Sport

BMW Sim Media Challenge
Gara complicata a Imola: i risultati e la classifica

BMW Sim Media Challenge
Gara complicata a Imola: i risultati e la classifica
Chiudi

Dopo le spettacolari prove di Monza e Spa-Francorchamps di giugno, è stata la volta del circuito virtuale di Imola. E la terza tappa dell’edizione 2021 del BMW Sim Media Challenge, il campionato monomarca in simulazione organizzato dalla filiale italiana della Casa bavarese e basato su Assetto Corse Competizione e sulle M4 GT4, non ha tradito le attese. Otto i team iscritti, in rappresentanza delle più importanti testate giornalistiche italiane del settore automotive e di tecnologia digitale. Quattroruote ha partecipato in questa occasione con chi scrive - Andrea Stassano - alle due gare in programma all'Enzo e Dino Ferrari. Il prossimo appuntamento sarà il 20 luglio, sulla pista virtuale del Nürburgring.

Training in ufficio. L’allenamento con la macchina e sulla pista virtuali è stato portato avanti nelle pause del lavoro, in quanto il bel simulatore utilizzato, dotato di volante e pedaliera Fanatec e di postazione Sparco Gaming - il tutto fornito dal nostro partner tecnico AK Informatica – è stato installato nel cuore della redazione. Ho apprezzato da subito le qualità della M4 GT4, vettura sincera, con un bel motore e sensibile alle regolazioni. Molto divertente e realistico il pacchetto di guida (con tanto di cuffie, per isolarsi), tanto che era difficile abbandonare il sedile da corsa.

Gara 1 bene. Chi dice che una corsa virtuale è solo un gioco, deve provare questo simulatore e affrontare 15 minuti di gara vera. Poi ne riparliamo. Nell’avvicinamento alla gara ho avuto il sostegno tecnico (e morale) del collega Mirco Magni, che ha ricoperto anche il ruolo di ds. Nelle prove libere ho solo verificato la bontà dell’ultimo setup, affinato per la gara sulla pista del Santerno. Nelle qualifiche, invece, non sono riuscito a ripetere un tempo alla mia portata. In griglia sono settimo (su otto partenti), con la vettura numero due in livrea Quattroruote, ma voglio rifarmi in corsa. La partenza è lanciata e al Tamburello bisogna subito stare attenti. In uscita intravedo un varco e mi infilo toccando la vettura di Michele Faccin (Infomotori Racing team), che purtroppo finisce per fare un’escursione nella ghiaia. Mi dispiace per il bravo collega. La corsa continua: complice un drive through inflitto a Marco Murè per un contatto e grazie a un discreto passo gara, riesco a concludere in quarta posizione, con 12 punti in tasca. La classifica di Gara 1 vede la vittoria di Giorgio Simonini (Team Sky), la seconda piazza di Alessandro Puoti (Scuderia Motorbox) e la terza di Igor Sicuro (Motorsport.com Italia).

Seconda prova da dimenticare. La partenza di Gara 2 viene data a posizioni invertite rispetto all’ordine di arrivo della prima prova: mi trovo quindi in quinta posizione sullo schieramento. Dopo un’attesa abbastanza lunga si arriva alla procedura di partenza. Sul rettilineo, al semaforo verde non parto benissimo, resto a sinistra, ma arrivo lungo alla variante del Tamburello: tocco una macchina che purtroppo ne spinge fuori un’altra (quella di Christian Betti, Corriere Racing) e mi becco giustamente un drive through di penalità. Quel che succede appena dopo, invece, è molto poco comprensibile: entro all’interno alla Tosa su Betti, esco largo e verso la fine della salita, prima della Piratella, vengo letteralmente buttato a muro dalla vettura numero sette. Carambolando in pista senza controllo colpisco purtroppo a mia volta la M4 GT4 numero cinque di Francesco Svelto (Auto Sim team). La mia gara finisce lì, nel senso che la direzione gara mi commina anche uno stop&go (le riprese della corsa dicono altro) che chiude definitivamente i giochi. Peccato. Concludo all’ottavo e ultimo posto (4 punti), mentre a vincere Gara 2 è Marco Murè (Gazzetta Squadra corse), secondo è Igor Sicuro (Motorsport.com Italia) e sul gradino basso del podio sale Christian Betti (Corriere racing). 

Classifica del campionato:
Gazzetta Squadra Corse 106
Motorsport.com Italia 94
Team Sky 87
Scuderia Motorbox 80
Infomotori Racing Team 73
Auto Sim Team 63
Corriere Racing 51
Team Quattroruote 46

COMMENTI