Cronaca

Milano Fase 2
Porta Venezia, dove il nuovo tracciato ciclabile blocca mezza città

Milano Fase 2
Porta Venezia, dove il nuovo tracciato ciclabile blocca mezza città
Chiudi

I Bastioni fra le ruote, verrebbe proprio da dire. Già alla prima assoluta, lunedì 18 maggio, l’area di Porta Venezia-piazza Oberdan e corso Buenos Aires, a Milano, non ha certo agevolato automobilisti, ciclisti e pedoni. A rendere immobile (e pericoloso) uno snodo fluido prima del lockdown, la nuova pista ciclabile voluta da Palazzo Marino che collegherà San Babila a Sesto San Giovanni, passando per corso Venezia, corso Buenos Aires e viale Monza. Dal giorno del “liberi tutti”, i Bastioni hanno infatti visto file interminabili di auto incolonnate, ciclisti che provavano a farsi largo nel traffico, pedoni confusi, plotoni di vigili al lavoro per sbrigliare le matasse e clacson impazziti.

Vista dal taxi. Il 18 maggio «ha rappresentato senza dubbio un ulteriore nuovo inizio per la città e i suoi lavoratori», ha commentato Emilio Boccalini, presidente di Taxiblu, il più grande consorzio di auto pubbliche di Milano. “Si può già constatare come in alcune zone sia tornato il traffico e, anzi, in altre si è riuscito persino ad acuirlo o crearlo rispetto alla Fase 1. Esempio è “lo snodo” tra piazza all’inizio di Buenos Aires, dove il tracciato ciclabile ricavato con una striscia di vernice a terra, oltre che a restringere la carreggiata, proseguirà sino a Loreto in maniera piuttosto pericolosa e rischiosa per tutti, creando incagli che poi si ripercuoeranno lungo tutti gli assi commerciali dell'area. Chi di dovere spero stia prendendo appunti ed eviti di replicare questi disastri lungo altre strade di Milano”.

La finestra sulla pista. Critiche piovono dal presidente di Automobile Club Milano, Geronimo La Russa. Dalle sue finestre, lo storico palazzo del club di corso Venezia, la segnaletica orizzontale pare disegnare una pista di atletica leggera. Le incomprensibili e profonde trasformazioni, almeno dal punto di vista del reale bisogno di mobilità di una metropoli messa tanto in ginocchio dalla pandemia, hanno cancellato una carreggiata su due, piazzato i parcheggi (anche per disabili) al centro della strada e cancellato di conseguenza qualsiasi possibilità di sostare, anche a pagamento, o di effettuare una fermata: “Nel primo vero giorno di riapertura il piano mobilità del Comune ha dimostrato tutta la sua fragilità. Noi siamo sempre disponibili con i nostri esperti a dare una mano per migliorare la situazione. Purtroppo qualcuno al Comune lo aveva detto, ma non è stato ascoltato”.

Preferenziali "riaccese". Chi non usa mezze misure nel bocciare il nuovo assetto di Porta Venezia, è l'ex vice sindaco di Milano, Riccardo De Corato (FdI): “Il Comune sta facendo tracciare altre righe su tutti i maggiori assi stradali: verrà a crearsi una situazione paradossale, nella quale i ciclisti rischiano la vita e gli automobilisti di investirli, con tutto quello che ne consegue... . Ma la politica dissennata della giunta avanza nonostante le critiche piovute da ogni parte. Intanto la mia petizione online contro queste modifiche chiamate piste ciclabili continua a raccogliere adesioni: a oggi abbiamo superato quota 1.000, segno che la gente è stufa di decisioni piovute dall’alto». E che aggravano i problemi della viabilità cittadina. Per il Comune di Milano, invece, gli ingorghi di piazza Oberdan sarebbero stati causati dai restringimenti del cantiere, ancora aperto, quindi sarebbero disagi temporanei. Del resto, lo stesso assessore alla Mobilità del Comune, Marco Granelli, lo aveva detto in tempi non sospetti: “Ci aspettiamo – aveva dichiarato prima della fine del lockdown – che a partire da lunedì 18 vi sia un nuovo incremento di traffico. Per noi è importante dare sempre la priorità al trasporto pubblico”. Mentre i milanesi, per tanti ed eventi motivi, preferiscono ricorrere ai mezzi personali, la dichiarazione è bastata per riaccendere le telecamere che fanno multe in automatico sulle corsie preferenziali.

