Eco news

Sardegna
Enel X installerà 1.176 nuovi punti di ricarica

Sardegna
Enel X installerà 1.176 nuovi punti di ricarica
Chiudi

Enel X e la Regione Sardegna hanno firmato un nuovo protocollo d’intesa – al quale potranno aderire anche altri soggetti pubblici e privati – che prevede l’installazione di 1.176 punti di ricarica per promuovere la diffusione delle auto elettriche nell’isola.

Le località. L’attivazione dei charging point comporterà un investimento di 7 milioni di euro del tutto a carico della business unit di Enel e prevede installazioni in tutte le principali località sarde. Tra queste vi sono Cagliari e i comuni della sua area metropolitana, ma anche Sassari, Nuoro, Oristano e Olbia, oltre a importanti località costiere come Alghero, Pula, Porto Torres, Stintino e Castelsardo, più altre dell’entroterra. 

Le colonnine. I 1.176 nuovi punti di ricarica verranno resi disponibili grazie all'installazione sul territorio di colonnine di diverse tipologie e caratteristiche. In particolare, 108 saranno di tipo ultrafast: 68 saranno JuicePump, che prevedono la ricarica multistandard DC e AC fino a 50 kW, mentre 40 saranno predisposte per la tecnologia vehicle-to-grid, cioè per lo scambio bidirezionale di corrente tra il veicolo e la rete energetica. Infine, ben 466 saranno le JuicePole, ovvero le più celebri colonnine Enel X, che consentono di caricare contemporaneamente due veicoli a 22 kW.

COMMENTI

  • in Sardegna ci sono ancora tutte le linee ferroviarie senza elettrificazione che vengono percorse da treni a motore diesel, alcuni molto vetusti, e gli abitanti non hanno il Metano nelle case, però in compenso ora avranno le colonnine di ricarica elettrica per le auto, così il ricco annoiato che sbarca sull'isola per recarsi nella sua villa in Costa Smeralda o a far bisboccia al Billionaire, potrà usare la Model X o la Taycan....
     Leggi le risposte
  • Ottima notizia, si potra' girare con piu' tranquillita' e non elemosinare la ricarica gratis a Cala di Volpe o Porto Rotondo.