Smartphone - Le app per chi va in automobile - Quattroruote.it
Tecnologia

Smartphone
Le app per chi va in automobile

Smartphone
Le app per chi va in automobile
Chiudi

Modaiole, trendy, scacciapensieri. Ma anche di indubbia utilità. A volte, le applicazioni per smartphone possono fare la differenza, a maggior ragione se si è automobilisti e si apprezzano i prodotti ben fatti ed economici. Anzi, magari gratis. Ecco una selezione di applicazioni, senza pretesa di esaustività, ma sicuramente interessante, pensata per chi si mette in viaggio, vuole farsi due conti in tasca o più semplicemente, da smaliziato, ama "misurare" il proprio stile di guida. Tutto, beninteso, da usare sempre responsabilmente e rispettando il Codice della strada.

Buone letture. Inevitabile cominciare questa rassegna con le app del nostro mensile. Sia la versione iPhone che Android consentono di ricercare, leggere e segnalare notizie e autonovità, i video di Quattroruote TV e il listino delle auto nuove. La sintesi delle prove su strada, pubblicate in concomitanza con l'edizione cartacea, è in abbonamento. Nei primi 30 giorni l'accesso è gratis: successivamente, il costo per un anno è di 4,49 euro su iPhone (oppure 0,89 per un mese o 3,59 per sei mesi) e di 3,99 euro su Android. Per iPad, l'app di Quattroruote include la copia digitale della rivista in edicola, più gallerie, video e news pubblicate sul sito internet: il costo è 3,59 euro per un numero, o di 34,99 euro per l'abbonamento di 12 mesi.

Costi, scadenze e manutenzione. Una delle app più utilizzate per monitorare le spese della propria auto è Road Trip (solo per Apple), disponibile gratis in versione Lite oppure completa a 4,49 euro. C'è tutto: consumi su base giornaliera o a chilometro, usura gomme, importazione ed esportazione dati, statistiche, grafici e reminder per le scadenze di manutenzione. Per Android si può scaricare FuelLog, gratuita o in versione Pro a 1,99 euro (con opzioni aggiuntive) oppure Fuelio. Molto apprezzata da chi ama masticare numeri è anche aCar, in versione gratis e Pro, sempre per Android. Chi ha smartphone Nokia, invece, può provare FuelExp. Altra app decisamente pratica, per iPhone, è Auto Mobile, che oltre a registrare consumi e costi di gestione tiene traccia di bollo, revisioni e punti patente. Due le versioni: gratis, con varie limitazioni alle opzioni, oppure pacchetto completo a 1,79 euro. Da segnalare sempre per iPhone anche Kit Automobilista, già apparsa su Quattroruote, gratuita in versione Lite oppure a 0,89 euro in veste completa. Tra le funzioni scadenzario con avvisi, calcolo del bollo e del passaggio di proprietà, manutenzioni e altro.

La benzina al miglior prezzo. Indispensabile per sopravvivere alle impennate del costo del carburante è Prezzi Benzina, disponibile per Android, Apple, Ovi (Nokia) e Bada (Samsung). L'app, gratis, è un must per chiunque abbia a cuore il proprio portafogli, visto che grazie alle segnalazioni degli utenti è in grado di indicare i distributori più vicini e con le offerte migliori. Il supporto è per qualsiasi tipo di carburante (diesel, benzina, Gpl, metano) e pagando 1,99 euro si eliminano i banner pubblicitari. Garantiscono qualità la collaborazione con Adusbef, Adiconsum e Federconsumatori, e decine di migliaia di download.

Il navigatore "smart". Il punto di partenza è Google Maps, disponibile per una varietà di dispositivi inclusi Apple e Blackberry. Fino al mese scorso, la versione più utile per gli automobilisti era quella Android, visto che si trattava dell'unica in grado di funzionare da navigatore Gps con indicazioni vocali. A dicembre è arrivata anche la versione iOS6 di iPhone: entrambe garantiscono il supporto per Street View. Buono anche MapQuest, con navigazione vocale a costo zero: l'unico caveat è per i non anglofoni, visto che l'app è tutta in inglese, peraltro non disponibile sulla versione italiana di App Store. Semplice, invece, il download per chi ha uno smartphone Android. Per i più esigenti, però, è meglio spendere: CoPilot GPS, per Apple, Android e Windows Mobile, scarica le mappe sul telefonino e dunque è in grado di lavorare offline, anche all'estero. L'app è gratuita ma per la navigazione vocale (e mappe 3D, avvisi sui limiti di velocità e segnalazione autovelox) è necessario aggiungere 10,99 euro. A pagamento anche ulteriori extra, ma facendo due conti si spende meno rispetto a molte alternative (incluso il classico CoPilot Live, dello stesso sviluppatore). Di livello, tanto da potersi vantare di oltre 20 milioni di download, è anche Sygic: GPS Navigation, che nella versione iPhone chiede 16,99 euro per le mappe italiane. Per Android è prevista una versione di prova gratuita, della durata di sette giorni, dopo la quale si passa all'acquisto (24,99 euro). Altri Paesi e continenti sono disponibili a pagamento. Da provare anche Navfree, sia per iPhone che per Android, un navigatore GPS totalmente gratuito e "crowd". Gli unici costi riguardano la rimozione della pubblicità (1,79 euro) e le mappe di Paesi stranieri.

