Sicurezza

Stati Uniti
Richiamo per tutte le Chevrolet Bolt: le batterie sono a rischio incendio

Stati Uniti
Richiamo per tutte le Chevrolet Bolt: le batterie sono a rischio incendio
Chiudi

La General Motors ha deciso di avviare una campagna di richiami senza precedenti nella storia delle quattro ruote: tutte le Chevrolet Bolt prodotte finora, infatti, dovranno essere sottoposte ad attività di riparazione per sostituire il pacco batterie ed eliminare così il rischio di incendio rilevato dai tecnici del gruppo di Detroit. 

Continui richiami. L’ultima campagna della GM, che riguarda anche i model year 2022 della compatta elettrica, non è altro che un’estensione di richiami già avviati nei mesi scorsi per lo stesso problema, ma in ogni caso rappresenta un duro colpo per le finanze del costruttore guidato da Mary Barra: dovranno infatti essere sostenuti ulteriori costi per circa 1 miliardo di dollari, portando il conto relativo ai soli richiami della Bolt a un totale di circa 1,8 miliardi di dollari. La General Motors, tra l'altro, ha ordinato ai suoi concessionari di fermare le vendite della vettura fino a quando non sarà conclusa l’intera campagna. In ogni caso, il problema riscontrato ridimensiona le ambizioni della General Motors rispetto ad altri costruttori "elettrici".

Il problema. Da un punto di vista esclusivamente numerico, il richiamo non è di grandi dimensioni. Si tratta, nel complesso, di poco più di 73 mila veicoli commercializzati prevalentemente negli Stati Uniti (63.683 esemplari dei Model year 2020-22, già sottoposti a due richiami senza esito positivo, e 9.335 vetture prodotte nel 2019, non incluse nella precedente riparazione). Nello specifico, nella Bolt sono stati riscontrati due difetti di fabbricazione all’interno di una singola cella delle batterie prodotte dalla coreana LG Chem: un anodo lacerato e un elemento di separazione piegato. Secondo il costruttore, a conoscenza di almeno nove casi, tali difetti aumentano il rischio di incendio. La GM sostituirà tutti i moduli delle batterie nelle Bolt prodotte dal 2017 al 2019 e solo le celle difettose negli esemplari assemblati a partire dal 2020. Gli accumulatori saranno forniti con una garanzia limitata di 8 anni o 100.000 miglia.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Stati Uniti - Richiamo per tutte le Chevrolet Bolt: le batterie sono a rischio incendio

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it