ISCRIVITI GRATIS
Ricevi gratis la rivista Fleet&Business e la Newsletter
Quattroruote Fleet&Business è la nuova rivista firmata Quattroruote pensata per chi, all’interno delle società, si occupa della mobilità del loro personale e della gestione dei veicoli aziendali.

con il supporto di
Noleggio

Santander Consumer Renting
Doppia mossa per conquistare il mercato

Santander Consumer Renting
Doppia mossa per conquistare il mercato
Chiudi

Un nuovo e dirompente player si appresta ad arrivare sul mercato del noleggio a lungo termine. E lo farà con ben due opzioni differenti: "Il noleggio è, praticamente, uno degli ultimi prodotti che mancava nel portafoglio di Santander. Che, alla fine dello scorso anno, ha deciso di andare ad aggredire. E lo farà partendo dall'Italia per poi arrivare in 15 paesi in Europa" ci dice a noi di Fleet&Business l'head of renting dell'istituto spagnolo Andrea Pertica, che spiega "La fase pilota per Santander Consumer Renting - questo il nome scelto al momento ma vi sono riflessioni per un nome diverso, non direttamente riconducibile alla banca - inizierà prima dell'estate, coinvolgendo due o tre dealer per poi esser pienamente operativi entro la fine dell'anno. Ma sul mercato ci arriveremo anche con una seconda società di noleggio a lungo termine, che lanceremo insieme a due grandi partner industriali italiani della quale manterremo la maggioranza". L'obiettivo di questa nuova realtà è molto chiaro e Pertica usa un parallelo calcistico per annunciarlo: "Vogliamo essere in zona champions league, giusto dietro alle big del settore, in quattro/cinque anni, con un focus preciso sul target, ovvero professionisti, pmi e, soprattutto, privati, i quali, a regime, pensiamo possano diventare l'80% della nostra clientela".

L'offerta. Santander Consumer Renting - o come si chiamerà - ha la sede principale a Torino, con un ufficio, per ovvi motivi, anche a Bolzano, e si basa su una piattaforma sviluppata principlamente a Madrid da un ex-manager Amazon, sta ancora formando il team, di estrazione automotive ma attingendo anche a figure interene all'istituto spagnolo, e farà leva sui tanti accordi e joint venture che Santander ha in essere nel settore. Concessionari, piattaforma di vendite online, ma non solo: "ci stanno chiamando un po' tutti" afferma Pertica, che sottolinea come dopo una proposta su canali diretti e indiretti, "in una seconda fase proporremo le nostre offerte anche online. Che, partendo da zero, saranno tagliate per i clienti privati e le piccole imprese, senza adattare, come hanno fatto altri, prodotti btob a proposte per privati. Noleggeremo auto nuove, ma anche usate, km 0, etc." aggiunge, sottolineando come "ci differenzeremo rispetto alla concorrenza per la velocità del credito, per i servizi personalizzati e segmentati, in particolare sulla clientela privata, con canoni iva compresa e bollo incluso esente Iva, eper le  forti partnership con le reti ufficiali".
Visto il target dei privati i contratti saranno certamente oltre i 36 mesi di durata, anche se Santander Consumer Renting proporrà anche il servizio di abbonamento, da 1 mese a 12/18, che la casa madre ha già lanciato in Spagna a nome Wabi, nome che probabilmente non verrà però adottato sul nostro mercato. 

Non solo auto. Nelle intenzioni del manager ex mondo Leasys e Fca Bank, per 22 anni totali, la nuova realtà del noleggio a lungo termine di casa Santander non dovrà fermaris solo alle auto, bensì spaziare anche alle moto, con Yamaha o Piaggio, società con cui l'istituto già collabora in maniera approfondita, o sulle eBike, con già tanti brand di questi prodotti in portfolio.

COMMENTI