Sicurezza

Crash test Euro NCAP
500 elettrica a 4 stelle, criticità per Spring e Zoe

Crash test Euro NCAP
500 elettrica a 4 stelle, criticità per Spring e Zoe
Chiudi

L'ultima tornata di crash test Euro NCAP è particolarmente ricca di modelli: sono ben 16 le auto collaudate dall'ente europeo, tra le quali spiccano alcune delle elettriche più diffuse nel nostro continente. Nell'elenco figurano infatti anche la Fiat Nuova 500, la Renault Zoe e la Dacia Spring: la prima ha ottenuto quasi il massimo delle valutazioni, raggiungendo le quattro stelle, mentre le due piccole del gruppo Renault hanno ricevuto giudizi negativi, con la Zoe che non è riuscita a conquistare nemmeno una stella. Vediamo perché.

Zero stelle per la Renault Zoe. Sul mercato dal 2012, l'elettrica francese è stata aggiornata lo scorso anno con un restyling di sostanza, che però non ha introdotto dotazioni di sicurezza sufficienti a garantire una valutazione positiva da parte dell'Euro NCAP. Alla voce Safety Assist, infatti, la piccola transalpina ha ottenuto un voto particolarmente basso: 14%. Sia nelle prove sui limitatori di velocità, sia in quelle riguardanti il monitoraggio dello stato degli occupanti la Zoe non ha raggiunto valutazioni sufficienti, fermandosi rispettivamente a 1,3 punti su 3 e a 1 punto su 3. L'assenza della frenata automatica d'emergenza di serie (è proposta come optional) e dell'assistenza al mantenimento della corsia (sempre disponibile a richiesta) hanno ulteriormente abbassato la valutazione. Anche i risultati nei crash test veri e propri non brillano: nelle prove di schianto la Zoe ha ottenuto il 43% nella protezione degli adulti e il 52% in quella dei bambini, con alcune criticità riscontrate nelle zone del torace, del collo, della testa e del femore dei passeggeri. Il punteggio nei test sugli utenti vulnerabili della strada (pedoni e ciclisti) si ferma invece al 41% per via della conformazione di alcune zone del frontale e dei montanti anteriori.

Una stella per la Dacia Spring. Nata sulla base di un modello, la Renault City K-ZE, pensato per la Cina e a sua volta derivata da un modello termico per i mercati emergenti, la Dacia Spring ha ottenuto una stella Euro NCAP. I voti nelle varie sezioni non si discostano eccessivamente da quelli della Renault Zoe, ma alla voce Safety Assist l'elettrica romena propone una maggiore dotazione di serie. La frenata automatica con forward collision warning ha ottenuto 2,9 punti su sei, mentre i limitatori di velocità e il sistema di monitoraggio degli occupanti hanno ricevuto le stesse valutazioni della Zoe: il totale sugli Adas è del 32%. Nei crash test, invece, la Spring ha ottenuto il 49% nelle valutazioni sui passeggeri adulti, il 56% in quelle sui bambini e il 39% in quelle su pedoni e ciclisti. Tra le criticità riscontrate l'Euro NCAP segnala una scarsa protezione di zone come quelle del collo, del cranio e del torace, oltre alla difficoltà di aprire le portiere a seguito di un impatto.

Quattro stelle per la Fiat Nuova 500. Al contrario delle due rivali francesi, la Fiat Nuova 500 ha ottenuto un buon risultato nei crash test Euro NCAP, sfiorando la valutazione massima e ottenendo quattro stelle su cinque. Nata da un foglio bianco, la Ev di Torino ha ottenuto buone valutazioni nelle prove di crash test, arrivando a offrire una protezione del 76% per gli occupanti adulti (con solo la zona del torace valutata come "marginale"), dell'80% dei bambini e del 67% degli utenti vulnerabili della strada. I severi criteri dell'ente europeo hanno penalizzato il Cinquino elettrico nella sezione riservata agli Adas per via di una "reattività marginale" del sistema di frenata automatica d'emergenza, fattore che ha fermato la valutazione di questa dotazione a 3 punti sui 6 previsti. Tutti gli altri Safety Assist hanno ottenuto buone valutazioni, con 3,5 punti su 4 nel Lane Support System, 2 su tre nel monitoraggio dello stato degli occupanti e 2,3 su 3 nei limitatori di velocità.

