Mercedes-Benz Classe X Una settimana con la 350 d 4Matic Power

Redazione Redazione
Mercedes-Benz Classe X
Una settimana con la 350 d 4Matic Power
Chiudi
 

Questa settimana, la protagonista del nostro Diario di bordo è la Mercedes-Benz Classe X, pick-up della Stella che abbiamo guidato nella versione più potente, la 350 d 4Matic, spinta da un V6 turbodiesel di 3.0 litri da 258 CV e 550 Nm di coppia massima, nell'allestimento top di gamma Power. Grazie alla partnership con il gruppo Renault-Nissan questo mezzo deriva direttamente dal Nissan Navara, in una versione, però, rivista e corretta e tutta improntata ai canoni premium del brand tedesco. Le misure sono imponenti: è lungo 5,34 metri, largo 1,92 e alto 1,82 con un peso a vuoto di 2.285 kg. Il prezzo di listino parte da 55.184,26 euro a cui vanno aggiunti gli optional presenti sul modello in nostro possesso: il pacchetto Style (1.970,30 euro) che include cerchi di lega da 19", predellini di accesso, vetri oscurati per il vano posteriore, mancorrente anodizzato e finestrino scorrevole elettrico per il lunotto posteriore; telecamera a 360° (1.340,78) con sensori di parcheggio. Con questi accessori opzionali il prezzo complessivo raggiunge 58.495,34 euro. 

2019-Mercedes-Classe-X-diario-22

Confortevole e non troppo assetata [Day 1]. Domanda esistenziale: un mezzo da lavoro può essere anche lussuoso? Secondo la Mercedes la risposta è affermativa e per dimostrarlo ha realizzato questa Classe X, una sorta di pick-up vestito a festa, emblema della possibilità di coniugare business e confort premium. Tanto di moda negli Usa, ultimamente questi grossi veicoli stanno prendendo sempre più piede anche nelle nostre strade, nonostante le limitazioni che derivano dall'immatricolazione come autocarro (in base al Codice della strada a bordo possono trovarsi solo persone “addette alla gestione del carico”). Per rendere meglio l'idea, nel 2018 sono stati venduti 565 esemplari di questo modello: non si tratta di volumi da strapparsi i capelli, ma comunque parliamo di poco meno di 50 unità al mese. Esteticamente si nota la parentela con la vettura da cui deriva (Nissan Navara), anche se i tecnici tedeschi prima di apporre la Stella al centro della grossa calandra sono andati giù pesanti con la matita (qui ci sono anche i fari Led). Dentro, invece, è tutta un'altra storia: i materiali, i tessuti e le finiture l'avvicinano molto allo stile di una Classe C. Premessa importante: la mia "guidata" è stata a pieno carico; sul cassone, infatti, mi sono portato a spasso un bel po' di sacchi di sabbia, per un peso di circa 700 kg. Una bella zavorra. A bordo mi ritrovo davvero in alto; la posizione, comunque, si individua molto facilmente, grazie ai comandi elettrici, anche se lo sterzo si può regolare solo in altezza. L'abitacolo è in grado di ospitare comodamente quattro persone, cinque per brevi tragitti, tenendo anche conto che lo schienale del divano posteriore è molto verticale. Le dimensioni del mezzo e la massa che mi porto a spasso inevitabilmente influiscono sulla dinamica di guida: il rollio, infatti, si percepisce nettamente e in curva, come nelle rotonde, devo lavorare parecchio di braccia con il volante. Per contro, il V6 spinge poderoso con un piacevole suono cupo, mai brusco, ma sempre pieno e graduale. Il viaggio si è rivelato comodo anche alle andature autostradali per via dei sedili ben profilati e della curata insonorizzazione. Buono l'abbinamento con il cambio automatico 7G-tronic Plus (cinque i settaggi disponibili: eco, confort, sport, manuale e offroad) che però spesso accusa un leggero ritardo nella risposta. Gli ammortizzatori filtrano molto bene buche e dossi, solo con il freno ho dovuto fare amicizia prima di prenderci confidenza. E sul fronte consumi? Con una massa di quasi tre tonnellate e con quel motore non ci si può certo aspettare numeri da record, ma vi dico subito che la Classe X non è stata assetata come mi sarei aspettato. Al termine dei 166 km del mio tragitto il responso del computer è stato 10,8 l/100 km. Roberto Barone, redazione Online

