Nuovi Modelli

BMW M2
L'ultimo teaser svela il profilo (e dettagli inediti)

BMW M2
L'ultimo teaser svela il profilo (e dettagli inediti)
Chiudi

La BMW continua a stuzzicare i fan con anticipazioni della nuova M2, mostrando i prototipi camuffati sotto diverse angolazioni. La M240i xDrive è già stata presentata ed è capace di offrire prestazioni paragonabili alla precedente M2: quindi, la nuova generazione della berlina sportiva dovrà necessariamente dimostrarsi migliore sotto tutti i punti di vista. Considerando i festeggiamenti in corso per i 50 anni del marchio M, è probabile che il debutto sia previsto già entro la fine dell'anno: la Casa, infatti, ha confermato che la produzione sarà avviata nell'ultimo quadrimestre nella fabbrica messicana di San Luis Potosi.

In coda spunta l'alettone. L'ultimo teaser mostra la M2 lateralmente e aggiunge altri elementi al "puzzle". Se il design dei cerchi di lega è quello che abbiamo già visto sulle sorelle maggiori M3 ed M4, ci sono molti altri dettagli che renderanno la M2 subito riconoscibile rispetto alle altre Serie 2 Coupé: nonostante la presenza delle pellicole optical, infatti, sono già evidenti gli allargamenti dei passaruota, ma l'inquadratura consente anche di notare il massiccio paraurti anteriore con prese d'aria e splitter dedicati. Soprattutto, però, l'immagine svela un particolare del posteriore: si nota infatti l'estrattore, nel quale sono inseriti i quattro terminali di scarico, ma soprattutto spicca un alettone fisso totalmente diverso da quanto visto nelle ultime generazioni dei modelli M. Non è escluso, comunque, che l'ala in questione sia un accessorio M Performance, vista la presenza dell'hashtag dedicato nel post. Anche gli interni potrebbero riservare delle sorprese: secondo diverse indiscrezioni, la M2 potrebbe essere l'unica Serie 2 ad adottare il doppio schermo curvo visto su altri modelli recenti della BMW.

Posteriore o integrale. La BMW M2 dovrebbe ereditare il motore S58 delle attuali M3 e M4, probabilmente con un livello specifico di potenza. Tuttavia, l'informazione più importante è quella relativa alla trazione: sarà interessante capire se BMW passerà anche sulla sua sportiva più piccola alla trazione integrale con modalità drift oppure se rimarrà fedele alla classica trazione posteriore. Gli stessi dubbi riguardano la possibilità di ordinare la vettura con il cambio manuale: un'opzione che, secondo alcune indiscrezioni, sarà riservata solo ad alcuni mercati, come gli Stati Uniti, in cui questa variante è ancora molto richiesta. 

COMMENTI

  • Vin la M2 è divertente ma venendo da un Boxster... addio sterzo super-ultra.
     Leggi le risposte
  • Che si sbrighino a metterla in vendita, così che il modello attuale si svaluti di parecchio e io posso iniziare a cercare un esemplare da poter comprare....
     Leggi le risposte