Sarà montato sulla nuova Insignia (nella foto accanto) all'inizio del prossimo anno e successivamente su altri modelli della gamma. Stiamo parlando di Opel Eye, una tecnologia all'avanguardia che segnala al guidatore eventuali limiti di velocità e lo avverte se esce dalla corsia di marcia.

Una sorta di "macchina fotografica" con due funzioni. Quella denominata "riconoscimento segnali stradali" legge i cartelli che indicano i limiti e i divieti di accesso e li riproduce sul quadro strumenti (seconda foto). La spia del "cambio della corsia di marcia", invece, avverte il guidatore quando, involontariamente, si sposta a destra o a sinistra.

Il dispositivo Opel Eye è frutto del lavoro degli ingegneri Opel-GM del centro tecnico di Rüsselsheim in collaborazione con gli specialisti della società Hella. "Queste due funzioni - ha spiegato l'amministratore delegato di Opel, Hans Demant - fanno parte di una più ampia politica tesa a migliorare il piacere di guida, aiutando l'automobilista senza abbassarne il livello di controllo".