2019-Mercedes-Classe-X-diario-6a

Degno della Stella, ma la tecnologia... [Day 2]. Il telaio a longheroni è lo stesso dei fratelli Nissan Navara e Renault Alaskan e anche diverse parti meccaniche sono in comune. I tre modelli saranno dunque uguali, direte voi. E invece no. Il primo pick-up moderno di Stoccarda è davvero degno della Stella che porta sul cofano. Infatti, anche se (quasi) non si vedono, le differenze ci sono eccome. La cura tedesca ha migliorato sotto molteplici aspetti i modelli dell’Alleanza franconipponica, rendendo la X non solo più lussuosa e ricercata, ma soprattutto più confortevole e silenziosa. Nuove guarnizioni corrono lungo tutte le portiere, anch’esse riprogettate, così da ridurre notevolmente i fruscii, anche in autostrada: il suono del V6 si sente, ma, per essere un diesel, è quasi piacevole e accompagna tutte le manovre in maniera composta. Pur non alzando mai troppo la voce, il tre litri da 258 CV firmato Mercedes-Benz (un'esclusiva del pick-up tedesco) spinge in maniera vigorosa le oltre due tonnellate della X insieme al “vecchio” 7G, un automatico con convertitore di coppia e trazione integrale. Questa accoppiata consente accelerazioni impressionanti per un mezzo di questa mole: per lo 0-100 km/h bastano infatti 7,5 secondi, durante i quali si affonda nei morbidi sedili d’ecopelle e tessuto, comodi anche dopo qualche ora di viaggio. La seduta è molto più alta di quella di una Suv e salire a bordo non è cosa facile: bisogna arrampicarsi all’interno e infilarsi nello spazio, non troppo ampio, tra il sedile e il volante, non regolabile in profondità e comunque un po’ troppo basso. Nella mia posizione di guida la corona del volante copriva buona parte del quadro strumenti, impedendomi di vedere gli indicatori di direzione, la marcia inserita e la parte alta del tachimetro. Detto questo, la X non mi ha appagato sotto altri aspetti, a partire dalla tecnologia di bordo, paragonabile a quella di una Classe E di precedente generazione. L’infotainment non è compatibile con i sistemi di mirroring e sul tunnel centrale non c’è spazio per sistemare il proprio smartphone: le uniche due prese Usb presenti sono all’interno del bracciolo, che risulta troppo basso e inutilizzabile durante la guida in autostrada. Unica nota positiva, lato tech, è il vivavoce, molto chiaro tanto per chi parla, quanto per chi ascolta. Peccato, perché anche dinamicamente questo pick-up, seppur con i limiti imposti dalla sua stazza, non è niente male. Mirco Magni, redazione Online

2019-Mercedes-Classe-X-diario-32

Il valore aggiunto [Day 3]. Al volante della X 350 d si ritrova il valore aggiunto dalla Mercedes al progetto che ha dato forma ai cugini Nissan Navara e Renault Alaskan: rivestimenti ispirati alle classi C e V delle penultime serie, carreggiate allargate, sospensioni irrigidite, sterzo ricalibrato e insonorizzazione migliorata. Già le Classe X a 4 cilindri hanno un comportamento più piacevole e incisivo rispetto alla media dei cassonati 4x4. Qui il motore V6 turbodiesel 3 litri da 258 CV aggiunge ulteriore sostanza. Il cambio automatico 7G-Tronic, non proprio all’ultimo grido, è però adatto a un veicolo commerciale e asseconda la veemenza del propulsore, mentre la trazione integrale permanente 4Matic tiene a bada le intemperanze del conducente: le perdite di aderenza in curva a veicolo scarico di tanti pick-up qui sono un ricordo. Sulle strade di montagna, con una spanna di neve sotto i battistrada, e persino sui tornanti, l’X 350 d allarga un poco le traiettorie, ma dà tempo al guidatore di reagire. Fuoristrada, occhio al passo, allo sbalzo posteriore belli lunghi, oltre alle pedane sottoporta, che infastidiscono un po’ anche quando si scende: ci vogliono gambe belle lunghe per “saltarle” senza sporcarsi i pantaloni. La possibilità di selezionare cinque programmi di risposta del cambio, dall’Eco al Manual, sarà utile a chi deve trainare rimorchi (fino a un massimo di 3.500 kg). La precisione dello sterzo risente un poco dei pneumatici invernali, ma l’agilità resta sorprendente per un veicolo di oltre 5,3 metri e quasi 2,4 tonnellate a scarico, che diventano 3,25 a pieno carico. E quanto a capacità di trasporto, la Classe X non si fa mancare nulla: 910 kg non sono pochi per un pick-up premium. Il cassone rispecchia gli standard della categoria, col solito metro e mezzo abbondante sia in lunghezza sia in larghezza, e oltre un metro e venti fra i passaruota. È la parte meno aristocratica del pick-up Mercedes, e così deve essere. Le merci poggiano sulla nuda lamiera e possono essere assicurate ai quattro anelli nella parte bassa della vasca e agli uncini scorrevoli su guide, vincolate alle estremità superiori delle sponde laterali e di quella anteriore. Raffaele Bonmezzadri, redazione Tuttotrasporti. 