Salvano dalle multe. Sul fronte delle app dedicate espressamente ai rilevatori di velocità, semaforici o tutor, molto apprezzata è Autovelox! (iPhone, Android), con rilevamenti in tempo reale. L'app è gratuita, ma dietro pagamento si possono scaricare la versione Premium (5,49 euro) e altri extra. Buona anche Autovelox Italia - CamSam, per iPhone, Android e Windows Mobile a costo zero. Su Android molto popolare è Radardroid, disponibile in versione Lite, gratuita, e Pro (5,99 euro), mentre iCoyote Europe (sempre con monitoraggio in tempo reale) costa 1,79 euro per iPhone e 1,59 per Android.

App antitraffico. L'app anti-ingorgo più diffusa, però, è Waze, un progetto crowdsource che determina i percorsi migliori in tempo reale basandosi sulle segnalazioni di oltre 30 milioni di utenti. Di fatto un navigatore GPS, con tanto di indicazioni vocali, Waze è in grado di segnalare incidenti, imprevisti e autovelox. "Social" per definizione, con la possibilità di creare gruppi e di inviare messaggi istantanei agli utenti, l'app è sempre più diffusa ed è disponibile sia per iPhone che Android. Nella selezione non poteva mancare la nostra Infotrafic Quattroruote, gratis sia per Android che per iPhone, pronta a monitorare lo stato di tutta la rete autostradale italiana e delle principali tangenziali tutti i giorni dalle 7 alle 22. L'app tiene conto di qualsiasi imprevisto, dai cantieri ai trasporti eccezionali. E poi rallentamenti, code, svincoli chiusi e la possibilità, attraverso 23 telecamere, di una verifica in tempo reale sulle tangenziali. 

Trovare parcheggio (e l'auto). Molte le applicazioni che puntano ad aiutare nella (difficilissima) ricerca di un posto auto, fornendo anche informazioni su costi e orari. Tra queste, Parkopedia Parcheggi (a 1,79 euro per iPhone, gratis per Android, a 2,49 dollari per Windows Phone, in sviluppo per Blackberry) e Tap&Park, arrivata in finale degli Smau Mob App Awards 2012 nella categoria Mobile Marketing and Payment. L'applicazione, per iPhone e Android, è scaricabile senza alcuna spesa. Augmented Car Finder, invece, aiuta gli utenti iPhone a ritrovare il proprio mezzo via realtà aumentata e localizzazione Gps: basta inserire la posizione e, quando si è pronti a tornare, seguire la direzione della freccia sullo schermo. Il servizio è gratis e con 0,89 euro si rimuove la pubblicità. Gli utenti Android possono provare con Park Me Right, gratis, o Car Finder AR, simile per funzioni e utilità, venduto a 1,99 euro. 

Per chi vuole "misurarsi". Velocità, medie, distanza percorsa, grafici, avvisi di superamento dei limiti, tutto su base Gps: moltissimi utenti Android apprezzano SpeedView, un tachimetro digitale - e non solo - noto per la sua precisione. L'app, gratuita, è disponibile anche in versione Pro a 2,20 euro. Da scaricare, sempre per Android, anche Ulysse Speedometer, gratis e in versione Pro a 99 centesimi. Infine, per iPhone c'è Dynolicious, a 4,49 euro, che grazie all'accelerometro integrato nello smartphone è in grado di misurare - e registrare - numerosi parametri, sia dell'auto che del proprio stile di guida. Una nuova versione, Dynolicious Fusion, è stata annunciata proprio per gennaio. D.C.

COMMENTI

  • Depositata a Como la Domanda di brevetto CO2013A000003 per un segnalatore di luci guaste, universale, compatibile con le varie tecnologie Lampada normale, Alogena, Xenon, LED installabile da chiunque senza tagli di fili e capace di comunicare la inefficienza di ciascuna lampada anche attraverso una App su cell o auto. Sarà applicabile anche per i rimorchi e appendici e per le motociclette.
  • Road Trip è favolosa!!
  • Utile a dire poco, scarico subito per Android Autovelox!!!!
  • Come tutte le innovazioni saranno utili se serviranno ad aumentare le nostre capacità, se però, come spesso accade si andranno a sostituire alle capacità che abbiamo già sviluppato saranno un'inutile perdita di tempo.
  • Il mondo delle app è in piena espansione. Fra poco, oltre alle app per smartphone, avremmo anche quelle per i sistemi onboard delle automobili. Quattroruote potrebbe attivare una nuova sezione in cui riportare notizie ed aggiornamenti relativi alle app per noi automobilisti.
     Leggi risposte
  • Articolo davvero molto utile!! Grazie Quattroruote!!
  • Mi unisco ai ringraziamenti a 4r, ottimo post!!!!!
  • Segnalerei il navigatore Nokia per windows phone: è gratis ( mappe e software) e funziona anche offline, veramente ben fatto.In teoria è scaricabile solo dal nokia market ( presente solo sui lumia) ma installando un'altra app ( pure gratis) è fattibile sugli altri windows phone. quattroruote mi pare non abbia niente per windows phone, o sbaglio?