Cronaca

Ponte Morandi
Chiesto il processo per 59 persone

Ponte Morandi
Chiesto il processo per 59 persone
Chiudi

A quasi tre anni dai fatti, la procura di Genova, concluse le indagini preliminari, ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di 59 imputati in relazione al crollo del Ponte Morandi, nel quale persero la vita 43 persone. Si tratta di ex dirigenti e dipendenti di Autostrade per l’Italia (del gruppo Atlantia), di funzionari del ministero delle Infrastrutture e trasporti e di due società, la stessa Aspi e la Spea, società d’ingegneria del medesimo gruppo.

Le imputazioni. I capi d’imputazione, contestati - tra gli altri - all’ex ad di Atlantia e Aspi Giovanni Castellucci, comprendono disastro e crollo doloso, attentato alla sicurezza dei trasporti, lesioni e omicidio stradale, falso e altro ancora. Tocca ora al tribunale fissare la data per l’udienza preliminare, nel corso della quale il gup (appunto il giudice dell’udienza preliminare) stabilirà se mandare a processo imputati e società. I pubblici ministeri hanno anche deciso di straliciare dal procedimento le posizioni di altri 10 indagati, per le quali ritengono necessari ulteriori approfondimenti.

COMMENTI

  • Spero non finisca come il Vajont dove per età imputati o,altro,pochissimi sono stati in prigione e solo per pochi anni.Alla fine sembrava che la colpa era di quelli che abitavano sotto la diga.
  • bene, che si faccia PRESTO questo processo e che si vada fino in fondo chiarendo le RESPONSABILITA' . Non che sia il solito processo (infinito) all'italiana dove ne escono tutti assolti. Il ponte è crollato e questo è inoppugnabile dato di fatto e ci son stai 43 morti. Questi fatti meritano GIUSTIZIA!
     Leggi le risposte