Linea Diamante Svelata l'auto disegnata da Gio Ponti

Emilio Deleidi Emilio Deleidi
Linea Diamante
Svelata l'auto disegnata da Gio Ponti
Chiudi
 

Grand Basel, la manifestazione elvetica dedicata ai capolavori dell’automotive in programma dal 6 al 9 settembre, è il teatro di un debutto eccezionale: farà infatti la sua prima apparizione Linea Diamante, ovvero l’automobile concepita nel 1953 dall’architetto e designer Gio Ponti (fondatore, nel 1928, della rivista Domus con Gianni Mazzocchi, ideatore ed editore di Quattroruote) in collaborazione con il collega Alberto Rosselli. Rimasta per 65 anni sulla carta, fatta eccezione per la realizzazione di modelli in scala ridotta, il progetto vede ora la luce nelle sue dimensioni reali grazie allo sforzo compiuto dalla FCA Heritage, con il supporto culturale di Domus.

La filosofia. Nell’elaborare il progetto Ponti s’ispirò a principi di design all’avanguardia nei primi anni 50: punto di partenza del disegno fu, infatti, una sagoma aerodinamica a forma di lacrima, poi trasformata in tratti spigolosi visti come una sorta di reazione allo stile dominante dell’epoca, caratterizzato da soluzioni "gonfie" cui corrispondevano ridotte superfici vetrate e, di conseguenza, interni poco luminosi. La via scelta dall’architetto milanese fu diametralmente opposta: il suo linguaggio stilistico si esprimeva in una carrozzeria a pannelli con ampi finestrini che permettevano d’inondare di luce l’abitacolo. A questo si aggiungevano un bagagliaio spazioso e un paraurti di gomma, previsto lungo tutto il perimetro della vettura, con rostri anteriori e posteriori montati su molle, frutto di una collaborazione con la Pirelli. Il progetto era stato pensato per adottare il telaio e la meccanica dell’Alfa Romeo 1900; Ponti chiese inizialmente la collaborazione della carrozzeria milanese Touring, per poi rivolgersi alla Fiat, che però decise di non assecondarlo. I concetti dell’architetto erano troppo in anticipo sui tempi: dovrà passare, infatti, una ventina d’anni prima che si possano ritrovare certe sue soluzioni formali su modelli come la Renault 16 e la Volkswagen Passat.

2018-Linea-Diamante-6

Il tributo. La traduzione in dimensioni reali della Linea Diamante costituisce oggi un ennesimo omaggio alla genialità di Ponti, autore, tra l’altro, di opere iconiche come il grattacielo Pirelli di Milano e la celebre sedia 699 Superleggera. "Questo brillante e arioso progetto", spiega Roberto Giolito, responsabile di FCA Heritage, "è ancora oggi rivoluzionario: per la sua realizzazione sono state necessarie l’analisi e la comprensione dei particolari degli schizzi originari di Ponti, scegliendo tra differenti documenti allo scopo di decifrare i suoi studi". L’iniziativa ha avuto il sostegno dell’Editoriale Domus, la cui presidente Giovanna Mazzocchi Bordone sottolinea come "la difficile sfida sia stata affrontata con entusiasmo" e quanto "si possa oggi essere orgogliosi e soddisfatti dei risultati".

L’esposizione. A Basilea, la Linea Diamante verrà collocata su un lungo piedistallo, che funge da cronologia fisica per la presentazione della vettura: il visitatore verrà trasportato indietro nel tempo fino ai primi anni 50, tra richiami alle opere più conosciute di Ponti (il pavimento sarà stampato con una replica ingrandita delle linee geometriche delle piastrelle di ceramica progettate dall’architetto, che riprendono le forme spigolose dell’auto). Vicino al modello sarà ricordata anche l’Alfa Romeo 1900, riferimento tecnico e stilistico dell’epoca, ma anche tipico esempio del linguaggio formale che l’architetto intendeva superare con la propria opera; sulle pareti laterali verrà ripercorso il cammino progettuale della vettura, dal primo schizzo alla sua realizzazione, attraverso disegni e fotografie. Il modello di Basilea costituisce il primo passo verso la ricostruzione di un’auto perfettamente funzionante, realizzata oggi sulla meccanica di un’Alfa 1900 secondo le tecniche produttive degli anni 50. Prima di allora, però, lo studio e la ricostruzione degli interni, solo in parte completati da Ponti, permetterà di avviare una riflessione sui valori, storici e universali, del car design e sui concetti di mobilità.