Il commento dell'Euro NCAP. Commentando i risultati delle tre piccole elettriche, il segretario generale dell'Euro NCAP Michiel van Ratingen ha affermato: "Un tempo Renault era sinonimo di sicurezza. La Laguna è stata la prima vettura a ottenere le cinque stelle, nel 2001. Ma questi risultati deludenti per la Zoe e la Dacia Spring dimostrano che per il gruppo la sicurezza è ormai diventata collaterale nel passaggio alle auto elettriche. Solo pochi mesi fa, la Dacia ha affermato di voler 'aumentare continuamente la sicurezza per chi è a bordo' e che le loro auto hanno sempre migliorato i livelli di protezione per i passeggeri. Chiaramente non è così: non solo queste auto non offrono una sicurezza attiva apprezzabile di serie, ma la loro protezione degli occupanti è anche peggiore di qualsiasi veicolo che abbiamo visto in molti anni. È cinico offrire al consumatore un'auto verde a prezzi accessibili se si c'è un maggiore rischio di lesioni in caso di incidente. Altre vetture, come la Fiat Nuova 500 dimostrano che la sicurezza non deve essere sacrificata per la pulizia ambientale".

Le altre. Essendo l'ultima tornata di crash test di quest'anno, l'Euro NCAP ha radunato svariati modelli, alcuni dei quali già collaudati in altre versioni. Quasi tutti sono stati promossi a pieni voti (solo la MG Marvel R si è fermata a quattro), ottenendo le ambite cinque stelle: tra le vetture sottoposte alle analisi dell'ente europeo premiate con il massimo dei voti vi sono le BMW iX, Genesis G70 e GV70, Mercedes-Benz EQS, Nissan Qashqai, Skoda Fabia e Volkswagen Caddy, oltre a modelli provati in allestimenti diversi rispetto ai precedenti come la nuova Mazda2 Hybrid (gemella della Toyota Yaris), l'Audi A6 plug-in hybrid, la Mercedes-Benz EQB, la Nissan Townstar e la Range Rover Evoque Phev. Queste vetture, tuttavia, sono state valutate con protocolli differenti rispetto ai modelli inediti: l'EuroNCAP prevede infatti test specifici a seconda della data di lancio sul mercato di ogni modello.

COMMENTI

  • Personalmete quando acquisto un'auto guardo altre cose: costo acquisto e gestione, praticità, accessori bagagliaio posti, ma non certamente le stelle NCAP
  • Come mai FIAT non riesce mai a beccare le 5 stelle? O ricordo male?
     Leggi le risposte
  • Però secondo me prendere 1 o 0 stelle adesso equivale alle 5 stelle di 15 anni fa (non 50, intendiamoci), cioè di vetture che erano considerate già molto sicure. Di più adesso, tra l'altro, ci sono anche gli ADAS (che fanno punteggio)
  • Dopo le ultime vetture comprate e le conseguenti esperienze con l'elettronica cerco solo auto "meccaniche" con meno elettronica possibile. Sarà che ho cominciato a giudare con auto senza neanche servofreno o servosterzo ed erano grosse auto, mercedes 250/280 e simili, ma di frenata assistita e cose del genere ne faccio volentieri a meno, mi perderei oò èoacere, ormai ridotto, della guida.
  • Ottimo per fca passare da 1/2 stelle delle più vendute in Italia panda e pandypsilon a 4 stelle di 500 ev
  • La Zoe ha 10 anni di vita, il risultato non è sorprendente e direi pure in linea con analoghi modelli di pari età, la Spring invece dimostra come per ammortizzare gli elevati costi delle batterie poi si economizzi un pò ovunque, insieme al fatto che era un modello progettato per mercati meno esigenti, come del resto si evince anche dal link che ho postato qui sotto. Per Fiat 500, essendo un progetto recente il non aver ottenuto le 5 stelle come le coetanee non mi pare si possa definire un ottimo risultato....
     Leggi le risposte