2019-Mercedes-Classe-X-diario-31

Sistemi di sicurezza avanzati [Day 4]. La Classe X ed io abbiamo già fatto conoscenza al momento del lancio poco più di un anno fa, ma allora c’era solo la X250 d col motore Nissan, mentre questa è nobilitata dal 6 cilindri made in Mercedes. Allora l’ho definita l’ammiraglia dei pick-up, e ovviamente la sensazione è vieppiù confermata con l’arrivo della X350 d, una versione davvero prestante con una cavalleria smodata, persino esagerata quando si viaggia a vuoto. La Classe X, del resto, è concepita come veicolo da trasporto e con 1.000 kg di portata utile la potenza non basta mai. La X350 d ha anche un altro piccolo record personale: è ufficialmente la Mercedes più lunga oggi in produzione, più della Classe S LWB (ok, lo so che lo Sprinter è lungo anche 7 metri, ma non vale, è un pulmino). Dai suoi 5,34 metri di lunghezza derivano subito una serie di difficoltà nel traffico e in manovra, assistita è vero da sensori e telecamere ma, insomma, non è proprio da tutti. E anche come fuoristrada non è molto maneggevole, benché abbia tutte le armi per un grip fuori dal comune: quattro ruote motrici inseribili, marce ridotte e blocco dei differenziali. La prima conseguenza di queste dimensioni è che la X350 d non entra nel mio box, e questa mattina la temperatura era a -4 °C. Il clima automatico è di pregio e la sua entrata in funzione è rapida ma, perbacco, non ci sono sedili riscaldati (optional da 500 euro). Oltretutto questi sono a 81 cm da terra, quindi l’agilità è un prerequisito necessario per avere una Classe X. Non ci si può lamentare invece, visto il tipo di veicolo, della presenza di sistemi di sicurezza avanzati: la Classe X è da citare come esempio fra i pick-up perché ha il segnalatore di superamento di corsia e l’avviso di collisione con azionamento dei freni. Mi piace subito anche il sistema multimediale, che ha sicuramente un look rétro, ma è così intelligente da riprendere il podcast in streaming Bluetooth dal telefono esattamente dal punto dove l’ho lasciato ieri sera. Come segnalato in passato, non si capisce molto la logica del pulsante d’avviamento messo in posizione scomoda e quasi nascosta. Il motore gira rotondo che è un piacere e la sua voce non è sgradevole; l’unico attentato al confort di marcia è il ponte rigido posteriore che digerisce male le irregolarità della strada, anche se le preistoriche balestre sono state sostituite da molle elicoidali e bracci multipli. Carlo Bellati, redazione WebTV

2019-Mercedes-Classe-X-diario-6d

Tanta qualità, ma... [Day 5]. Non c'è dubbio che il Classe X faccia di tutto, almeno nell'abitacolo, per nascondere le sue vere origini. E per quanto riguarda la qualità dei materiali, degli assemblaggi e delle finiture, così come per il confort delle sedute, ci riesce senz'altro. Si viaggia comodi, sia per la capacità delle sospensioni di assorbire abbastanza bene le sconnessioni del manto stradale sia per la buona insonorizzazione, e il motore è davvero impressionante quanto a spinta e progressione, proprio per affrontare al meglio il trasporto di carichi pesanti. Per contro nell'utilizzo quotidiano, quando ci si era quasi dimenticati di essere a bordo di un pick-up, emergono alcune pecche. Per esempio, la totale mancanza di vani portaoggetti, fatta eccezione per quello - davvero risicato - sotto al bracciolo centrale, il quale, fra l'altro, si rivela praticamente inutilizzabile perché posizionato troppo in basso. Inoltre, i sedili sono sì comodi, ma chi occupa il divano non deve essere troppo alto, altrimenti corre il rischio di toccare il cielo con la testa e di tenere le sue ginocchia a contatto con lo schienale anteriore. E, un po' a sorpresa, anche su un bestione di 5,34 metri di lunghezza largo 1 metro e 92 cm, l'eventuale quinto passeggero risulterebbe un po' sacrificato. Per quanto riguarda la dinamica di guida non ho trovato particolari difetti, anche considerando il suo dna, solo il pedale del freno è risultato "spugnoso" e ci ho messo un po' per capire come modularlo al meglio. Concludo con un accenno al sistema multimediale: non avendo lo schermo touch, per gestirlo è molto meglio utilizzare la classica rotella del Command, piuttosto che il touchpad di vecchia generazione, per fortuna aggiornato sui nuovi modelli della Stella. Alessandro Carcano, redazione Mercato