ALESSANDRO PONTICELLI

Eh no, gli architetti non sanno fare le automobili. Le pensano come oggetti statici, le vedono come volumi immobili e le disegnano squadrate. Vedere le auto di Gropius e Le Corbusier per credere. Hanno intuizioni geniali, ma non riescono a renderle accattivanti. Prendiamo la Diamante: e' davvero avanti, ma non affascina (e infatti nessuno la vuol costruire); dopo due anni arriva Bertoni, che - penso io - l'aveva vista e ne era rimasto colpito, la ripensa da stilista e tira fuori quella pietra miliare che è la Citroen DS. Un'auto che sembra scattare anche da ferma.

COMMENTI

  • Eh no, gli architetti non sanno fare le automobili. Le pensano come oggetti statici, le vedono come volumi immobili e le disegnano squadrate. Vedere le auto di Gropius e Le Corbusier per credere. Hanno intuizioni geniali, ma non riescono a renderle accattivanti. Prendiamo la Diamante: e' davvero avanti, ma non affascina (e infatti nessuno la vuol costruire); dopo due anni arriva Bertoni, che - penso io - l'aveva vista e ne era rimasto colpito, la ripensa da stilista e tira fuori quella pietra miliare che è la Citroen DS. Un'auto che sembra scattare anche da ferma.
  • Anche la AMC Pacer del 1975 la ricorda molto specie nelle ampie finestrature e nella vista 3/4 posteriore.
  • La Citroen DS è del 1957, pochissimi anni dopo. E quella si può definire veramente futuristica (con tutto il rispetto per Tu l' Ponti)
     Leggi risposte
  • Scusate intendevo “ l’articolo”
  • Ma avete letto l’artI colori? Ponti la progettò nel 1953. Che c’entra la Ritmo o R6. Allora si producevano le Fiat 1400, Alfa 1900 , Mercedes Ponton .
     Leggi risposte
  • Quando avevo sei anni disegnavo le auto proprio così..... Anzi, pure un po' meglio.
     Leggi risposte
  • Guardando le immagini l'unico commento che mi pare azzeccato è quello del ragioniere più famoso d'italia: PER ME E' UNA C....A PAZZESCA!!!!
  • Stilemi in anticipo di 20 anni e come notato da Andrea Zanella ricordano molto la Ritmo 1a serie, ma a prescindere da tutto ciò è veramente brutta.
  • Mi pare evidente che l'attuale tendenza sia costruire auto nel modo che consenta costi più contenuti, senza che i prezzi scendano ( campagne sconti a parte) la riduzione delle superfici vetrate porta a benefici nella solidità della scocca e minori sbalzi di temperatura. Che poi la visibilità e la sicurezza diminuiscano non interessa più a nessuno. Che gli abitacoli siano opprimenti viene accettato supinamente in cambio di esterni che ricordano le macchine da guerra dei film fantastici.
  • Il problema della poca superficie vetrata sta crescendo esponenzialmente senza che nessuno protesti. Nessuno finora ha associato minore sup. vetrata, minore visibilità, maggiore probabilità di incidenti. Anche i SUV che avrebbero spazio fin che vogliono pare facciano a gara ad avere i vetri + strettie bassi. Rover in primis.
     Leggi risposte
  • A me ricorda la Fiat Ritmo (1ª versione)
     Leggi risposte
  • Il valore sta nella firma e comprendo il significato dell’operazione di recupero, ma sulla realizzazione in sé modererei l’entusiasmo anche tentando di guardarla con gli occhi di un appassionato del ‘53: allora come ora esteticamente è incredibilmente sgraziata e le intuizioni passano in secondo piano. Ha fatto bene a dedicarsi ad altro.
  • RENAULT 6
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/19385/poster_f941db38-f451-4820-ab4b-184e431c7c79.jpg La storia della nuova Skoda Karoq http://tv.quattroruote.it/news/video/la-storia-della-nuova-skoda-karoq News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca