Nuovi Modelli

Mitsubishi Outlander Phev
A listino il Model Year 2019

Mitsubishi Outlander Phev
A listino il Model Year 2019
Chiudi

Il Model Year 2019 della Mitsubishi Outlander PHEV debutta sui listini italiani con prezzi a partire da 49.900 euro: i primi esemplari del restyling arriveranno nei prossimi giorni nelle concessionarie italiane, in attesa del lancio commerciale previsto a gennaio.

Più potente. Costruita fino a oggi in oltre 173 mila unità, l'ibrida plug-in più venduta in Europa (lo scorso gennaio ha toccato il traguardo dei 100 mila esemplari) è ora dotata di un motore 2.4 a ciclo Atkinson da 135 CV (in sostituzione del 2.0 litri a ciclo Otto da 121 CV), caratterizzato da una coppia massima di 211 Nm. Con l'apporto dei due motori elettrici, la potenza complessiva del powertrain si attesta su 224 CV, contro i 204 raggiunti dal Model Year precedente. Il restyling adotta anche una batteria da 13,8 kWh (più capiente rispetto al passato), ripristinabile all'80% in 25 minuti con un sistema di ricarica rapida. Con la presa domestica, invece, servono quattro ore.  

Le dotazioni. Il listino parte dai 49.900 euro dell'allestimento Instyle Sda che comprende, tra le varie dotazioni, i proiettori anteriori Full Led con regolazione automatica, i fendinebbia a Led, la retrocamera, i vetri oscurati, le barre longitudinali sul tetto e i cerchi di lega da 18”. Nell'abitacolo troviamo il climatizzatore automatico dual zone con bocchette posteriori, il freno di stazionamento elettrico con funzione auto hold e l'infotainment Sda dotato di schermo da 7”, Apple CarPlay e Android Auto, radio Dab e 6 altoparlanti.

Le versioni top. Rispetto all'Instyle Sda, l'allestimento intermedio Instyle Plus comprende anche due prese Schuko da 1500 W, il pre-riscaldamento dell'abitacolo e la gestione del veicolo tramite l'app Mitsubishi remote control, nonché i sensori di parcheggio anteriori e posteriori e il volante riscaldabile. La versione top di gamma Diamond Sda aggiunge il sistema audio Rockford da 710 W con 9 altoparlanti, il portellone posteriore elettrico, il tetto apribile, gli interni di pelle con disegno a rombi e i sedili anteriori riscaldabili (quello del guidatore ha anche le regolazioni elettriche), senza dimenticare le telecamere a 360° per le fasi di manovra.  

Gli Adas. Sul fronte dell’assistenza alla guida, fin dalla entry level si trovano la frenata automatica d'emergenza, il cruise control adattivo, il sistema acustico di allerta pedoni e gli abbaglianti automatici. A partire dalla Instyle Plus Sda sono inoltre di serie il Blind spot warning (per rilevare la presenza di vetture negli angoli bui) e il Rear cross traffic alert, in grado di segnalare veicoli in avvicinamento con la retromarcia inserita. Infine, il top di gamma Diamond Sda comprende anche l'Ultrasonic misacceleration mitigation system, che avverte l'automobilista della presenza di ostacoli emettendo avvisi acustici e visivi sul display da 7" e controlla la coppia motrice della Outlander causata da una pressione involontaria sul pedale dell'acceleratore.

COMMENTI

  • La presa mennekes per le plug-in è in genere da preferire, visto che permette di ricaricare in modo semplice ed economico. Le colonnine rapide andrebbero utilizzate solo in caso di urgente necessità.