo car sharing", ovvero un servizio di auto condivise a livello condominiale, si fa sempre più largo in tutta Europa. La prima soluzione fu annunciata da EuroMilano durante il Fuori Salone dell’aprile 2018 a nome Weshare’ngo, in collaborazione con la ormai scomparsa Share’ngo all’interno del progetto Uptown, la smart city a Cascina Merlata in via di sviluppo - ma già abitata - su un’area di 900mila metri quadri di cui un parco da 250mila metri quadri. Con lo stop della società di car sharing elettrica basata sui quadricicli cinesi a due posti ZD1, EuroMilano si è rivolta a Targa Telematics per far partire nei tempi (autunno 2021) il servizio, grazie anche ad accordi in fase di chiusura con Sifà, società di noleggio lungo termine del Gruppo BPER Banca. In seguito però queste soluzioni si sono moltiplicate. Con l’Italia ben presente: ancora a Milano è stata annunciata la proposta per il complesso residenziale The Nest, con uno sharing per i suoi abitanti a partire dai 14 anni in su grazie alle Citroën Ami, o con le diverse proposizioni già al momento della progettazione grazie alla piattaforma digitale di gestione GaiaGo, già adottata da molte realtà in Italia, da Roma alla Valle d’Aosta (con Edileco).

La proposta Ubeeqo. Se nel mondo sono ormai diverse le proposte di car sharing condominiale o per aree residenziali, dalla canadese Rent centric alla olandese WEGo, ecco arrivare dal Regno Unito l’offerta di Ubeeqo, la società di car sharing dell’Europcar Mobility Group, che propone una selezione di veicoli elettrici, ibridi e a benzina da condividere grazie alla super testata app della società francese tra gli abitanti di alcune aree residenziali o di alcuni condomini. "Non c'è dubbio che l'impatto ambientale a lungo termine è una sfida significativa per le società edili, e questo è particolarmente vero quando si tratta dell'impatto della proprietà dell'auto sulle comunità locali. Con il Regno Unito che mira a zero emissioni nette entro il 2050 e con il trasporto privato additato tra i principali inquinatori, le autorità si attendono da parte degli operatori soluzioni che riducano al minimo la congestione locale e l'inquinamento", afferma Carl Pittam, direttore sviluppo della società . Ubeeqo gestirà i veicoli, compresa la manutenzione e le parti di ricambio, la manutenzione, l'assicurazione e i reclami, così come gli eventuali incidenti e l'assistenza stradale. Un recente studio dell'ente Collaborative Motor UK, ha rilevato che un numero crescente di persone in tutto il Regno Unito si sta iscrivendo alle soluzioni di car sharing locali, definiti Car club. Ogni veicolo appartenente a questi Car club, svela lo studio, sostituisce circa 18,5 auto private.

COMMENTI