Prove Speciali

Tecnica
BMW M4 Competition, un progetto a prova di pista

Tecnica
BMW M4 Competition, un progetto a prova di pista
Chiudi

Le prove su strada di Quattroruote includono un'analisi delle caratteristiche tecniche della vettura in esame. Questa settimana ci occupiamo della BMW M4 Competition.

In tempi di supercar ibride ed elettriche pure, la M4 è costruita attorno a un classico della BMW: il sei cilindri in linea di tre litri. Quest'ultima declinazione, siglata S58, è dedicata alle versioni sportive (è nata nel 2019 per la X3M) ed è quindi stata progettata per resistere alle sollecitazioni e agli strapazzi della pista. Lo si nota già dall'albero motore di acciaio forgiato e dal basamento "closed deck", ovvero con un sottotelaio che unisce i supporti dell'albero stesso alle pareti del monoblocco, per incrementare la rigidità dell'insieme, aumentare le prestazioni e innalzare il regime massimo di rotazione, che così raggiunge i 7.200 giri/min.

La sovralimentazione è garantita da due turbo, ciascuno dei quali serve tre cilindri e ha una propria linea di scarico con un filtro antiparticolato e due catalizzatori ciascuna, oltre che farfalle comandate elettricamente per modificare il sound del motore. Altri accorgimenti per l'impiego in circuito sono la coppa dell'olio con due camere separate e un pozzetto di aspirazione che garantisce la corretta lubrificazione, anche in presenza di elevate accelerazioni trasversali, e il circuito di raffreddamento sdoppiato con due radiatori e altrettante pompe, oltre a raffreddatori dedicati per l'olio e – nel caso della versione Competition – anche per il cambio automatico ZF a otto rapporti. Il quale è stato modificato appositamente per questa applicazione, in modo da garantire un comportamento il più sportivo possibile, riducendo i tempi di cambiata e lo scorrimento del convertitore di coppia. Anche la scocca è stata adeguata: numerosi elementi di rinforzo nel vano motore, sotto il pianale e nei telai delle sospensioni, l'hanno resa più resistente alla torsione. L'autotelaio segue il già valido schema delle sorelle normali, con ripartizione quasi ideale delle masse fra avantreno e retrotreno, ma è stato rivisitato dai tecnici della BMW M GmbH con nuove boccole più rigide per i bracci delle sospensioni e molle e ammortizzatori con taratura specifica, così da garantire una rapida risposta dello sterzo e far lavorare al meglio i pneumatici (per la prima volta di diametro diverso davanti e dietro).

I freni (con dischi carboceramici a richiesta), infine, hanno un azionamento elettroidraulico, che consente di selezionare a piacere tra due diverse tarature del pedale.

Tecnica
BMW M4 Competition, un progetto a prova di pista
Chiudi

BMW M4: la scheda tecnica della Competition

Motore
• Anteriore longitudinale, benzina
• 6 cilindri in linea
• Alesaggio 84,0 mm
• Corsa 90,0 mm
• Cilindrata 2.993 cm3
• Potenza max 375 kW (510 CV) a 6.250 giri/min
• Coppia max 650 Nm da 2.750 a 5.500 giri/min
• Blocco cilindri e testa di lega leggera
• 2 assi a camme in testa, doppio variatore di fase, alzata variabile delle valvole di aspirazione, 4 valvole per cilindro (catena)
• Iniezione diretta, 2 turbo e intercooler
• Filtro antiparticolato

Trasmissione
• Trazione posteriore
• Cambio automatico a 8 marce
• Differenziale autobloccante a controllo elettronico

Pneumatici
• Michelin Pilot Sport 4S
Anteriore 275/35ZR19 100Y
Posteriore 285/30ZR20 99Y
• Kit di riparazione

Corpo vettura
• Scocca di acciaio con parti di alluminio e di fibra di carbonio, 3 volumi, 2 porte, 4 posti
• Avantreno MacPherson a doppio snodo, molle elicoidali, barra stabilizzatrice
• Retrotreno multilink a 5 leve, molle elicoidali, barra stabilizzatrice
• Ammortizzatori idraulici a controllo elettronico
• Freni a comando elettroidraulico con dischi carboceramici autoventilanti, Abs ed Esp
• Sterzo a cremagliera, servocomando elettrico
• Serbatoio 59 litri

Dimensioni e massa
• Passo 286 cm
• Carreggiata anteriore 162 cm, posteriore 161 cm
• Lunghezza 479 cm
• Larghezza 189 cm
• Altezza 139 cm
• Massa 1.800 kg, a pieno carico 2.155 kg
• Bagagliaio 440 dm3

Prodotta a
• Dingolfing (Germania)

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Tecnica - BMW M4 Competition, un progetto a prova di pista

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it