L'italiana Ares Design, che fa capo all'ex Ceo Lotus Dany Bahar, ha diffuso le prime informazioni in merito alla Project Panther. Se il nome e il design suonano familiari non si tratta di un caso: la vettura è un omaggio dichiarato alla De Tomaso Pantera.

Meccanica Lamborghini. Ispirandosi alla sportiva che nel 1971 nacque in Italia con meccanica Ford, la Ares Design ha sviluppato una sorta di versione contemporanea della vettura. Il lavoro si è concentrato però sul design, dal momento che la meccanica deriva da una supercar contemporanea: la base è infatti quella della Lamboreghini Huracan, che ha fornito sia il telaio in alluminio e compositi sia il V10 5.2 aspirato con cambio automatico, mentre non sappiamo se è confermata la scelta della variante a trazione posteriore, più coerente con lo spirito del modello.

Produzione in Italia. Per rimanere fedeli alle proporzioni originali, la Ares Design ha deciso di mantenere i fari a scomparsa, ormai assenti dalla produzione attuale, ma sono presenti anche moderne luci Led diurne. La posizione centrale del motore ha permesso inoltre di replicare le aggressive proporzioni della De Tomaso, con il muso basso e l'abitacolo molto raccolto, riprendendo persino la forma delle prese d'aria laterali. La Project Panther sarà prodotta nella nuova fabbrica di Modena, ma prezzo e numero di esemplari non sono stati ancora dichiarati.