COMMENTI

  • Ma quando cambierà questa legge sui pick up?
     Leggi risposte
  • Se si provano questi mezzi così particolari non capisco perchè non si provino anche il Citan passeggeri , il Vito combi tanto per restare in casa Mercedes
  • Beh! Come noto Mercedes da tanti anni affianca alle sue prestigiose automobili anche la produzione di furgoni, camion e autobus, quindi la domanda di Barone del Day 1 se un mezzo da lavoro può anche essere lussuoso trova risposta nella vasta clientela dei mezzi commerciali ed industriali con la stella sul frontale. ...... Nello specifico di questa Classe X, come detto altre volte se il carry over viene effettuato dall'alto verso il basso gratifica chi lo riceve, se invece avviene al contrario si pone sempre la questione se sia "intelligente" pagare di più solo per l'immagine del marchio quando la sostanza di base resta la stessa, (è il caso delle Kangoo/Citan per esempio). Qui mi pare ci sia un discreto lavoro di personalizzazione e valorizzazione tipiche di Mercedes, quindi ognuno farà le sue valutazioni economico/pratiche se sceglierla in luogo della "cugina" Nissan. Aggiungo che essendo questa X un mezzo destinato nella maggior parte ad uso professionale, non va sottovalutata la "potenza" di Mercedes nelle varie formule di finanziamento e acquisto differito, (leasing, NLT etc etc) che spesso sono determinanti nelle decisioni di un'azienda su quale auto scegliere...
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21460/poster_002.jpg A Ginevra con Paolo Massai: le elettriche del Salone http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/elettriche-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21449/poster_004.jpg A Ginevra con Paolo Massai: l'aerodinamica delle auto da corsa http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/paolo-massai-auto-sportive-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21417/WhatsApp Image 2019-03-06 at 11.56.21.jpeg Mercedes EQ C, ecco la prima SUV elettrica della Stella http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/mercedes-eq-c-ecco-la-prima-suv-elettrica-della-stella Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21416/WhatsApp Image 2019-03-06 at 11.56.20 -1-.jpeg Mercedes GLC restyling 2019, ecco come cambia http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/mercedes-glc-restyling-2019-ecco-come-cambia Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21415/WhatsApp Image 2019-03-06 at 11.56.20.jpeg Mercedes-AMG GLE 53: antipasto di cattiveria in attesa del V8 http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/mercede-amg-gle-53-antipasto-di-cattiveria-in-attesa-del-v8 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21409/WhatsApp Image 2019-03-05 at 18.56.25 -3-.jpeg Nuova Mercedes CLA Shooting Brake 2019, ora sì che ci siamo http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/cla-shooting-brake-mov Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/21274/poster_001.jpg La nuova Mercedes CLA al Ces di Las Vegas 2019 http://tv.quattroruote.it/eventi/ces-2019/video/la-nuova-mercedes-cla-al-ces-di-las-vegas-2019 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21201/mercedes 1.jpg Mercedes Classe A: MBUX in gara con Google! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/mercedes-classe-a-mbux-in-gara-con-google- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21139/18C0920_013.jpg Nuova Mercedes GLE: la SUV col ballo di San Vito http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/nuova-mercedes-gle-la-suv-col-ballo-di-san-vito Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20978/poster_006.jpg Mercedes Classe A Sedan: la tradizionale berlina a tre volumi è ancora di moda? http://tv.quattroruote.it/eventi/parigi-2018/video/mercedes-classe-a-sedan-mov Eventi

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Scarica la prova completa in versione PDF

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ALPINE
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CORVETTE
    • CUPRA
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DALLARA
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona