Curiosità

Restomod
Se la Boxster diventa una 914

Restomod
Se la Boxster diventa una 914
Chiudi

Questa storia, come tante altre, parte da una malattia: quella per le Porsche. Che ha portato Andrea Grottaroli, architetto di Cuneo, a fantasticare su un restomod decisamente speciale, a tema Cavallina di Stoccarda. In garage Andrea ha, fra le tante, sia una Volkswagen-Porsche 914, sia una Porsche Boxster 986. Da qui, l’idea: creare una 914 del futuro, partendo dalle misure – e dalla base tecnica – della sorellina più giovane. Per ora, si tratta soltanto di disegni ma non è escluso che, un domani, il progetto possa realizzarsi davvero, in gomma e lamiera: magari con la costruzione di un esemplare unico.

Aggiornamento di gusto. Grazie all’ausilio della tecnologia, nella fattispecie di un software CAD parametrico, Andrea ha rimodellato le curve della Boxster, stressandone le quote fondamentali, fino a raggiungere una silhouette che ricorda quella della 914. Senza stravolgimenti: con un tocco di modernità qui e uno vintage là, bisogna riconoscere che il risultato fa gola. Davanti, i fari a scomparsa hanno lasciato il posto a proiettori a Led a sviluppo verticale, mentre dietro compaiono gruppi ottici uniti da quel filo rosso ormai comune a diversi modelli della Porsche. Naturalmente, è stata mantenuta la configurazione tipo Targa, con un piccolo tetto asportabile e il roll-bar fisso, che diventa elemento di design.

restomod-porsche-914_10

Motore a scelta. Interessante anche l’interpretazione degli interni, con una plancia decisamente minimalista – ma completa di un paio di schermi touch, per clima, navigatore e impianto multimediale – strumentazione in stile 911 e una leva del cambio che lascia aperto uno spiraglio per la trasmissione manuale. Per quanto riguarda la meccanica, infatti, Andrea non pone limiti: sotto la pelle potranno battere sia i cuori sei cilindri della Boxster sia (perché no) anche motori elettrici. Nessun dubbio sulla trazione, che rimarrà posteriore. Come tradizione vuole.

COMMENTI

  • Bellissima, ho avuto nei primi anni 70' una 914, il cruscotto seppur aggiornato la ricorda bene; potrebbe diventare una Porsche di fascia maggiormente accessibile