COMMENTI

  • Una critica all’articolo ma anche ai due “campioni” (foto 2/4) che avranno partorito l’idea la faccio anch’io, ed è immortalata nella foto ¼. Gli ideatori del progetto e Quattroruote si sono avventurati in valutazioni prive di basi di competenza sullo stato dell’arte, che non ho mancato di evidenziare in passato, e sulla storia della comportamentalità derivante dal mix: strada, allievi / maestri e testimonials istituzionali. Prima di valutare l’effetto di questa modifica si doveva essere consci del comportamento standard in genere (posizione dalla sosta alla carreggiata, dalla città alla MI-BG) in particolare nelle intersezioni. A quei due risulta forse che gli utenti motorizzati fossero abituati prima del 18 maggio a tenere costantemente una posizione tale da non ledere l’altrui spazio di libertà e quindi a non impegnare le intersezioni se non certi di poterle disimpegnare quando servono agli altri, e viceversa quando gli stessi sono utenti deboli? Evidente no perché la foto ¼ è un classico pre Covid e molto verosimilmente (la statistica è una scienza matematica) perché essi stessi sono molto rappresentativi della pratica normalità che vede il bruscolino negli altri …, insomma dei “very normal people”, altrimenti avrebbero potuto prevedere cosa sarebbe capitato attuando questa brillante idea. L’estensione delle piste ciclabili è già datato, eppure molti non le usano anche quando non sono adibite alla sosta caffè/sigarette/gelato o consegna pacchi/posta, ed il bike/moto/monopattino sharing ha prodotto l’evoluzione della cultura dell’ingombrare il più selvaggiamente possibile i marciapiedi. Forse sarebbe illuminante che il Comune pubblicasse lo studio di fattibilità del progetto e magari anche il costo, poi a regime che Quattroruote producesse una indagine per testimoniare il rapporto costo/benefici, anche considerando evoluzione incidenti, forse! o semplicemente bisognerebbe ripensare le "competenze", forse! Mi chiedo cosa ne pensa il Sindaco dei primi effetti di questo progetto, tanto pomposamente presentato col prezioso ausilio dei Media, ha già riscontri positivi per i suoi amministrati? Milano ha già raggiunto il livello di Stoccolma/Copenaghen o serve ancora qualche settimana di rodaggio?
  • Concordo con Vin Leo, aggiungendo che oltre ai simpatici larussa jr e de corato, che purtroppo non hanno bisogno di presentazioni, il presidente di taxiblu è uno che dopo la vittoria del sindaco sala al ballottaggio pubblicava su facebook la scritta "lutto cittadino". Mi sembra che il cosiddetto giornalista che ha scritto 'sta roba potrebbe lavorare meglio, anche se ci vedo della malafede... Ma i corsi sull'etica e sulla deontologia non li fanno più, i giornalisti?
  • Non sono di Milano e non conosco la situazione reale, però costruire un articolo di critica ai lavori effettuati per incrementare l'uso delle bici in città, utilizzando le opinioni dei tassisti, di La Russa jr. e di De Corato (3 voci avverse a prescindere, qualsiasi soluzione si fosse trovata) mi pare giornalisticamente parlando un'operazione davvero scorretta, degna di Rete4 più che di Quattroruote.....
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg Il giro di pista della Chevrolet Corvette C8 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-giro-di-pista-della-corvette-c8 News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca