Nuovi Modelli

Volvo
La XC90 elettrica offrirà i Lidar di serie

Volvo
La XC90 elettrica offrirà i Lidar di serie
Chiudi

La Volvo conferma ancora una volta la propria posizione di leadership sul tema della sicurezza e annuncia, per il 2022, il debutto del primo modello dotato di sensori Lidar di serie. Il prossimo 30 giugno, la Casa svedese svelerà la strategia globale Volvo Cars Tech Moment, rendendo così nota la roadmap tecnologica, che ha degli obbiettivi ambiziosi: entro il 2040, infatti, il costruttore punta a diventare un'azienda a impatto zero e, al contempo, anche ad azzerare le vittime degli incidenti stradali in cui sono coinvolte le sue vetture.

Debutto sulla XC90 elettrica. A portare al debutto i Lidar e gli Adas evoluti sarà la nuova generazione della XC90, sviluppata sulla piattaforma Spa2, che offrirà per la prima volta la propulsione totalmente elettrica. I sensori sviluppati dalla Luminar lavoreranno insieme all'hardware Nvidia Orin e al software sviluppato dalla stessa Volvo e da Zenseact. Gli aggiornamenti over-the-air, inoltre, consentiranno di migliorare ed evolvere ulteriormente i sistemi dopo la commercializzazione, anche in funzione delle nuove regole e leggi che saranno varate in futuro riguardo alla guida automatizzata. 

Sterzo e freni by-wire. Per la nuova XC90, la Volvo parla anche di innovativi sistemi di backup per sterzo e freni, ovvero di sistemi by-wire non direttamente collegati alla meccanica del veicolo. Questa soluzione consentirà di gestire al meglio le fasi di guida automatizzata di livello 3 e superiore. 

COMMENTI