Foto spia

Audi Q9
Avviati i collaudi della nuova Suv ammiraglia

Audi Q9
Avviati i collaudi della nuova Suv ammiraglia
Chiudi

L'Audi ha portato al Nürburgring un prototipo di quella che al momento viene chiamata Q9, la futura Suv destinata ad ampliare ulteriormente verso l'alto la gamma del marchio tedesco. La vettura, da tempo nei piani di Ingolstadt, è stata portata in pista con vistose camuffature, ma è chiaro che sotto alle pellicole si nascondono già pannelli e finiture definitive, che fanno pensare ad un debutto nel corso del 2022. Questa sport utility si metterà sullo stesso piano delle avversarie BMW X7 e Mercedes GLS, ma per lei l'Audi ha immaginato una carriera riservata, almeno per ora, solo al mercato cinese.

Tre file di confort. Le dimensioni abbondanti della Q9 sono figlie di una scelta precisa: ottenere il massimo confort  per i passeggeri della seconda e terza fila. Per raggiungere questo obiettivo, l'Audi non ha solo esagerato con il passo, ma anche previsto una identità stilistica precisa rispetto alle cugine Q7 e Q8 che già conosciamo. Il single frame e i gruppi ottici della vettura sembrano infatti assumere un taglio specifico e la coda sacrifica le forme slanciate per massimizzare lo spazio. 

Incognita piattaforma. Quello che le foto non svelano, però, la natura della piattaforma: la logica vorrebbe che la Q9 fosse basata sulla stessa piattaforma Mlb a motore longitudinale della Q7, ma proprio in Cina le Suv Volkswagen extra-large, come la Teramont derivata dalla americana Atlas, sfruttano la Mqb a motore trasversale. Sarà interessante capire quale sarà la scelta dei Quattro Anelli, anche considerando la ormai necessaria elettrificazione dei powertrain. 

COMMENTI

  • Speriamo che quella sia la versione definitiva, nel senso che la vendano con tutte le mascherature, altrimenti batteranno vari record mondiali di bruttezza...
  • Proprio non riescono a non copiare BMW questi di Audi. Dalle foto, anche con cammuffature, questa sembra addirittura peggio della X7.