La Mini celebra i 60 anni di collaborazione con la famiglia Cooper e presenta la Anniversary Edition. Si tratta di una serie limitata di 740 esemplari (74 fu il primo numero di gara della Mini Cooper), che saranno proposti nelle varianti Cooper, Cooper S e John Cooper Works per la carrozzeria a tre porte, richiamando così idealmente il lancio del primo modello datato settembre 1961. Per il momento, la Casa non ha ancora fornito dettagli sui mercati di destinazione; di conseguenza, non è dato sapere se questo allestimento sarà proposto anche in Italia ed eventualmente in quanti esemplari.

Look vintage. La personalizzazione delle Anniversary Edition inizia dalla tinta esterna British Racing Green, abbinata alla verniciatura bianca di tetto, specchietti, stripes, maniglie e cornici dei gruppi ottici. In alternativa, i clienti possono scegliere anche le alternative Rebel Green e Midnight Black, sempre con dettagli bianchi a contrasto. I loghi presentano la grafica vintage degli anni 60 e sono presenti anche sui battitacco, sul volante e sul montante posteriore. La carrozzeria, inoltre, è dotata del John Cooper Works Trim su tutte le varianti, mentre sono di serie anche i cerchi da 18" bicolore.

Una targhetta firmata. L'abitacolo propone su tutte le versioni i sedili sportivi John Cooper Works di pelle e microfibra Dinamica, oltre che il padiglione antracite, la pedaliera di metallo e le finiture della plancia Piano Black con dettagli rossi. Inoltre, nel bordo della portiera sul lato del guidatore è presente una targhetta con le firme di John, Mike e Charlie Cooper, nonché una speciale iscrizione che riporta le diciture "1 of 740" e "60 years of Mini Cooper - The unexpected underdog".